Infanzia

Vacanze in montagna anche per i più piccoli

Fonte: paginemamma.it


CATEGORIE: Infanzia

bimbo montagna
D’inverno la montagna offre una gran varietà di svaghi per i bambini

Vacanze invernali in montagna? Non c’è motivo per privarsi di questo piacere, anche se i bambini sono molto piccoli. L’importante è usare qualche accorgimento e far sì che i bambini svolgano le attività più adatte alla loro età.

Innanzitutto l’altitudine: è vero che i bambini di pochi mesi non possono salire ad altitudini elevate? In realtà ciò che è importante evitare è passare dai 500 metri di altitudine ai 1500 in un colpo solo, senza spostarsi progressivamente. L’ideale, per i bambini più piccoli di 12 mesi, è trascorrere un po’ di tempo a metà strada per acclimatarsi alla nuova posizione.

Quel che è certo è che i bambini difficilmente troveranno interesse per un ambiente innevato e desertico come quello che caratterizza le altitudini superiori ai duemila metri. Invece potranno divertirsi molto a un’altitudine inferiore, dove l’ambiente è selvaggio, incontaminato e si presta a numerose attività.

D’inverno la montagna offre una gran varietà di svaghi per i bambini, soprattutto legati alle attività sportive.

I bambini piccoli potranno divertirsi scendendo con lo slittino, costruendo pupazzi e palle di neve e più in generale, mantenendo un contatto con la neve che stimola la fantasia e favorisce un contatto stretto con elementi naturali primordiali.

I più grandicelli potranno cimentarsi nello sci che rappresenta una disciplina adatta sin dai tre anni di età perché i piccoli sono capaci di eseguire abili movimenti con gli sci anche se non hanno una conoscenza tecnica.

L’importante è che il bambino abbia acquisito una certa padronanza del proprio equilibrio e dei propri movimenti. Per iniziare è consigliabile far indossare al piccolo dei mini-sci di plastica e farlo provare su un terreno pianeggiante, quando avrà acquisito un po’ di padronanza degli sci si può fargli provare l’ebbrezza di una piccola scivolata su un terreno leggermente scosceso.

E’ bene non drammatizzare quando cade, ma anzi incoraggiarlo a rialzarsi e a riprovare.

Se il bambino è più grandicello, si può optare per una serie di lezioni di sci, di gruppo o singole.

Ma quali sono gli accorgimenti da seguire per far sì che una vacanza sulla neve si trasformi in uno splendido ricordo?

Innanzitutto qualche dato tecnico:
* La lunghezza degli sci non deve superare l’altezza del bambino
* Gli scarponi devono essere di una misura leggermente superiore a quella delle scarpe
* E' assolutamente obbligatorio, per i bambini con meno di 14 anni, indossare il casco omologato di una misura adatta alla testa del bambino

E' importante tenere conto che i bambini hanno particolari esigenze, quindi:
* Al mattino sveglia presto per godere della neve nelle sue ore migliori e meno affollate
* Quando il piccolo si mostra stanco, infreddolito è bene sospendere e tornare in paese oppure fare una pausa al bar
* E' importante seguire una corretta alimentazione durante il soggiorno in montagna: una abbondante colazione che permette di fare il pieno di energie e calorie necessarie per le attività sulla neve; un pranzo ricco (seguito da un bel riposino) e una cena leggera e calda. Snack al cioccolato e cereali, una tazza di cioccolata calda con i biscotti e la frutta rappresentano ottimi spuntini durante la giornata
* Vestire il bambino in modo adeguato: l’abbigliamento ideale è quello “a cipolla”. A contatto con la pelle una maglia intima in lana oppure in materiale tecnico che assorbe l’umidità del sudore, sopra una maglia leggera in lana o micropile e una felpa in pile, una calzamaglia di lana o un pantalone in materiale tecnico con elastici, un paio di calze di lana; infine, per i più piccolini, una tuta intera imbottita, mentre, per i più grandi, giaccone e pantaloni impermeabili
* Mai dimenticare di far indossare i guanti impermeabili: cadere a mani nude sulla neve può causare bruciature da freddo e geloni
* Proteggere la pelle dei bambini con una crema solare ad alto fattore di protezione



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x x  | Votazioni (1)

Articoli di Redazione

Genova: medico minaccia di morte figli di genitori free-vax. Codacons lo denuncia in procura e all’ordine dei medici 13 AGO 2018 VACCINAZIONI
Vaccini: Codacons pronto a denunciare l'associazione nazionale presidi 13 AGO 2018 VACCINAZIONI
L'Omeopatia fa bene allo sport 27 LUG 2018 OMEOPATIA
Vaccini: Tribunale di Roma proscioglie Codacons e Carlo Rienzi da accuse di diffamazione mosse da Ricciardi 14 GIU 2018 VACCINAZIONI
Colpo di scena: Ricciardi apre all’Omeopatia istituendo un tavolo tecnico 1 GIU 2018 OMEOPATIA
Giornata Internazionale dedicata alla consapevolezza del danno da vaccino 1 GIU 2018 VACCINAZIONI
A chi fa tanto paura l’Omeopatia? 30 MAG 2018 OMEOPATIA
"L'omeopatia e le sue prime battaglie". Intervista al prof. Paolo Bellavite 18 MAG 2018 OMEOPATIA
Sospensione dell'obbligo vaccinale: la proposta di legge diventa realtà 16 MAG 2018 VACCINAZIONI
ADHD: “Aumento di diagnosi dovuto al marketing, non alla medicina” 27 APR 2018 INFANZIA
Il sindacato degli insegnanti prepara il ricorso contro il decreto Lorenzin 21 AGO 2017 VACCINAZIONI
Vaccini: istanza in caso di invito al centro vaccinale 21 AGO 2017 VACCINAZIONI
Le analisi delle fiale dei vaccini 21 LUG 2017 VACCINAZIONI
Un’alternativa all’attuale decreto vaccini? "Ecco la nostra proposta" 14 LUG 2017 VACCINAZIONI
Decreto vaccini: interviene Franco Berrino 3 LUG 2017 VACCINAZIONI
Codacons, "un dirigente Glaxo può firmare atti pubblici?" 12 GIU 2017 DENUNCIA SANITARIA
Vaccini: il Codacons sta per svelare i documenti segreti dell'AIFA sulle reazioni avverse 29 MAG 2017 VACCINAZIONI
AIFA: antidepressivi per minori inefficaci e pericolosi 24 MAG 2017 DENUNCIA SANITARIA
Obbligo vaccini a scuola. Codacons: "ricorso a Corte Europea dei diritti dell'uomo" 12 MAG 2017 VACCINAZIONI
Vaccini, le famiglie a Rossi: "Chiarezza e libertà per i bambini altrimenti rinunceremo agli asili" 1 MAR 2017 VACCINAZIONI
Marzo e aprile 2017 - Seminari “Prevenzione e Cura delle patologie primaverili con: omeopatia, oligoterapia, fitoembrioterapia” 24 FEB 2017 CONVEGNI
22 Marzo 2017 – Convegno “Homeopathy in cancer treatment” 22 FEB 2017 CONVEGNI
La medicina non convenzionale fa risparmiare la Toscana 17 FEB 2017 OMEOPATIA
Come scegliere il miglior medicinale a base di erbe in commercio 15 FEB 2017 SALUTE
Bimbo con meningite in Toscana, la prova del caos vaccini? 19 DIC 2016 VACCINAZIONI
Moige: "coercitivo e discriminante l'obbligo di vaccinazione in Emilia Romagna" 25 NOV 2016 VACCINAZIONI
Codacons: mobilitazione per ottenere solo i 4 vaccini obbligatori 25 NOV 2016 VACCINAZIONI
Codacons: "incostituzionale l'obbligo di vaccinazione in Emilia Romagna" 23 NOV 2016 VACCINAZIONI
Resistenza agli antibiotici, cosa sta facendo il Governo? 22 NOV 2016 DENUNCIA SANITARIA
Veneto, PFAS e altri PFC mettono a rischio la salute 16 NOV 2016 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Redazione







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione