Denuncia sanitaria

Troppa medicalizzazione nei parti. Oms: “si aiutino le donne a partorire naturalmente”


CATEGORIE: Denuncia sanitaria

gravidanza
Troppa medicalizzazione nei parti. Oms: 'si aiutino le donne a partorire naturalmente'

Eccessiva medicalizzazione dei parti e troppi cesarei inutili. È quanto denuncia l’Oms che ha diffuso le nuove linee guida ponendo l’accento sulla necessità di dare alle donne più tempo per partorire.

Secondo l’Oms molti dei parti con cesareo sono inutili. In Italia, ad esempio, siamo passati dal 10 per cento dell’inizio degli anni Ottanta al 37,5 per cento del 2014, percentuale che è rimasta invariata nel 2015. Più di una donna su tre, insomma, termina la gravidanza con un taglio cesareo.

“Quello che è successo negli ultimi 20 anni è che stiamo applicando sempre più interventi inutilmente alle donne” riferisce Olufemi Oladapo, membro del dipartimento sulla Salute riproduttiva dell’Oms. “Cose come il parto cesareo, l’uso di un farmaco chiamato ossitocina per accelerare il parto, stanno diventando molto dilaganti in tante aree del mondo”.

“Vogliamo che le donne partoriscano in un ambiente sicuro con ostetrici esperti in strutture ben attrezzate”, afferma la principessa Nothemba Simelela, assistente al Direttore generale dell’Oms per la famiglia, le donne, i bambini e gli adolescenti. “Tuttavia, la crescente medicalizzazione dei normali processi di parto sta minando la capacità di una donna di dare alla luce un figlio e influisce negativamente sulla sua esperienza di nascita

“Se il parto procede normalmente, e la donna e il suo bambino sono in buone condizioni, non hanno bisogno di ricevere ulteriori interventi per accelerare il travaglio”, spiega la principessa Simelela.

Il parto cesareo è legato a tutta una serie di rischi sia per la donna che per il bambino. Ad esempio, aumenta le probabilità del bambino di essere obeso o soffrire d’asma. Nelle donne il parto cesareo aumenta il rischio di subire un aborto spontaneo nelle successive gravidanze.

Avere un compagno accanto durante il travaglio e il parto; assicurare cure rispettose e buona comunicazione tra donne e operatori sanitari; mantenere la privacy e la riservatezza; e consentire alle donne di prendere decisioni in merito alla gestione del dolore, alle posizioni durante il parto e di nascita e alla naturale spinta al bambino per farlo nascere. Queste alcune delle raccomandazioni contenute nelle nuove linee guida dell’Oms e basate su evidenze scientifiche, che indicano quali cure sono necessarie durante il travaglio e immediatamente dopo, per la donna e il suo bambino.

“Molte donne vogliono una nascita naturale e preferiscono affidarsi ai loro corpi per dare alla luce il proprio bambino senza l'aiuto dell'intervento medico", dice Ian Askew, direttore dell'Oms, Dipartimento di salute e ricerca riproduttiva. "Anche quando un intervento medico è richiesto o necessario, il coinvolgimento delle donne nel prendere decisioni sull'assistenza che ricevono è importante, per assicurare che soddisfino il loro obiettivo di esperienza positiva di parto".



Hai un account google? clicca su:


Prodotti Consigliati
Manuale del parto naturale  Cynthia Gabriel   Red Edizioni

Manuale del parto naturale

Partorire in ospedale secondo natura

Cynthia Gabriel

Doula, antropologa e madre, l'autrice di questo libro propone un approccio ricco e variegato all'esperienza del parto, fornendo strumenti concreti e ispirazione alle donne che desiderano partorire in modo naturale e attivo senza rinunciare alla sicurezza offerta dall'ambiente ospedaliero. Ben consapevole che la scelta di un… Continua »
Pagine: 256, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Red Edizioni
18,00 €
 
Il Parto senza Dolore  Tina Taylor   Macro Edizioni

Il Parto senza Dolore

Tina Taylor

Cosa rende il parto facile per alcune donne, ma difficile per altre? È possibile gestire in maniera naturale il dolore, la paura e l'ansia? Tina Taylor da oltre 20 anni affianca le donne aiutandole a raggiungere una migliore gestione delle sensazioni dolorose durante il parto. Grazie alle sue ricerche sul campo e la sua intensa attività Tina ha sviluppato un metodo, semplice ed efficace per avere un parto… Continua »
Pagine: 256, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Macro Edizioni
15,50 €
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

Tumori: il 4% dei casi causati dal sovrappeso 13 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
Rischio infarto con le carni rosse: ecco perché 13 DIC 2018 ALIMENTAZIONE
Incidenti stradali: killer principale di giovani e bambini 12 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
Cassazione: "Le linee guida per i medici non sono assolute”. Anche per i vaccini? 12 DIC 2018 SALUTE
Le 20 regole per evitare il diabete 10 DIC 2018 MEDICINA PREVENTIVA
Ridurre l'inquinamento può salvare un milione di vite 10 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
La Toscana aggiorna e potenzia la rete delle cure palliative 7 DIC 2018 SALUTE
Pubertà precoce: sotto accusa i cosmetici delle mamme 7 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
Giulia Grillo ha revocato tutti i membri non di diritto del Consiglio superiore di Sanità 5 DIC 2018 SALUTE
Sanità, D’Anna (Biologi): “Fare luce su ipotesi conflitto interesse a carico di Walter Ricciardi” 5 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
Insalate in busta contaminate da batteri resistenti agli antibiotici 3 DIC 2018 ALIMENTAZIONE
Asma: più a rischio i bambini in sovrappeso 30 NOV 2018 INFANZIA
Dieci allarmi alimentari al giorno nel 2018 30 NOV 2018 ALIMENTAZIONE
Sistema immunitario: conta soprattutto lo stile di vita 30 NOV 2018 SALUTE
Implant Files: giornalisti denunciano lo scandalo delle protesi killer 28 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
Come affrontiamo lo stress: ecco cosa danneggia il cervello 28 NOV 2018 MEDICINA PREVENTIVA
Morbillo, coperture vaccinali ed epidemie: cosa dicono veramente i dati? 26 NOV 2018 VACCINAZIONI
Gas serra, nuovo record e nessun segnale positivo 26 NOV 2018 ATTUALITà
Franco Berrino: come prevenire le malattie cambiando alimentazione 23 NOV 2018 ALIMENTAZIONE
Le diossine negli alimenti preoccupano l'Europa 23 NOV 2018 ALIMENTAZIONE
Pianura Padana: l'inquinamento accorcia la vita di un anno 21 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
Ostetrica licenziata perché non vaccinata? Ecco la verità 19 NOV 2018 VACCINAZIONI
Salvini. “In Italia troppi vaccini. Un favore alle case farmeceutiche?” 19 NOV 2018 VACCINAZIONI
Patata OGM, il creatore: “Ora temo per la salute umana” 15 NOV 2018 ALIMENTAZIONE
Sedentarietà: quasi 90mila morti ogni anno in Italia 15 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
Morbillo: un caso di allarmi, smentite e propaganda 14 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
L'antibiotico resistenza fa strage in Italia, ma si parla solo di morbillo e vaccini 14 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
Il tasso di fertilità mondiale si è dimezzato 12 NOV 2018 ATTUALITà
Vaccini: ai medici di Bologna un modulo di consenso o rifiuto 12 NOV 2018 VACCINAZIONI
Morbillo a Bari, l'Ordine Nazionale dei Biologi: “Procurato allarme... a mezzo stampa” 12 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione