Denuncia sanitaria

Traffico anoressizzanti: interdetti un medico e tre farmacisti



pillole
Traffico illecito di farmaci dimagranti a base di supefacenti. I carabinieri del Nas hanno eseguito quattro ordinanze di interdizione dall'attività professionale

Produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti, prescrizione abusiva e falsità ideologica in certificati. Queste le accuse per cui i carabinieri del Nas hanno eseguito quattro ordinanze di interdizione dall’attività professionale emesse dal Gip della capitale nei confronti di un endocrinologo e tre farmacisti titolari di due farmacie a Roma e Albano Laziale.
Nel corso dell'operazione sono state effettuate decine di perquisizioni, che hanno portato al sequestro di due laboratori.

Le ordinanze sono arrivate a conclusione dell’indagine del Nas denominata “Slim fit” e riguardante un traffico di preparazioni galeniche anoressizzanti a base di principi attivi stupefacenti.
L’indagine era partita nel maggio 2009 dopo la denuncia di una giovane donna, paziente dell’ endocrinologo titolare di due studi a Roma e Albano, che le ha somministrato per anni le compresse dimagranti, sebbene la ragazza fosse affetta da bulimia nervosa. La conseguenza è stata che  nel tempo la donna ha sviluppato pesanti alterazioni dello stato psicofisico.

Ricevuta la segnalazione i carabinieri hanno iniziato a seguire i movimenti del medico. Tramite intercettazioni telefoniche, pedinamenti, ispezioni e acquisizioni di documenti, è emerso che l’endocrinologo prescriveva le pericolose sostanze omettendo sistematicamente di sottoporre i clienti alla visita e falsando i dati relativi a peso e altezza, affinché l'indice di massa corporea rientrasse nel livello di obesità previsto per la prescrizione di stupefacenti ad azione anoressizzante (obesità di tipo severo).

Dopo aver ricevuto le prescrizioni recapitate dalle segretarie dei due studi medici, le farmacie coinvolte spedivano le confezioni ai pazienti, i quali, oltre alle compresse, pagavano anche l'onorario del medico pur non essendosi sottoposti alla visita.
Un’attività piuttosto redditizia: ai carabinieri risulta che nel solo semestre giugno/dicembre 2009 il medico e i farmacisti avrebbero guadagnato oltre 800mila euro.

I prodotti erano destinati a centinaia di clienti, alcuni dei quali appartenenti al mondo dello spettacolo.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x x  | Votazioni (2)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

Disturbi del sonno? Un “trucco” per addormentarsi 17 GEN 2018 SALUTE
Bisfenolo A: Ue impone limiti più stringenti 15 GEN 2018 SALUTE
Sospeso bambino non vaccinato: il Tar lo riporta a scuola 15 GEN 2018 VACCINAZIONI
Ansia e depressione: rischio maggiore per chi dorme male 11 GEN 2018 SALUTE
L'ibuprofene può compromettere la fertilità maschile 10 GEN 2018 DENUNCIA SANITARIA
L'abilità che tuo figlio deve imparare per avere successo nella vita 8 GEN 2018 INFANZIA
Francia: scatta l'obbligo di 11 vaccini 8 GEN 2018 VACCINAZIONI
Obesità infantile: diminuisce in Europa, ma l'Italia è tra i peggiori 8 GEN 2018 INFANZIA
Colesterolo e glicemia: una mela al giorno abbassa il rischio 5 GEN 2018 ALIMENTAZIONE
Bambini: ecco perché è importante mangiare in famiglia 5 GEN 2018 INFANZIA
Le proprietà curative del miele 5 GEN 2018 ALIMENTAZIONE
Inquinamento acustico: un quarto della popolazione europea soffre per il rumore 5 GEN 2018 SALUTE
Dimagrire dopo le feste: come farlo nel modo giusto? 3 GEN 2018 SALUTE
Lo yoga allevia i sintomi della menopausa 3 GEN 2018 SALUTE
Tristi e poco autonomi: così sono gli adolescenti figli dello smartphone 3 GEN 2018 DENUNCIA SANITARIA
Smettere di fumare: ecco come riuscirci 3 GEN 2018 SALUTE
Muore dopo il vaccino antinfluenzale. Familiari presentano esposto alla procura di Venezia 22 DIC 2017 VACCINAZIONI
Linfoma: lo sport allunga la vita 20 DIC 2017 SALUTE
Tumori testa e collo: anziani più a rischio 20 DIC 2017 SALUTE
Bambini: troppe bevande zuccherate aumentano il rischio di asma 20 DIC 2017 INFANZIA
Il tè fa bene anche alla vista 18 DIC 2017 ALIMENTAZIONE
Cibi scaduti: quali si possono mangiare? 18 DIC 2017 ALIMENTAZIONE
Paracetamolo a rilascio prolungato: prodotti sospesi dal mercato dal europeo 18 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Glifosato: la Commissione Ue respinge le richieste dei cittadini 15 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Demenza: l'obesità aumenta il rischio 15 DIC 2017 MEDICINA PREVENTIVA
Corte Costituzionale: risarcimento danni anche per vaccini non obbligatori 15 DIC 2017 VACCINAZIONI
L'inquinamento influenza la fertilità maschile 13 DIC 2017 SALUTE
Filippine: sotto accusa il vaccino contro la dengue. Il Governo lo sospende 13 DIC 2017 VACCINAZIONI
Così la tecnologia compromette la salute degli adolescenti 13 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Troppo zucchero e caffeina nelle bevande energetiche 11 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione