Animali

Il test anticorpale: la scelta alternativa alle vaccinazioni per gli animali

Fonte: Armonie Animali


CATEGORIE: Animali , Vaccinazioni

vaccinazioni
Per tutelare la salute degli animali esistono approcci alternativi al modello della vaccinazione 'sempre e comunque'

Sempre più spesso si parla dei danni che i vaccini fanno agli animali. Ma è sempre giusto vaccinare? I veterinari presenti su questo sito sono convinti di no; per questo propongono un'approccio alternativo al modello della vaccinazione "sempre e comunque". Tale approccio consiste nell'uso di un test ematico che mette in evidenza gli anticorpi presenti per quelle malattie che di solito si vaccina. Se l'animale ha gli anticorpi non occorre vaccinare e il suo sistema immunitario non viene sollecitato inutilmente.

Qui sotto trovare degli stralci del rivoluzionario libro: "Vaccini, danni e bugie" , scritto da veterinari omeopati Stefano Cattinelli e Silia Marucelli, edizioni Macro.

Cos'è e come funziona l'immunità?
Per la medicina omeopatica la salute è l’equilibrio della energia vitale interna dell'animale e la malattia è lo squilibrio della stessa. Quando l’energia vitale viene ad essere alterata da una causa esterna (batteri, condizioni climatiche, stress emotivi, farmaci, ecc…) si producono dei sintomi fisici e/o psichici che sono il tentativo dell'energia vitale di riportare l’equilibrio nell'animale. Se, ad esempio, l'animale ha mangiato qualcosa di tossico la diarrea sarà la modalità attraverso cui la forza vitale cercherà di eliminare le tossine e di avviare la guarigione. Il sistema immunitario è parte integrante dell'energia vitale del soggetto. Per capirci meglio possiamo rappresentare il sistema immunitario come un piccolo grande esercito che interviene in caso di attacco per ristabilire nel più breve tempo possibile l'ordine originario.

Le cellule soldato, che fanno parte dei globuli bianchi, si chiamano anticorpi e vengono attivate dall'energia vitale che li manda a distruggere l'invasore; una volta arrivati sul posto vengono addestrati per attaccare specificatamente quel tipo di aggressore. L'invasore, virus o batteri, viene così neutralizzato. Gli anticorpi però, una volta finito il lavoro, non spariscono completamente ma rimangono "in giro" nel sangue in modo da essere sempre pronti ad attaccare di nuovo, se ce ne fosse bisogno, quello specifico invasore (attraverso il test anticorpale si riesce a contare gli anticorpi anche molti anni dopo una eventuale vaccinazione!). Questa è l'immunità, la reazione cioè che si va a stimolare con il vaccino in modo che l'animale abbia gli anticorpi (i soldati) per proteggersi da eventuali contagi di virus o batteri.

Quando nei foglietti illustrativi dei vaccini si trova scritto: "Vaccinare solo animali sani" significa che il sistema immunitario dell'animale, al momento della vaccinazione, non deve essere assolutamente coinvolto in nessun tipo di battaglia, grande o piccola che sia. Ecco perchè si sconsiglia vivamente di vaccinare gli animali anziani perchè spesso presentano delle infiammazioni ricorrenti o recidivanti; gengiviti, otiti, diarree periodiche, vari problemi di pelle, ecc. sono tutti espressioni di un sistema immunitario impegnato a mantenere in equilibrio l'integrità del sistema.

Se il sistema è già impegnato a combattere contro una malattia potrebbe non avere risorse sufficienza per per combattere la sfida vaccinale. La funzionalità del sistema immunitario la possiamo valutare vedendo come reagisce l'animale durante la sua vita. Un animale che riesce a guarire in tempi rapidi, anche senza terapia, ha un sistema immunitario efficiente. Un animale che non si ammala, quando tutti gli altri si ammalano, a causa ad esempio di un epidemia (nell'uomo l'esempio più classico è l'influenza) ha un sistema immunitario forte. Un animale che non riesca a guarire in tempi rapidi, anche con la terapia, ha un sistema immunitario debole. Un animale allergico è un animale il cui sistema immunitario è iperattivo. Le vaccinazioni agiscono direttamente sul sistema immunitario e dunque ne sollecitano la sua azione.

Solo vaccini? Gli adiuvanti
I vaccini non contengono solo i virus o gli agenti patogeni, ma contengono anche gli adiuvanti, ovvero sostanze chimiche, componenti microbiche o proteine di mammiferi che vengono aggiunte allo scopo di aumentare la risposta immunitaria del soggetto, per prevenire contaminazioni batteriche ed evitare la perdita di efficacia nel tempo.

Gli adiuvanti utilizzati più frequentemente sono:
Antibiotici:
sono utilizzati per prevenire la crescita batterica nelle culture vaccinali.
- La Gentamicina è uno degli antibiotici più frequentemente utilizzati a tale scopo.
- L'Alluminio sotto forma di sali di alluminio (idrossido di alluminio) è utilizzato nei vaccini per aumentare la stimolazione immunitaria ed aumentare la produzione di anticorpi nei confronti della malattia.
- La Formaldeide è utilizzata per uccidere virus e batteri che possono trovarsi nelle colture usate per produrre vaccini.
- Il Monossido di glutammato (MSG) è utilizzato come stabilizzante in alcuni vaccini che in tal modo rimangono inalterati in situazioni quali cambiamenti di temperatura, umidità, ph ecc.. L'MSG viene utilizzato molto spesso nei cibi.
- Il Solfato sotto forma di sodio metabisolfito è anch'esso uno stabilizzante. Si trova anche in alcuni cibi e bevande alcoliche.
- Thimerosal è un conservante. Il thimerosal contiene mercurio è può trovarsi sotto forma di etilmercurio, acido tiosalicilico, idrossido di sodio ed etanolo. Si trova anche come conservante nei liquidi di pulizia delle lenti a contatto e negli spray orali.
Molto spesso si manifestano negli animli delle reazioni avverse causate sopratutto dall'uso degli adiuvanti.

Nel libro Vaccini, danni e bugie, troverete anche gli studi sui danni vaccinali

Cosa fare in alternativa?
La somministrazione di vaccini non è comunque sinonimo di immunità certa; per essere sicuri che il vostro animale abbia veramente sviluppato immunità verso una determinata malattia sarebbe necessario effettuare analisi del sangue appropriate, volte a “misurare” gli anticorpi effettivamente prodotti; tali analisi si chiamano in gergo medico dosaggi anticorpali.

Sarebbero necessarie ogni volta che si valuta se sottoporre o meno il cane o il gatto a eventuali richiami; permettono di verificare l'effettiva copertura e quindi consentono di decidere se procedere o meno alla rivaccinazione. Possono essere eseguite anche a priori per verificare se il vostro animale è già immune nei confronti della malattia per la quale state valutando la vaccinazione. Ricordate quindi che, nonostante il vostro animale sia stato sottoposto al vaccino, non esiste una certezza assoluta che abbia conseguentemente sviluppato un'immunità verso la malattia. Solo tramite queste analisi è possibile accertare la sua condizione.

Con un semplice esame del sangue potete scegliere se e quando vaccinare il vostro animale.
Non perdetevi questa importante occasione!
Non intossicate il vostro animale con inutili sollecitazioni del suo sistema immunitario.

Tratto dal libro “Vaccini, danni e bugie”



Hai un account google? clicca su:


Prodotto Consigliato
Vaccini. Danni e Bugie  Stefano Cattinelli Silia Marucelli  Macro Edizioni

Vaccini. Danni e Bugie

L'alternativa consapevole alla vaccinazione per cani e gatti

Stefano Cattinelli, Silia Marucelli

L'abitudine di ripetere i vaccini annualmente poteva avere una spiegazione in passato, quando non era ancora nota la persistenza degli anticorpi, ma al giorno d'oggi, alla luce delle conoscenze acquisite in materia di immunologia, questa pratica è diventata solo un'abitudine ormai priva di fondamento scientifico. Le più… Continua »
Pagine: 112, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Macro Edizioni
10,80 €
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione

Moige: "coercitivo e discriminante l'obbligo di vaccinazione in Emilia Romagna" 25 NOV 2016 VACCINAZIONI
Codacons: mobilitazione per ottenere solo i 4 vaccini obbligatori 25 NOV 2016 VACCINAZIONI
Codacons: "incostituzionale l'obbligo di vaccinazione in Emilia Romagna" 23 NOV 2016 VACCINAZIONI
Resistenza agli antibiotici, cosa sta facendo il Governo? 22 NOV 2016 DENUNCIA SANITARIA
Veneto, PFAS e altri PFC mettono a rischio la salute 16 NOV 2016 DENUNCIA SANITARIA
Bimbo rimase sordo dopo un vaccino inefficace. Maxi risarcimento alla famiglia 27 OTT 2016 VACCINAZIONI
Vaccini: codacons avvia class action per famiglie che segnalano danni da vaccino 25 OTT 2016 VACCINAZIONI
Seminario “La relazione di aiuto – Nuove frontiere in Floriterapia” 12 OTT 2016 CONVEGNI
Vaccini, "censura inaccettabile": Codacons denuncia il Senato 3 OTT 2016 VACCINAZIONI
Conflitti di interesse in oncologia: ecco i numeri 12 SET 2016 DENUNCIA SANITARIA
Terremoto: anche l'omeopatia in aiuto alle persone colpite 31 AGO 2016 OMEOPATIA
Rimedi omeopatici per il mal di pancia nei bambini 3 AGO 2016 OMEOPATIA
Elogio dell'Omeopatia 16 MAG 2016 OMEOPATIA
Omeopatia: "maggiore attenzione da parte delle istituzioni" 13 APR 2016 OMEOPATIA
Rimedi omeopatici per i dolori causati dal cancro 1 MAR 2016 OMEOPATIA
Pesticidi: associazioni chiedono la messa la bando del glifosato 29 FEB 2016 DENUNCIA SANITARIA
Medicina omeopatica: confermato il significativo ruolo sociale nella Salute Pubblica 25 FEB 2016 OMEOPATIA
Abbigliamento outdoor: “troppe sostanze chimiche” 25 GEN 2016 DENUNCIA SANITARIA
Assis: non partecipiamo alla battaglia dei vaccini, preferiamo ragionare 13 GEN 2016 VACCINAZIONI
Omeopatia per la cura del cancro 11 GEN 2016 OMEOPATIA
Cemon: "Da Unda campagna denigratoria contro di noi" 14 DIC 2015 OMEOPATIA
I veleni dell'Ilva 2 NOV 2015 DENUNCIA SANITARIA
Recanati: "bambina di sei anni sviene dopo il vaccino" 29 OTT 2015 VACCINAZIONI
Psicofarmaco per bambini inefficace e pericoloso: “la GlaxoSmithKline ha alterato i dati” 28 OTT 2015 INFANZIA
“Vaccinazioni rischiose, l’ho provato con mio figlio” 23 OTT 2015 VACCINAZIONI
California: vaccini contenenti mercurio a bambini e donne in gravidanza? 12 OTT 2015 VACCINAZIONI
Lettera di una mamma con figlio – presunto – autistico 10 SET 2015 AUTISMO
Adulti iperattivi: “una nuova operazione di marketing farmaceutico” 19 GIU 2015 DENUNCIA SANITARIA
Vaccini, Antitrust avvia un’indagine conoscitiva. 'Prezzi sono in aumento' 27 MAG 2015 VACCINAZIONI
Vuoi aiutarci a valutare l'efficacia della vaccinazione antinfluenzale? 2 MAG 2015 VACCINAZIONI

Tutti gli articoli di Redazione







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione