Omeopatia per Animali

Un caso di Ehrlichiosi in un cucciolo di pastore tedesco risolta con l'Omeopatia

Fonte: Il Medico Omeopata



cane

L'ehrlichiosi è un' infezione causata da una rickettsia appartenente alla specie Ehrlichia trasmessa attraverso un vettore, la zecca. Questa infezione agisce parassitando i leucociti circolanti e provocando come sintomo fondamentale una imponente piastrinopenia. La patologia  è  molto diffusa nel bacino del mediterraneo ed assimilabile per modalità e tipologia alle rickettsiosi che colpiscono l'uomo. La sintomatologia è complessa ed è caratterizzata da dimagrimento, affaticamento, stato febbrile, possibili emorragie e sintomi respiratori, inoltre tende a cronicizzare ed a determinare quadri principalmente a carico del sistema ematopioietico, nervoso, e delle articolazioni. La frequenza con la quale si assiste alla morte o alla complicanza di tali quadri spinge l'attenzione su tale patologia ed alla possibilità di affrontarla in modo più completo con la terapia omeopatica. Questo caso è una dimostrazione di come si possa ottenere non solo una guarigione clinica ma anche un miglioramento dello stile di vita dell'animale.

 

LA STORIA DI DUSTIN

I Visita: Febbraio 2000 Dustin, cane Pastore Tedesco, maschio di 7 ANNI Motivo della visita : dolore nella regione lombare ed eczema pruriginoso.

 

Anamnesi: da cucciolo ha contratto diversi tipi di parassiti (ascaridi, trichuris, tenia) eliminati con trattamenti terapeutici correlati.

 

Presenta un eczema dorso-lombare che è comparso nel mese di maggio-giugno, molto pruriginoso di colore rosso con perdita di pelo, curato con pomate al cortisone. Nel mese di settembre 1999 il cane soffre di un' emorragia dal retto dopo la defecazione, viene curato con antibiotici e antiemorragici, ma la sintomatologia peggiora fino al mese di febbraio 2000 quando non riesce a defecare, preferisce la posizione da seduto, accusa dolore in tutta la regione lombare.

 

Quadro sintomatologico attuale: alla visita presenta un'ernia perianale di prostata fortemente ipertrofica e temperatura febbrile di circa 40°C.

 

Esami del sangue: EMOCROMO: piastrinopenia, leucocitosi, Q:P:E: < albumine > globuline > beta.

 

Esame delle urine: bilirubina, sangue, leucociti. Il test sierologico per Erlichia risulta positivo.

 

Interrogatorio: secondo il padrone si sarebbe ammalato da quando è stato lasciato per una settimana in una pensione nel mese di agosto 1999. "Vuole essere sempre al centro delle mie attenzioni." Dustin è contento solo quando sta con lui che segue passo passo quando sta a casa. Gli piace uscire, e soprattutto andare in macchina. E' molto intelligente capisce quando è l'ora di uscire o quando bisogna prendere la macchina è un cane tranquillo nel palazzo dicono che non si vede nè si sente, vive in simbiosi con il padrone che di professione fa l'avvocato e che programma il suo lavoro secondo le esigenze del cane. I due trascorrono i fine settimana insieme e il cane è tranquillo in qualsiasi ambiente purché stia con lui . E' geloso della fidanzata (si mette tra di loro).

 

Ha paura del temporale,  ulula correndo e poi si nasconde. Ha paura di essere lasciato solo, in un ambiente che non conosce segue il padrone e piagnucola. Da piccolo in casa distruggeva ogni cosa, e soprattutto di sera. Quando resta in casa gli lasciano una luce accesa per evitare che guaisca. Abbaia tanto che diventa rauco. Mangia con fame la sera dopo l'uscita (400gr di carne con riso). Tra i desideri alimentari è particolare quello di cocco del quale è golosissimo infatti il padrone lo compera per lui. Dorme su un piumone o sulla poltrona d'estate a terra soffre il caldo, si agita nel sonno e fa strani versi.

 

Repertorio: Lasciato, abbandonato, si sente: Affettuoso

Distruttività

Paura del temporale:- durante Sensibile al rumore

Paura da solo

Peggiora al buio e la sera

 

Considerato anche il rapporto col proprietario ed in particolare l'attaccamento morboso la I PRESCRIZIONE è PHOSPHORUS 200K a secco poi 35k tre globuli tre volte al giorno per 30gg. Al trentesimo giorno (marzo 2000) il cane è tornato a visita molto migliorato il proprietario ha riferito un aumento dell'appetito, scomparsa del dolore, miglioramento della defecazione, scomparsa del sangue. Il cane la sera mangia senza aspettarlo come faceva prima. Alla visita la prostata si presenta più piccola e rientrata in addome, intorno all'ano rimangono i tessuti lassi.

Continua con la 35k per altri 30gg.

 

Aprile 2000: Dopo due mesi dalla 200k si ha il ritorno della sintomatologia con problemi nella defecazione e prostata ingrandita ma non prolassata. All' esame del sangue nel Q.P.E. (fig. 3) si nota un miglioramento delle albumine.

 

PRESCRIZIONE: Phosphorus MK in plus per 3 gg. una volta al dì e continuare poi con la 35k tre globuli mattina e sera per 60gg.

 

Giugno 2000: Dopo 60 giorni si ha un miglioramento generale, il pelo è più lucente ed il cane ingrassato continua con la 35k.

Nell' agosto 2000 compare un'ulcera sui lombi rossa e purulenta ed il proprietario mi ricorda che il cane ha già sofferto di prurito in quella regione.

 

PRESCRIZIONE: dieci globuli di 35k dinamizzati mattina e sera per cinque giorni . Dopo cinque giorni l'ulcera migliora inizia a seccarsi ma il cane comincia a leccarsi le zampe e da lì a pochi giorni compaiono sui calcagni e sui piedi anteriori e posteriori dei duroni che si rompono e gemono pus e sangue.

 

PRESCRIZIONE: Phosphorus MK in plus per tre gg una volta al dì continuando sempre con la 35k .

 

Già dal 4.gg le lesioni si chiudono.

Nel mese di agosto 2000 il proprietario si è sposato e dopo un viaggio di nozze in america travagliato perché preoccupato che il cane si sentisse abbandonato, è tornato ed ha subito portato a visita il cane. La sorella del proprietario riferisce: "il cane questa volta non si è accorto che mio fratello è mancato". Dustin si presenta in forma e la prostata è molto diminuita di volume.

 

Prescrizione della 35 k non per il cane ma per il proprietario che ha bisogno di pensare al suo amico, non li vedo per diversi mesi.

 

Il 10 maggio del 2001  ritorna raccontando della sua vita matrimoniale, del  cane che dorme dietro la porta chiusa della sua stanza. La porta deve essere necessariamente chiusa altrimenti salirebbe sul letto posizionandosi tra il padrone e la moglie. Il cane presenta un leggero ingrossamento della prostata e stitichezza. viene ripetuto l'ehrlichia, il Q.P.E.

 

PRESCRIZIONE Phosphorus MK 5 gtt. seguito da 35k.

 

Nel mese di luglio 2001 i duroni  sulle zampe si aprono gemono sangue. Lo stato generale del cane è ottimo, ha appetito, il pelo è lucente, prescrivo 35k dieci globuli dinamizzati tre volte al di per quattro gg, Al quarto giorno le lesioni iniziano a seccarsi; continua quindi con il 35k.

 

Rivedo il cane il 27 dicembre 2001 le feci sono evacuate con difficoltà e con sangue, i duroni alle zampe si sono riaperti, lo stato generale è sempre buono, il padrone riferisce "mia moglie si lamenta perché il cane quando non ci siamo dorme sui divani, per cui sono costretto a chiuderlo"

 

PRESCRIZIONE Phosphorus MK 5 gtt. Diarrea per due gg poi non riesce ad andare di corpo si mette in posizione senza riuscire a defecare, vengono praticati dei microclismi e il cane evacua feci di colore giallo con odore insopportabile abbastanza molli e con una patina esterna gelatinosa, dopo la defecazione si sente meglio. Peggioramento delle lesioni alle zampe, i duroni si aprono e gemono sangue.

 

Il 15 gennaio 2002 sangue a gocce nella pipì di colore rosato, il 16 ed il 17 si ripete la MK 5 gtt ma il miglioramento dura solo una settimana .

 

Esame del sangue Q.P.E. i valori delle gamma e beta globulina sono rientrati. Test ELISA ehrlichia risulta negativo.

 

PRESCRIZIONE: Phosphorus XMK. Seguito da 35k tre globuli mattina e sera. Il cane ha ripreso la sua vita normale senza alcun disturbo.

 

Ritorna per un controllo il 20 marzo 2002 ed all'esame IFI per ehrlichia risulta negativo.


Nel nostro ambulatorio, nelle nostre quattro mura, quando entra un animale dalla porta e ci mostra la sua voglia di guarire ci troviamo davanti a delle scelte, a delle armi, che se ben utilizzate ci devono dare la guarigione. Scegliere la terapia omeopatica non è certamente l'opzione più semplice ma è in coscienza quella che riteniamo più completa e duratura. La consapevolezza del proprietario ci aiuta nel perseguire questa strada ma spesso dobbiamo contrapporre al familiare antibiotico lo sconosciuto rimedio e dobbiamo educare chi ci sta davanti. Dobbiamo dargli dei risultati che si possano vedere, dobbiamo vendere un prodotto oltre che scienza e coscienza. Diventiamo così testimonials dell'omeopatia ed è anche in tale spirito che bisogna mostrare i propri risultati. Questo caso non vuol essere altro che una riprova di come si possa fare di più scegliendo anche la strada più difficile consapevoli di inseguire la guarigione vera. Riteniamo che il senso sia aver ridato dignità alla vita di Dustin ed aver fatto qualcosa in più per il suo padrone.



Hai un account google? clicca su:


Prodotti Consigliati
Omeopatia per cane e gatto  Mariolina Cappelletti   De Vecchi Editore

Omeopatia per cane e gatto

Mariolina Cappelletti

Curare gli animali con l'omeopatia è possibile ed efficace. Omeopatia per cane e gatto è il libro di Mariolina Cappelletti che illustra in maniera chiara ed esaustiva i concetti su cui si basa l'omeopatia veterinaria per curare i disturbi comportamentali oltre che le più diffuse patologie fisiche, e descrive le malattie e i disturbi più frequenti nei quattrozampe domestici, ai quali corrisponde un ricco… Continua »
Pagine: 160, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: De Vecchi Editore
12,50 €
 
Atlante di agopuntura del cane  Gilda La Bruna   Nuova Ipsa Editore

Atlante di agopuntura del cane

Gilda La Bruna

Nella Medicina Tradizionale Cinese, la diagnosi costituisce una vera e propria arte che unisce diversi saperi per la sua formulazione: l'osservazione accurata del paziente, la conoscenza della sua storia individuale, l'analisi attenta del suo comportamento e l'esame scrupoloso delle manifestazioni cliniche che rappresentano il segno esteriore della malattia. Continua »
Pagine: 182, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Nuova Ipsa Editore
29,75 € 35,00 € (-15%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)






Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione