Denuncia sanitaria

Scandalo Novartis in Grecia: tangenti per medici, politici e giornalisti

Fonte: Il Fatto Quotidiano


CATEGORIE: Denuncia sanitaria

farmaci

Mazzette per ottenere un aumento del prezzo dei farmaci, con il coinvolgimento di istituzioni, politica, medici e giornalisti. Emergono nuovi elementi sullo scandalo scoppiato in Grecia  sulle presunte condotte corruttive di Novartis, accusata di aver pagato tangenti per impedire la riduzione del prezzo di alcuni farmaci e mantenere così alti i suoi profitti. Si parla di profitti annui di 500 milioni di euro, nonostante le disastrose condizioni economiche del Paese.

 

La vicenda è emersa ormai più di un anno fa in seguito alle denunce di tre testimoni che hanno chiamato in causa le responsabilità di dieci importanti esponenti della politica greca.

 

Della mega inchiesta. alla quale collaborano anche gli agenti della Fbi statunitense, riferisce un articolo pubblicato ieri da Il Fatto Quotidiano che raccontando che il primo bersaglio nel mirino della procura ellenica è un ex ministro socialista della Salute.

 

Andreas Loverdos, al quale è già stata rimossa l’immunità, dovrà dare spiegazioni sui prezzi di quattro specialità farmaceutiche (Gilenya, Tasigna 150 mg e 200 mg e Lucentis) decisi dal suo dicastero e ritenuti troppo alti. Secondo le accuse Loverdos avrebbe intascato una mazzetta da 200mila euro per il sovrapprezzo. I presunti 200mila euro in questione sarebbero solo la punta di un iceberg.

 

Novartis, secondo l'attuale ministro della Giustizia Stavros Kontonis, avrebbe infatti corrotto migliaia di medici e dipendenti pubblici per promuovere i suoi prodotti. Come riporta Il Fatto Quotidiano, l’inchiesta tocca anche venti persone (tra giornalisti, manager, direttori delle Asl, medici e informatori scientifici) coinvolte direttamente dall’aprile 2011 al maggio 2012 nella creazione di fondi neri. Secondo i magistrati almeno un milione di euro, ma verosimilmente molti di più dal momento che il vantaggio economico calcolato per il colosso farmaceutico dai favori della politica greca si aggirava sui 500 milioni all’anno.

 

Nel fascicolo di tremila pagine vi è anche un report redatto dal Dipartimento americano di Giustizia sulla base delle indagini portate avanti dall’Fbi, nel quale si afferma che alcuni media sono stati utilizzati da Novartis per pagare tangenti e per riciclare denaro.

 

Inoltre secondo gli agenti federali statunitensi, un’agenzia pubblicitaria avrebbe svolto il ruolo di soggetto-ponte per corrompere i funzionari. Lo scandalo coinvolge anche altri esponenti politici di primo piano, sulle cui posizioni e l’eventuale autorizzazione a procedere si deciderà entro il mese di maggio.





Prodotto Consigliato
La Mafia della Sanità  Ghislaine Saint-Pierre Lanctot   Macro Edizioni

La Mafia della Sanità

Come liberarsi dall'industria farmaceutica e diventare sovrani della propria salute

Ghislaine Saint-Pierre Lanctot

Capire il funzionamento del sistema sanitario per vivere in ottima salute Il sistema sanitario è complicato? No. Nulla è complicato in natura. Se questo sistema lo è, significa che si è allontanato dalla sua essenza, dalla sua ragion d'essere. Motivo in più per riprenderlo in mano. "Contrariamente a quello che si potrebbe… Continua »
Pagine: 288, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Macro Edizioni
13,78 € 14,50 € (-5%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

Caso Avastin-Lucentis: danno da 200 milioni al Servizio sanitario nazionale 15 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Diabete: la prevenzione inizia a tavola 13 NOV 2019 ALIMENTAZIONE
L'arte fa bene anche alla salute 11 NOV 2019 SALUTE
“Ridurre la prescrizione di antibiotici”: l'appello Ocse all'Italia 8 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Psicofarmaci a bambini e adolescenti: cresce il ricorso a farmaci antidepressivi 6 NOV 2019 INFANZIA
La Toscana sarà la prima regione libera dal glifosato 4 NOV 2019 ATTUALITà
Perché le donne in menopausa non dovrebbero bere troppe bibite 4 NOV 2019 SALUTE
Galline maltrattate e potenziali rischi per la salute umana: sequestrate 9 aziende e 32.000 uova irregolari 30 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Troppo sale può favorire l'Alzheimer 28 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
Acne: una cattiva alimentazione nuoce anche alla pelle 25 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
Camminata lenta? È segno di invecchiamento precoce e rischio demenza 23 OTT 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Pesticidi in Veneto: “Viviamo oppressi da sostanze tossiche” 23 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Cellulari e cancro: “Il rapporto dell'Istituto Superiore di Sanità non garantisce la salute pubblica” 21 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Stress: ecco la risposta delle donne e quella degli uomini 18 OTT 2019 SALUTE
Decine di migliaia di medici corrotti: tre ex manager rivelano la 'strategia' Novartis 18 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Fame, obesità e diete improprie: la malnutrizione affligge i bambini 16 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
I dieci cibi più pericolosi venduti in Italia 14 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
I PFAS interferiscono con la vitamina D e causano l'osteoporosi 11 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
“Farmaco antipsicotico fa crescere il seno agli uomini”: condanna record per Johnson & Johnson 9 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Bambini e sport: sfatiamo i falsi miti! 7 OTT 2019 INFANZIA
Gli adolescenti italiani tra poco sport, troppo alcol e social media 4 OTT 2019 SALUTE
Dieta mediterranea: il rimedio vincente per la cura del fegato grasso 25 SET 2019 ALIMENTAZIONE
Yoga della Risata: perché imparare a ridere è la chiave di tutto 23 SET 2019 SALUTE
La Germania dice “sì” alla rimborsabilità dei farmaci omeopatici 20 SET 2019 OMEOPATIA
Così l'insonnia danneggia l'intestino 20 SET 2019 SALUTE
Diabete: alcuni lavori triplicano il rischio 19 SET 2019 SALUTE
Dalla gravidanza alla terza età: così lo Shiatsu allunga la vita 19 SET 2019 SALUTE
Qualità del sonno: un parametro ignorato nei colloqui con il medico 19 SET 2019 SALUTE
Il tè difende il cervello dal declino 16 SET 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Cinque morti al minuto per errori terapeutici 16 SET 2019 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione