Salute

02/05/2011

Salute e routine: i sette peccati quotidiani

di Redazione InformaSalus.it



doccia
La preoccupazione moderna per l'igiene personale potrebbe andare a discapito della nostra pelle

Sappiamo tutti che fumo, alcol e cibo spazzatura sono nemici della nostra salute. Tuttavia da molte recenti ricerche emerge che anche alcune delle nostre abitudini quotidiane, apparentemente salutari, possono rivelarsi per noi “un male”. Sentito il parere degli esperti, il Daily Mail ha dunque stilato un originale elenco di piccoli e grandi errori che commettiamo tutti i giorni.

Fare la doccia ogni giorno
La preoccupazione moderna per l'igiene personale potrebbe andare a discapito della nostra pelle, secondo il dottor Nick Lowe, consulente dermatologo presso la Clinica Cranley a Londra. “La maggior parte della gente si lava troppo”, afferma Lowe. “L’utilizzo di acqua troppo calda in combinazione con saponi troppo aggressivi può privare la pelle dei sottili strati di grasso che la proteggono dalle aggressioni esterne, provocando secchezza cutanea, screpolature e persino infezioni”. Se la prospettiva di saltare una doccia vi fa orrore, almeno lavatevi con acqua più fresca, dice l'esperto.

Dormire otto ore a notte
Secondo l'esperto di Medicina del sonno Jim Horne le otto ore di sonno notturno sono una “convenzione moderna” che molti vivono come un dramma finendo per non riposare mai bene. Ecco quindi il consiglio dell'esperto: se ci si sveglia di notte all'improvviso e non riesce di riaddomentarsi, non ostinarsi. Meglio alzarsi dal letto, leggere un buon libro o fare un cruciverba.
Inoltre, “un sonnellino di 15 minuti in altri orari della giornata fa bene quanto un’ora in più di sonno”.

Il risciacquo dei denti dopo averli lavati
Sciacquare la bocca dopo aver pulito i denti rischia di vanificare l’opera di igiene: il risciacquo lava via il rivestimento di fluoro lasciato dal dentifricio a protezione dello smalto. Un altro errore comune consiste nel lavare i denti subito dopo i pasti: è invece opportuno lasciare che zuccheri e acidi si attacchino ai molari altrimenti si raschia via solo lo smalto. Meglio quindi lavare i denti prima dei pasti e rinfrescarsi dopo con un collutorio senza alcol.

Alla toilette...
Secondo uno studio israeliano pubblicato sulla rivista Digestive Diseases and Sciences l’innaturale posizione a cui siamo costretti nelle toilette può provocare problemi intestinali come emorroidi e la malattia diverticolare. Charles Murray della Società britannica di Gastroenterologia consiglia di porre un piccolo sgabello sotto i piedi: la posizione accovacciata è più 'sicura'.

Lavori domestici
Chi porta sulle proprie spalle il peso delle faccende domestiche ha la pressione sanguigna più alta.
Inoltre gli studi suggeriscono che l'utilizzo di prodotti di pulizia per la casa potrebbe aumentare il rischio di asma. Uno studio condotto in dieci Paesi europei e che ha coinvolto oltre 3500 soggetti ha riscontrato che l'asma aumentava con la frequenza delle pulizie e il numero di diversi spray utilizzati.

Respirare in modo sbagliato
La predisposizione degli adulti a respirare con il torace piuttosto che con la pancia, come i bambini, costituisce un errore a danno dei polmoni. La respirazione toracica, infatti, non favorisce il ricambio d’aria nei polmoni, nei cui strati inferiori ristagna l’aria più impura e umida, un pericolo per le infezioni. La respirazione di pancia facilita invece l’espulsione ed è possibile allenare il corpo a eseguirla correttamente: bastano pochi esercizi ogni giorno, immaginando di avere un pallone tra ombelico e costole e di doverlo spingere all’infuori.
La respirazione deve essere ritmica e regolare: tra 12 e 20 respiri al minuto e una breve pausa tra l'inspirazione, espirazione. Pochi minuti di pratica ogni giorno possono avere un effetto enorme contribuendo a combattere lo stress e a tenere la pressione sanguigna ancora più bassa.

Relax dopo cena
La sera, dopo una giornata piena di impegni, abbiamo l'abitudine di rilassarci un po' sul divano prima di andare a letto. Si tratta però di un'abitudine sbagliata, come quella di mangiare poco prima di andare a letto. L'esperto consiglia invece una cena leggera (meglio spostare l'assunzione di calorie al mattino) seguita da una camminata veloce di circa venti minuti.








Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x x  | Votazioni (1)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

“Il cellulare ha causato il tumore al cervello”: sentenza storica della Corte d'Appello di Torino 15 GEN 2020 DENUNCIA SANITARIA
Farmaci usati in combinazione aumentano l'antibiotico-resistenza 13 GEN 2020 DENUNCIA SANITARIA
Sindrome premestruale? I rimedi omeopatici alleviano i sintomi 10 GEN 2020 OMEOPATIA
Il fumo danneggia anche la salute mentale. I rischi per i giovani 10 GEN 2020 DENUNCIA SANITARIA
Catania: ex primario che impiantava stent con farmaci scaduti nel cuore dei pazienti 3 GEN 2020 DENUNCIA SANITARIA
I cellulari sono come droga per i giovanissimi 2 DIC 2019 DENUNCIA SANITARIA
L'uso eccessivo di antibiotici può aumentare il rischio di Parkinson 29 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
I medici che ricevono regali dalle aziende farmaceutiche prescrivono di più e meno bene 27 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Il Brasile sospende l’autorizzazione per 63 pesticidi tossici 25 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Dieci consigli per una spesa amica del clima e del pianeta 22 NOV 2019 ALIMENTAZIONE
I farmaci in Italia hanno prezzi più alti del 90% rispetto alla media 22 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
L'Italia è la prima in Europa per morti da antibiotico-resistenza 20 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Lo zafferano frena una grave malattia degenerativa della vista 18 NOV 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Insufficienza renale acuta in gravidanza: aumentano i ricoveri 18 NOV 2019 SALUTE
Caso Avastin-Lucentis: danno da 200 milioni al Servizio sanitario nazionale 15 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Diabete: la prevenzione inizia a tavola 13 NOV 2019 ALIMENTAZIONE
L'arte fa bene anche alla salute 11 NOV 2019 SALUTE
“Ridurre la prescrizione di antibiotici”: l'appello Ocse all'Italia 8 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Psicofarmaci a bambini e adolescenti: cresce il ricorso a farmaci antidepressivi 6 NOV 2019 INFANZIA
La Toscana sarà la prima regione libera dal glifosato 4 NOV 2019 ATTUALITà
Perché le donne in menopausa non dovrebbero bere troppe bibite 4 NOV 2019 SALUTE
Galline maltrattate e potenziali rischi per la salute umana: sequestrate 9 aziende e 32.000 uova irregolari 30 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Troppo sale può favorire l'Alzheimer 28 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
Acne: una cattiva alimentazione nuoce anche alla pelle 25 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
Camminata lenta? È segno di invecchiamento precoce e rischio demenza 23 OTT 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Pesticidi in Veneto: “Viviamo oppressi da sostanze tossiche” 23 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Cellulari e cancro: “Il rapporto dell'Istituto Superiore di Sanità non garantisce la salute pubblica” 21 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Stress: ecco la risposta delle donne e quella degli uomini 18 OTT 2019 SALUTE
Decine di migliaia di medici corrotti: tre ex manager rivelano la 'strategia' Novartis 18 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Fame, obesità e diete improprie: la malnutrizione affligge i bambini 16 OTT 2019 ALIMENTAZIONE

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it






i più letti

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione