Omeopatia

Profilassi omeopatica della rosolia


CATEGORIE: Omeopatia , Vaccinazioni

Profilassi omeopatica della rosolia
Esiste un'alternativa efficace e senza effetti collaterali alla vaccinazione per la rosolia? Il Dr. Isaac Golden ci fornisce un piano di profilassi omeopatica per questa malattia

Il Dr. Isaac Golden col suo libro Manuale di Omeoprofilassi ha messo a punto un "piano vaccinale" alternativo a quello tradizionale: mediante l'utilizzo razionale di alcuni rimedi omeopatici ad opportune diluizioni, egli ha stilato un "calendario vaccinale" (da lui chiamato "Programma a lungo termine") che lui ritiene avere un'efficacia sovrapponibile a quello della profilassi tradizionale.

Vediamo ad esempio, nello specifico, la terapia farmacologica convenzionale e quella omeopatica per la rosolia.

 

L'agente eziologico

La rosolia è di solito una malattia infettiva virale di lieve entità. Il virus è relativamente instabile ed è inattivato da temperatura e pH estremi, amantadina (un farmaco antivirale) e raggi UV. È diffusa in tutto il mondo e si trasmette per via aerea tramite le goccioline respiratorie.

Il periodo di incubazione è di 2-3 settimane e il paziente è contagioso da una settimana prima a 4 giorni dopo l'inizio dell'esantema.

 

Sintomi clinici

Molti casi di rosolia sono asintomatici, ovvero non si ha la percezione della presenza dell'infezione in quanto non vi sono sintomi evidenti. La rosolia provoca febbre, un breve rash eritematoso (rossore congestizio), gonfiore dei linfonodi dietro gli orecchi e il collo e talvolta dolori articolari e muscolari. Raramente si osservano disturbi neurologici o ematici. I sintomi durano di solito poco ed essendo simili a quelli di altri virus la diagnosi esatta può essere difficile. Anche l'esantema non è patognomonico.

La preoccupazione per quanto riguarda la rosolia è relativa all'infezione di donne gravide e all'effetto che essa può avere sul feto. L'NH&MRC (National Health and Medical Research Council) fa un'affermazione importante sull'infezione da rosolia nelle donne gravide che consigliamo di leggere se uno è particolarmente interessato a questa malattia [1].

 

Terapia farmacologica convenzionale e terapia omeopatica

Riposo e un'attenta assistenza sono di solito le uniche terapie necessarie. Dal punto di vista omeopatico sono spesso indicati rimedi come Pulsatilla e Rhus tox, ma anche i sali di Schüssler Ferrum phosphoricum 6dh e Kali muriaticum 6dh.

 

Terapia preventiva

Le possibilità sono ovviamente due:

- il vaccino tradizionale anti rosolia, che in genere viene somministrato nei bambini piccoli dopo il primo anno di vita e poi al 5°-6° anno, un vaccino però che è obbligatoriamente associato ai vaccini contro il morbillo e la parotite (Vaccino anti-MPR);

- oppure ricorrere all'Omeoprofilassi esaurientemente descritta dal Dr. Isaac Golden nel suo libro Manuale di Omeoprofilassi, che utilizza rimedi omeopatici estremamente diluiti e formati (come i normali vaccini) a partire da colture di virus della rosolia.

Nel suo libro il Dr. Isaac Golden spiega che questi due metodi hanno la stessa efficacia percentuale, ma con la differenza che il rimedio omeopatico è privo di ogni effetto indesiderato, può essere usato anche in gravidanza, non contiene virus vivi e svolge un'azione protettiva praticamente immediata.

 

Riassunto

La rosolia è una malattia leggera se colpisce bambini sani. L'infezione in età pediatrica immunizza per tutta la vita. Se non fosse per le conseguenze che può avere sulle donne gravide, la vaccinazione antirosolia sarebbe considerata inutile anche dalla Medicina farmacologica convenzionale. Una strategia è cercare di far ammalare di rosolia i bambini in modo da proteggere le donne.

La terapia più ragionevole sembra essere il nosode omeopatico (Rubeola Nosode), che oltretutto è sicuro in gravidanza.

 

Bibliografia

[1] National Health and Medical Research Council (NH&MRC) The Australian Immunisation Handbook. 8th ed. Commonwealth of Australia, Canberra, 2003.





Prodotto Consigliato
Manuale di Omeoprofilassi  Isaac Golden   Salus Infirmorum

Manuale di Omeoprofilassi

L'alternativa omeopatica alle vaccinazioni

Isaac Golden

La vaccinazione è una pratica quanto mai diffusa che coinvolge la quasi totalità della popolazione mondiale, dai bambini, agli adulti appartenenti a categorie lavorative 'a rischio', agli anziani, ai viaggiatori che si recano in aree tropicali e sub-tropicali a rischio di alcune particolari infezioni. Nonostante i numerosi… Continua »
Pagine: 224, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
18,91 € 19,90 € (-5%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x x  | Votazioni (1)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

I cellulari sono come droga per i giovanissimi 2 DIC 2019 DENUNCIA SANITARIA
L'uso eccessivo di antibiotici può aumentare il rischio di Parkinson 29 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
I medici che ricevono regali dalle aziende farmaceutiche prescrivono di più e meno bene 27 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Il Brasile sospende l’autorizzazione per 63 pesticidi tossici 25 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Dieci consigli per una spesa amica del clima e del pianeta 22 NOV 2019 ALIMENTAZIONE
I farmaci in Italia hanno prezzi più alti del 90% rispetto alla media 22 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
L'Italia è la prima in Europa per morti da antibiotico-resistenza 20 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Lo zafferano frena una grave malattia degenerativa della vista 18 NOV 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Insufficienza renale acuta in gravidanza: aumentano i ricoveri 18 NOV 2019 SALUTE
Caso Avastin-Lucentis: danno da 200 milioni al Servizio sanitario nazionale 15 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Diabete: la prevenzione inizia a tavola 13 NOV 2019 ALIMENTAZIONE
L'arte fa bene anche alla salute 11 NOV 2019 SALUTE
“Ridurre la prescrizione di antibiotici”: l'appello Ocse all'Italia 8 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Psicofarmaci a bambini e adolescenti: cresce il ricorso a farmaci antidepressivi 6 NOV 2019 INFANZIA
La Toscana sarà la prima regione libera dal glifosato 4 NOV 2019 ATTUALITà
Perché le donne in menopausa non dovrebbero bere troppe bibite 4 NOV 2019 SALUTE
Galline maltrattate e potenziali rischi per la salute umana: sequestrate 9 aziende e 32.000 uova irregolari 30 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Troppo sale può favorire l'Alzheimer 28 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
Acne: una cattiva alimentazione nuoce anche alla pelle 25 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
Camminata lenta? È segno di invecchiamento precoce e rischio demenza 23 OTT 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Pesticidi in Veneto: “Viviamo oppressi da sostanze tossiche” 23 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Cellulari e cancro: “Il rapporto dell'Istituto Superiore di Sanità non garantisce la salute pubblica” 21 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Stress: ecco la risposta delle donne e quella degli uomini 18 OTT 2019 SALUTE
Decine di migliaia di medici corrotti: tre ex manager rivelano la 'strategia' Novartis 18 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Fame, obesità e diete improprie: la malnutrizione affligge i bambini 16 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
I dieci cibi più pericolosi venduti in Italia 14 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
I PFAS interferiscono con la vitamina D e causano l'osteoporosi 11 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
“Farmaco antipsicotico fa crescere il seno agli uomini”: condanna record per Johnson & Johnson 9 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Bambini e sport: sfatiamo i falsi miti! 7 OTT 2019 INFANZIA
Gli adolescenti italiani tra poco sport, troppo alcol e social media 4 OTT 2019 SALUTE

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione