Omeopatia

“Prisma”, ciò che non conosciamo delle Materia Medica Omeopatica

Fonte: Il Medico Omeopata


CATEGORIE: Omeopatia , Recensioni

prisma materia medica omeopatica
"Prisma" ha il pregio di attualizzare lo spirito delle prime materie mediche omeopatiche

Giunge in libreria una delle materie mediche più complete ed interessanti degli ultimi anni. Una miniera di informazioni che ha anche il pregio di attualizzare lo spirito delle prime materie mediche omeopatiche. I primi scritti dei grandi omeopati del passato avevano, infatti, una grande parte dedicata allo studio delle sostanze di partenza del rimedio e che purtroppo nel corso del tempo si è via via più assottigliata fino quasi a scomparire del tutto.

Questo testo ha il pregio di attingere alle più svariate fonti multidisciplinari per avere il maggior numero possibile di informazioni sulle sostanze di origine dei rimedi. Tale mastodontico lavoro consente di avere a disposizione tanti spunti utilissimi per la pratica clinica sulla base dei criteri di similitudine che si vengono ad evidenziare tra i rimedi e le sostanze da cui derivano.

Rispetto ai primi omeopati sono molto aumentate le fonti da cui possiamo attingere informazioni per la comprensione dei  rimedi e sarebbe un peccato ed una limitazione delle possibilità prescrittive se non sfruttassimo, come del resto è sempre accaduto in passato, tale tipo di informazioni. I parallelismi tra rimedi e sostanze di origine costituiscono una base importante da cui partire per comprendere meglio i sintomi delle sperimentazioni ed utilizzare i rimedi secondo una logica che permetta di applicare le osservazioni scientifiche alla realtà della pratica clinica.

La parte clinica trae origine dal già ottimo lavoro delle precedenti Materie Mediche Sinottiche, già pubblicate in precedenza dalla Salus Infirmorum, ma che sono state rivedute e corrette in Prisma. In questo testo, inoltre, Vermeulen, per ogni rimedio analizzato, aggiunge, prima della parte clinica, una ampia parte dedicata alla ricerca di tutte le possibili caratteristiche della sostanza di partenza del rimedio.

A partire dal mito o dal folklore fino ad arrivare alle ultimissime scoperte scientifiche sulle molecole e principi attivi, si arriva ad una conoscenza multidisciplinare che è una delle caratteristiche più importanti che dovrebbe avere il medico omeopata che è per sua natura portatore di un sapere olistico che non si limita ad una singola specializzazione ma che comprende ed integra il maggior numero di informazioni possibili per una maggiore conoscenza del paziente e delle sue patologie.

Questo testo mettendo a confronto così tante informazioni serve inoltre a sfatare anche dei luoghi comuni che si trascinano poi nelle descrizioni delle materie mediche come ad esempio la indole del serpente Lachesis descritto come brutale aggressivo ma che in realtà nelle descrizioni dei biologi non attacca mai per primo l’uomo. Ci sono tante nuove correlazioni con riflessi clinici importanti che emergono da questo enorme lavoro come quelle tra Borax e osteoporosi o tra Cuprum e diabete, tra i sali di magnesio  e funzione polmonare e cardiaca e tantissime altre.

Da queste ricerche si possono, inoltre, ricavare ed integrare dei sintomi mentali per rimedi che non ne presentano molti come ad esempio Secale che presenta numerosi effetti sul sistema nervoso centrale riportati in studi epidemiologici e scientifici ma che ha sintomi mentali molto esigui nelle materie mediche. Molto utile è, infine, il testo per cogliere le similitudini tra rimedi che presentano la stessa origine tassonomica o con sostanze simili presenti nella loro tintura madre o nel loro materiale di partenza.

Un pregio notevole è anche la ricca bibliografia presente al termine della parte dedicata alla sostanza di partenza di ogni rimedio da cui si può attingere per ulteriori ricerche e documentazioni. La tossicologia di ogni rimedio è inoltre aggiornata con ulteriori recenti fonti che aggiornano quella che in tempo era una ricerca tutt’altro che secondaria. La parte clinica è organizzata in base ai sintomi principali del rimedio e alle rubriche repertoriali.

Sono riportate anche polarità d’azione e modalità e per alcuni rimedi è presente il confronto dettagliato con rimedio simile. Per quanto riguarda i sintomi sono spesso riportate citazioni delle parole degli sperimentatori così come anche brevi esempi di casi clinici tratti dalle materie mediche che illustrano e specificano meglio le caratteristiche del sintomo. Dobbiamo essere grati a Vermeulen per il suo infaticabile lavoro che può essere davvero utile e che può servire come traccia per l’approfondimento dello studio dei rimedi in modo multidisciplinare alla ricerca di ulteriori similitudini che possano servire per integrare le materie mediche e avere ulteriori indicazioni per venire a capo dei casi clinici complessi che ci troviamo ad affrontare.

Leggi “Prisma. Ciò che non conosciamo della Materia Medica Omeopatica. Analogie e parallelismi tra le sostanze e i rimedi (195 rimedi trattati)”



Hai un account google? clicca su:


Prodotto Consigliato
Prisma  Frans Vermeulen   Salus Infirmorum

Prisma

Ciò che non conosciamo della Materia Medica Omeopatica. Analogie e parallelismi tra le sostanze e i rimedi (195 rimedi trattati)

Frans Vermeulen

Quest'Opera di Vermeulen gli è costata molti anni di lavoro e ha il pregio di trattare ben 195 rimedi omeopatici in modo tanto originale quanto moderno. Approfondisce la Materia Medica omeopatica riportando prevalentemente l'esperienza dei maggiori Maestri mondiali, sia contemporanei sia del passato. Oltre a questo, però,… Continua »
Pagine: 1496, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
126,65 € 149,00 € (-15%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x x  | Votazioni (4)

Articoli di Nunzio Chiaramida

Il ritorno alla chiarezza di Ruta graveolens 27 GIU 2016 OMEOPATIA
Veratrum album in Medicina Omeopatica 4 DIC 2015 OMEOPATIA - CASI CLINICI
Sintomi fisici e mentali in Platinum 24 NOV 2015 OMEOPATIA
Lezioni di Omeopatia Classica (Recensione) 11 NOV 2015 RECENSIONI
Thuja occidentalis in clinica omeopatica 10 NOV 2015 OMEOPATIA
Lo spirito libero di Tubercolinum 2 GIU 2015 OMEOPATIA - CASI CLINICI
Malattia cronica di Ghatak 1 GIU 2015 RECENSIONI
Biblioteca Elettronica di Medicina Naturale 2014 1 GIU 2015 RECENSIONI
L’Omeopatia nel reflusso gastroesofageo in età pediatrica 24 APR 2014 OMEOPATIA
L’amaro calice di Conium maculatum 21 MAR 2014 OMEOPATIA
L'Omeopatia nella cura dei Traumi del Parto 26 FEB 2014 RECENSIONI
Autismo. Oltre la disperazione l'Omeopatia ha la risposta 18 FEB 2014 RECENSIONI
Teucrium marum verum e l’assedio alle secrezioni bloccate 7 GEN 2014 OMEOPATIA
Il distacco dalla realtà di Helleborus niger 27 DIC 2013 OMEOPATIA
La Metodologia di Hahnemann 24 DIC 2013 OMEOPATIA
Omeopatia. Alcune Conferenze di Kent... cent'anni dopo 19 DIC 2013 OMEOPATIA
L’omeopatia nei disturbi del comportamento indotti dai farmaci - Un caso clinico 4 SET 2013 OMEOPATIA - CASI CLINICI
Organon dell'arte del guarire 7 MAG 2013 OMEOPATIA
Materia medica omeopatica di Lathoud 20 MAR 2013 RECENSIONI
Le amare bacche di Laurocerasus 18 MAR 2013 OMEOPATIA
L’omeopatia in oncologia. Accompagnamento e cura del malato oncologico 31 GEN 2013 RECENSIONI
Scritti Minori. L’esperienza clinica di un autorevole Maestro di omeopatia 17 DIC 2012 RECENSIONI
L'omeopatia negli ambulatori degli ospedali spagnoli 27 MAG 2011 OMEOPATIA
L'omeopatia in India, storia di un successo 16 FEB 2011 OMEOPATIA
Granuli sotto esame. La ricerca in Omeopatia nelle pubblicazioni scientifiche 30 DIC 2010 OMEOPATIA
Scozia, Ospedale Omeopatico di Glasgow: l’isola che non c’è… in Italia! 15 OTT 2010 OMEOPATIA
L’importanza della clinica in Omeopatia - Intervista al Dr. Ioannis Konstantos 27 SET 2010 OMEOPATIA
Mister Sulphur e Dr. House 23 SET 2010 OMEOPATIA
Omeopatia Comparata di Gustavo Krichesky 7 GIU 2010 RECENSIONI
Gestione del simillimum omeopatico di Luc De Schepper 7 GIU 2010 RECENSIONI

Tutti gli articoli di Nunzio Chiaramida







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione