Alimentazione

Il Potere del Cibo - Estratto del libro 'Guarire con il cibo' di Giusi De Francesco



guarire cibo
'Guarire con il cibo' è un’opera unica, frutto di oltre 30 anni di esperienza che l’autrice ha dedicato all’alimentazione naturale macrobiotica e alle terapie olistiche

L'INFLUENZA E GLI EFFETTI DEL CIBO
È sempre più avvertita nel mondo d'oggi l'esigenza di alimentarsi in modo più leggero, sano ed equilibrato.
L'abitudine di mangiare sempre di corsa senza quasi masticare, scegliendo cibi secchi, salati, raffinati e grassi, accompagnati da grandi quantità di dolci, ci porta, negli anni, a sviluppare problemi di salute, diabete, disturbi cardiovascolari, malattie degenerative e indebolimento progressivo delle difese del sistema immunitario.

Alimentarsi in maniera salutare dipende solo da noi, da quanto veramente teniamo a noi stessi e alla vita. Spesso è difficile comprendere il grande aiuto che deriva semplicemente dall'eliminare o ridurre al minimo alcuni alimenti che per anni abbiamo continuato a consumare, abusandone, senza mai domandarci quale influenza potesse avere tutto ciò sul nostro corpo fisico ed emozionale, insensibili ai segnali che il corpo stesso c'invia.

Se ci sentiamo tesi, rigidi, contratti o appesantiti, forse abbiamo abusato di cibi secchi cotti al forno (pane, biscotti, grissini, torte), oppure cibi animali e salati (carne, uova, sale e salumi).

Viceversa, se ci sentiamo confusi, stanchi, depressi e inconcludenti, abbiamo molto probabilmente fatto uso eccessivo di dolci e bevande ricche di zucchero, latticini, verdure acide (pomodori), alcoolici e cibi industriali, con conseguente impoverimento di oligoelementi, sali minerali e vitamine.

Del resto, noi “siamo fatti di ciò che mangiamo”, diceva Ohsawa.
Gli antichi insegnavano come il cibo avrebbe dovuto essere la nostra medicina. Alimenti, erbe e rimedi naturali possono essere molto potenti ed efficaci, se usati correttamente e al momento opportuno. Una giusta ed equilibrata alimentazione lavora positivamente sul fisico, aiutando il nostro sistema immunitario e tutti gli organi a rinforzarsi ogni giorno, consentendo al nostro corpo e alla mente di recuperare la propria energia, raggiungendo serenità e armonia con se stessi.

Parlando di alimentazione, si pensa solo al cibo ingerito quotidianamente, ma tutto ci nutre, per esempio la lettura, la conversazione, il lavoro, la natura, l'ascolto, la meditazione.
Dipende da noi, valutando le stagioni, l'ambiente, le relazioni, le emozioni, scegliere con saggezza il cibo più equilibrato, prendendo atto che ciò che va bene per noi può non andare altrettanto bene per un'altra persona e viceversa.
Nutrendo un atteggiamento positivo per un nuovo cammino e riponendo profonda fiducia in ciò che facciamo, sapendo, quando serve, anche ridere di noi stessi, diventiamo responsabili e consapevoli delle nostre scelte, vivendo in salute, non mentendo a noi stessi, con umiltà e gratitudine per quanto riceviamo giorno dopo giorno.
Spesso arriviamo a comprendere tutto ciò solo dopo essere passati attraverso l'esperienza della malattia e della sofferenza.
Lasciamo che nasca in noi la ricerca e il desiderio di una vita nuova.

CIBO, ENERGIA ED EMOZIONI SECONDO LA FILOSOFIA ORIENTALE
I saggi orientali consideravano il cibo come una medicina “potenziale”. A seconda dell'uso che ne veniva fatto esso era capace d'influenzare positivamente o meno l'intero essere, sia fisico, che mentale e spirituale. Era importante stabilire la giusta quantità, qualità e modalità d'uso e preparazione. L'applicazione corretta dell'energia determinava la nostra forza vitale o energia chiamata “KI”.

Ristabilire un flusso energetico stabile, moderato, armonico, significava avvalersi di conoscenze e avviarsi lungo un cammino che portava alla serenità, al benessere consolidato e costante nel tempo. Quando questa forza vitale non riusciva a fluire liberamente, ecco che insorgeva la malattia. I cibi presi giornalmente hanno un effetto su tutta la sfera mentale ed emozionale strettamente legata alla funzionalità degli organi e quindi “un buon cibo crea delle buone emozioni”.

I filosofi orientali associavano le emozioni agli organi, la conoscenza e lo studio degli organi sotto l'aspetto energetico li portava a fare una diagnosi preventiva prima che gli organi potessero arrivare ad ammalarsi.

Per esempio, un fegato ben equilibrato porta la persona a essere paziente, tenace, con molte capacità di rinnovamento; nel caso contrario l'energia muta portando la persona a essere impaziente, irosa con sentimenti di rabbia.
Un cuore sano e vigoroso emana entusiasmo, amore, gioia, gratitudine per tutto ciò che gli sta intorno.
Viceversa, la persona diviene iperattiva, frenetica, perennemente insoddisfatta se ha problemi al cuore.

Mentre nel caso della milza/pancreas-stomaco in condizioni ottimali, il soggetto emana simpatia, capacità di rapporti e comprensione; non appena la funzionalità viene meno, l'ansia, la preoccupazione, la mancanza di fiducia, l'invidia prendono il sopravvento. I polmoni ben funzionanti danno al corpo vitalità, capacità di realizzazione, sicurezza; mentre poca energia porta tristezza, melanconia, indecisione.
L'emozione sprigionata da chi gode di una buona funzionalità renale è il coraggio, il senso dell'avventura, la voglia di nuove conoscenze.
I reni energeticamente indeboliti infondono senso di paura, timore di affrontare la vita, chiusura di carattere.

GLI ORGANI
Nella medicina orientale gli organi come cuore, fegato, milza/pancreas, polmoni e reni vengono classificati come organi pieni (yang), compatti e situati più in profondità nel corpo, mentre intestino tenue, vescicola biliare, stomaco, intestino crasso (colon) e vescica urinaria sono organi cavi (yin), meno compatti e più in superficie nel corpo.

Organi yin e yang sono fra loro complementari e si relazionano a coppie:
cuore (yang) - intestino tenue (yin)
milza/pancreas (yang) - stomaco (yin)
polmoni (yang) - intestino crasso (yin)
reni (yang) - vescica urinaria (yin)
fegato (yang) - vescicola biliare (yin)
Gli organi yang fungono da centri preposti alla circolazione, all'immagazzinamento e alla distribuzione.
Gli organi yin, invece, sovrintendono all'eliminazione.
Oltre agli organi succitati ve ne sono altri due non riconosciuti come tali dalla nostra medicina occidentale: il mastro del cuore e il triplice focolare.

Il primo è il regolatore del caldo e del freddo; controlla, quindi, la temperatura corporea. Mentre il triplice focolare controlla e supervisiona l'intero processo circolatorio.





Prodotto Consigliato
Guarire con il Cibo  Giusi De Francesco   Macro Edizioni

Guarire con il Cibo

Cucina terapeutica, rimedi naturali e testimonianze. Con 160 Ricette

Giusi De Francesco

Un'opera unica, frutto di tanti anni di esperienza che l'autrice ha voluto dedicare all'alimentazione naturale e alle terapie olistiche. Guarire con il cibo è una guida alla comprensione e all'utilizzo del potere curativo e armonizzante dell'alimentazione naturale. Giusi De Francesco, in tutti questi anni di studio e confronto… Continua »
Pagine: 288, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Macro Edizioni
15,50 €
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione