Ricette

[PASTA] Mezzelune alla zucca


CATEGORIE: Ricette

zucca

Questa è un'idea che viene da voi, dagli utenti di GialloZafferano. Non so se amate Halloween più di ogni altra cosa, se coltivate zucche in giardino e gareggiate con i vicini di casa alla forma più originale, se l'arancione vi fa tornare alla mente quel tramonto speciale dell'estate passata, o se siete sostenitori del Dalai Lama. So, però, che mi avete chiesto questa ricetta in tantissimi e secondo me è un'ottima trovata: bella da vedere, ve la declino in questa versione per puristi “zucca only” (e un po' di formaggio... se non fila che ripieno è?).

Ho scelto di dare alla pasta la forma di una mezzaluna perché è più semplice dei ravioli e meno scontata dei tagliolini, e poi, mi sono detta, tutti hanno un coppapasta cilindrico... vero? Va bene anche un bicchiere ma voi amanti della pasta all'uovo, voi che immaginate varianti creative come questa lo meritate! Si trova nei negozi di arredo tavola, in quelli piccoli e specializzati in articoli per cucina, l'ho visto persino al supermercato. Già che uscite, non scordatevi la zucca.

Ingredienti
Per la pasta
Acqua: 2 cucchiai
Farina: 100 g
Farina di semola di grano duro: 150 g
Sale: ½ cucchiaino
Zucca pulita: 100 g

Per il condimento
Burro: 100 g
Salvia: 10 foglie

Per il ripieno
Burro: 20 g
Cannella: ½ cucchiaino
Erbe: qualche rametto (rosmarino, timo, salvia, erba cipollina)
Olio: 2 cucchiai
Parmigiano reggiano: 70 g
Patate: 200 g
Pepe: q.b.
Pinoli: 10 g
Sale: q.b.
Uvetta: 25 g
Zucca pulita: 280 g

Lessate 100 g di zucca e riducetela in una purea piuttosto asciutta; mescolate le due farine insieme al sale, unite la zucca ormai fredda e, infine, aggiustate l'impasto con un paio di cucchiai d'acqua. Lavorate la pasta finché sarà liscia e compatta: a quel punto formerete un panetto, che avvolgerete nella pellicola e lascerete riposare in frigo per almeno 30 minuti.

Nel frattempo dedicatevi al ripieno: lessate le patate in acqua bollente e salata; grattugiate grossolonamente la zucca avanzata alla julienne (che peserà circa 180 g) e cuocetela per circa 15 minuti nella casseruola dove avrete precedentemente sciolto a fuoco basso 20 g di burro e l'olio, coprendo ma non sigillando con il coperchio. Prima di spegnere la fiamma, salate leggermente. Ammollate l'uvetta per 5 minuti (nel vino bianco, se vi piace) e tritate finemente le erbe, grattugiate anche il parmigiano e tostate i pinoli in padella.

In una scodella capiente mescolate il parmigiano con le patate lesse, la cannella, le erbe, la zucca grattugiata, i pinoli, l'uvetta scolata, strizzata e tritata a coltello. Regolate di sale e pepe.

Con l'aiuto di una macchina, stendete la pasta in sfoglie spesse non più di 2 mm. Al centro di ciascuna posizionate una fila di mucchietti di farcia (da 20 g circa), distanziati qualche cm l'uno dall'altro. Bagnate leggermente la sfoglia intorno al ripieno, poi ripiegatela su se stessa prima di esercitare una lieve pressione per eliminare l'aria. Conferite ai ravioli una forma a mezzaluna servendovi di un coppapasta zigrinato (circa 6 cm di diametro) o di un bicchiere. Sigillate il bordo di ciascuno premendo con le dita, quindi disponeteli su un canovaccio infarinato.

Mettete sul fuoco abbondante acqua salata e, a parte, sciogliete i restanti 50 g di burro e rosolatevi le foglie di salvia. Salate l'acqua non appena sfiorerà il bollore e buttatevi la pasta, che scolerete quando verrà a galla (ci vorranno circa 10 minuti) e passerete nella padella con burro e salvia.

Il consiglio di Sonia
Per conservare i ravioli freschi dovreste disporli non sovrapposti su un vassoio, che metterete in freezer; quando saranno congelati potrete raggrupparli in vari sacchetti di plastica. Dureranno in freezer per circa 3 mesi. Al momento di cuocerli buttateli nell'acqua bollente ancora congelati.

--> Tratto da "Divertiti cucinando - Giallo Zafferano. 100 nuove ricette dal sito di cucina più famoso d'Italia"



Hai un account google? clicca su:







Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x x  | Votazioni (1)

Articoli di Sonia Peronaci

[DOLCI] Dita della strega 28 OTT 2013 RICETTE
La ricetta del pane alle olive 9 OTT 2013 RICETTE
Frittata al forno 2 OTT 2013 RICETTE
[PASTA] Ravioloni al tuorlo fondente 16 SET 2013 RICETTE
Fiori di zucca in pastella 23 APR 2013 RICETTE
Fagioli all'uccelletto 18 MAR 2013 RICETTE
Minestrone d'orzo 1 MAR 2013 RICETTE
[DOLCI] Sachertorte 9 GEN 2013 RICETTE
[ANTIPASTI] Involtini di melanzane alla mediterranea 3 OTT 2012 RICETTE
[PASTA] Passatelli al pesto di zucchine 25 SET 2012 RICETTE






Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione