Infanzia

Farmaci con paracetamolo: rischio asma e allergie per i bambini


CATEGORIE: Infanzia , Salute

febbre
L'assunzione di paracetamolo - sostanza che si trova in molti antidolorifici in genere somministrati per tosse, raffreddore e febbre - può essere associata nei bambini allo sviluppo di asma e allergie

L'assunzione di paracetamolo - sostanza che si trova in molti antidolorifici in genere somministrati per tosse, raffreddore e febbre -  può essere associata nei bambini allo sviluppo di asma e allergie. Questo è quanto emerso da uno studio  della Otago University di Wellington pubblicato sulla rivista Clinical and Experimental Allergy.

"La scoperta principale - ha spiegato Julian Crane, lo scienziato che ha coordinato lo studio  - è che i bambini che hanno utilizzato il paracetamolo prima di aver compiuto 15 mesi (il 90 per cento) hanno il triplo di probabilita' in piu' di diventare sensibili agli allergeni e il doppio di probabilita' in piu' di sviluppare i sintomi come l'asma a sei anni rispetto ai bambini che non hanno utilizzato il paracetamolo. Tuttavia, allo stato attuale - ha continuato Crane - non sappiamo il perche' di questo. Abbiamo bisogno di studi clinici per verificare se queste associazioni siano causali o meno, e per chiarire l'impiego comune di questo farmaco".
Il problema, secondo lo studioso, è che “il paracetamolo e' stato dato molto liberamente ai bambini piccoli”.



Hai un account google? clicca su:








Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x x  | Votazioni (1)

Articoli di Redazione InformaSalus.it


Alzheimer: è epidemia. Un caso ogni 3 secondi 4 SET 2015 SALUTE
Una passeggiata al giorno allunga la vita 2 SET 2015 MEDICINA PREVENTIVA
Vaccini: “nuova legge mette in pericolo la salute pubblica negli Usa” 2 SET 2015 VACCINAZIONI
Troppa tv? Si rischia l'embolia polmonare 31 AGO 2015 DENUNCIA SANITARIA
L'inquinamento ambientale aumenta il rischio di infarto 31 AGO 2015 DENUNCIA SANITARIA
La pennichella fa bene al cuore 31 AGO 2015 SALUTE
Il succo di limone contro le infezioni gastrointestinali 28 AGO 2015 SALUTE
Dosi conservate male. Doppia vaccinazione per 144 bambini 28 AGO 2015 VACCINAZIONI
L'agopuntura aiuta ad abbassare la pressione 26 AGO 2015 SALUTE
I vaccini “imperfetti” rendono i virus più aggressivi 29 LUG 2015 VACCINAZIONI
La carenza di vitamina D aumenta il rischio di infarti 29 LUG 2015 SALUTE
I bambini che imparano la condivisione avranno successo da adulti 27 LUG 2015 INFANZIA
Nove vaccini e poi l'autismo: famiglia chiede il riconoscimento per i danni subiti 27 LUG 2015 VACCINAZIONI
Giro di vite contro il fumo: ecco le novità previste per le sigarette 24 LUG 2015 SALUTE
Vaccino HPV e malattie gravi: esiste un legame? 15 LUG 2015 VACCINAZIONI
Sardegna: approvati criteri e modalità di esercizio delle medicine non convenzionali 8 LUG 2015 OMEOPATIA
Farmaci: obbligo di segnalazioni avverse entro 48 ore 8 LUG 2015 SALUTE
Donne: ecco gli sport ideali per ogni età 6 LUG 2015 SALUTE
Omeopatia: “settore vitale e grande aiuto per il Servizio sanitario nazionale” 6 LUG 2015 OMEOPATIA
Gli alimenti naturali per un'abbronzatura perfetta 6 LUG 2015 ALIMENTAZIONE
Milano: animali domestici in ospedale per i bambini 3 LUG 2015 INFANZIA
Ragusa: neonato muore dopo il vaccino. Aperta inchiesta 3 LUG 2015 VACCINAZIONI
Caldo e insonnia: cosa mangiare per dormire bene? 1 LUG 2015 ALIMENTAZIONE
Camomilla, una tazza al giorno può allungare la vita 1 LUG 2015 MEDICINA PREVENTIVA
Le bevande zuccherate causano 184.000 morti ogni anno 1 LUG 2015 ALIMENTAZIONE
Otto alimenti per mantenere giovane il cervello 26 GIU 2015 ALIMENTAZIONE
Curarsi con il cibo: le 10 regole dell'immunonutrizione 24 GIU 2015 ALIMENTAZIONE
L'inquinamento accelera l'invecchiamento del cervello 24 GIU 2015 DENUNCIA SANITARIA
Lo stress riduce la fertilità delle donne 24 GIU 2015 SALUTE
Rischio di infarti e ictus: il cioccolato fa bene al cuore 22 GIU 2015 ALIMENTAZIONE

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione