Vaccinazioni

Ospedale, lite con il medico per il vaccino

Fonte: L'Adige



Ospedale, lite con il medico per il vaccino

Si chiama Viviane, è sposata a Dro e madre di due bambini. E ci ha scritto per segnalare una sua "terribile esperienza al pronto soccorso di Arco".

Il racconto: "Mia figlia di 11 anni è stata punta da un'ape in campagna, ho disinfettato messo ghiaccio. La sera il piede era molto gonfio, qualche linea di febbre, ma non ci siamo allarmati. Il giorno dopo però la situazione era peggiorata e così ho deciso di andare al Pronto Soccorso di Arco.

Arriviamo, facciamo le carte e poi veniamo chiamate. La bimba si sdraia sofferente e un po' timorosa, accanto a lei c'è un'infermiera. Arriva il dottore da una leggera occhiata, ripeto leggera senza nemmeno sfiorarla, poi si gira verso di me e inizia la sua assurda e infondata scenata: "lei è una madre incosciente perchè sua figlia non ha eseguito nessun tipo di vaccini, è irresponsabile..." e ha iniziato a elencarmi le malattie sconfitte dai vaccini.

Finita la predica e la sua relazione al computer, il medico me la butta quasi in faccia e se ne va. L'infermiera alquanto sconcertata pure lei li va a chiedere cosa somministrare a mia figlia, e lui le dice qualcosa tra i denti. A mia figlia viene smalmata un po' di crema dall'infermiera che ancor imbarazzata mi invita a riflettere sull'importanza dei vaccini.

Quello che chi ha lasciati più perplessi è che il medico non si sia degnato di visitare la bimba, e in caso trovasse che il caso fosse grave consigliarmi dare un parere. Strana poi è l'anamnesi: segni di flogosi al piede sinistro in seguito a puntura d'ape, vat non in regola. Viene invitata la madre a eseguire le vaccinazioni ma la madre rifiuta la somministrazione del vaccino".

Il medico, il dott. Silvano Tabilio dal canto suo dice che "il trattamenteo delle punture d'insetto, quando non c'è una reazione generalizzata (anafilassi) che avviene entro al massimo un'ora, è standardizzato e consiste nell'applicare una pomata antistaminica sulla lesione e niente altro (solo raramente si somministrano cortisonici e antistaminici per via generale). Se non ci sono segni di infezione batterica (come nel caso in esame) non si prescrivono antibiotici. Tutto e solo questo è il trattamento delle punture d'insetto. La cosa su cui noi tutti (infermieri e medici) siamo particolarmente attenti, in questi casi, è la copertura delle vaccinazioni contro il tetano. Dopo le reazioni generalizzate da puntura d'insetto è la cosa più importante da controllare.

La piccola paziente è stata valutata in anticipo al triage stesso. Questo perchè essendo il caso semplice e molto comune basta poco per valutarlo e procedere al trattamento. Anche se la madre non lo ha notato abbiamo cercato di anticipare i tempi di attesa. Sono uno dei medici "vecchi" che purtroppo ha dovuto verificare danni gravi alle persone da malattie infettive quando i vaccini o non esistevano o comunque non c'era ancora la diffusione capillare ed accurata che c'è oggi. Vedere un amico con una paralisi infantile, un parente ammalare di tetano (mia madre) e altri morire di tetano, in particolare in Africa dove ho lavorato per un breve periodo, vedere bimbi morire per mancanza di vaccinazione sono cose che rimangono nella memoria.

Tutte queste malattie i miei colleghi più giovanni non li vedranno mai grazie alla capillare somministrazione dei vaccini. L'importanza per l'individuo e sociale delle campagne di vaccinazioni di massa è assolutamente sotto gli occhi di tutti. Che possa aver alzato il tono della voce con la signora - aggiunge Tabilio - è probabile, quello che riporta nella lettera è in gran parte fantasia, a tale proposito ho voluto sentire anche il parere dell'infermiera che collaborava con il sottoscritto che mi ha confermato un mio comportamento nomale, di routine. Se devo fare il medico devo dire quello che penso, non per mia convinzione ma perchè è acquisizione scientifica".



Scarica allegato



Hai un account google? clicca su:







Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione

Genova: medico minaccia di morte figli di genitori free-vax. Codacons lo denuncia in procura e all’ordine dei medici 13 AGO 2018 VACCINAZIONI
Vaccini: Codacons pronto a denunciare l'associazione nazionale presidi 13 AGO 2018 VACCINAZIONI
L'Omeopatia fa bene allo sport 27 LUG 2018 OMEOPATIA
Vaccini: Tribunale di Roma proscioglie Codacons e Carlo Rienzi da accuse di diffamazione mosse da Ricciardi 14 GIU 2018 VACCINAZIONI
Colpo di scena: Ricciardi apre all’Omeopatia istituendo un tavolo tecnico 1 GIU 2018 OMEOPATIA
Giornata Internazionale dedicata alla consapevolezza del danno da vaccino 1 GIU 2018 VACCINAZIONI
A chi fa tanto paura l’Omeopatia? 30 MAG 2018 OMEOPATIA
"L'omeopatia e le sue prime battaglie". Intervista al prof. Paolo Bellavite 18 MAG 2018 OMEOPATIA
Sospensione dell'obbligo vaccinale: la proposta di legge diventa realtà 16 MAG 2018 VACCINAZIONI
ADHD: “Aumento di diagnosi dovuto al marketing, non alla medicina” 27 APR 2018 INFANZIA
Il sindacato degli insegnanti prepara il ricorso contro il decreto Lorenzin 21 AGO 2017 VACCINAZIONI
Vaccini: istanza in caso di invito al centro vaccinale 21 AGO 2017 VACCINAZIONI
Le analisi delle fiale dei vaccini 21 LUG 2017 VACCINAZIONI
Un’alternativa all’attuale decreto vaccini? "Ecco la nostra proposta" 14 LUG 2017 VACCINAZIONI
Decreto vaccini: interviene Franco Berrino 3 LUG 2017 VACCINAZIONI
Codacons, "un dirigente Glaxo può firmare atti pubblici?" 12 GIU 2017 DENUNCIA SANITARIA
Vaccini: il Codacons sta per svelare i documenti segreti dell'AIFA sulle reazioni avverse 29 MAG 2017 VACCINAZIONI
AIFA: antidepressivi per minori inefficaci e pericolosi 24 MAG 2017 DENUNCIA SANITARIA
Obbligo vaccini a scuola. Codacons: "ricorso a Corte Europea dei diritti dell'uomo" 12 MAG 2017 VACCINAZIONI
Vaccini, le famiglie a Rossi: "Chiarezza e libertà per i bambini altrimenti rinunceremo agli asili" 1 MAR 2017 VACCINAZIONI
Marzo e aprile 2017 - Seminari “Prevenzione e Cura delle patologie primaverili con: omeopatia, oligoterapia, fitoembrioterapia” 24 FEB 2017 CONVEGNI
22 Marzo 2017 – Convegno “Homeopathy in cancer treatment” 22 FEB 2017 CONVEGNI
La medicina non convenzionale fa risparmiare la Toscana 17 FEB 2017 OMEOPATIA
Come scegliere il miglior medicinale a base di erbe in commercio 15 FEB 2017 SALUTE
Bimbo con meningite in Toscana, la prova del caos vaccini? 19 DIC 2016 VACCINAZIONI
Moige: "coercitivo e discriminante l'obbligo di vaccinazione in Emilia Romagna" 25 NOV 2016 VACCINAZIONI
Codacons: mobilitazione per ottenere solo i 4 vaccini obbligatori 25 NOV 2016 VACCINAZIONI
Codacons: "incostituzionale l'obbligo di vaccinazione in Emilia Romagna" 23 NOV 2016 VACCINAZIONI
Resistenza agli antibiotici, cosa sta facendo il Governo? 22 NOV 2016 DENUNCIA SANITARIA
Veneto, PFAS e altri PFC mettono a rischio la salute 16 NOV 2016 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Redazione







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione