Omeopatia

Chiarimenti sull'Omeopatia e sul rimedio omeopatico


CATEGORIE: Omeopatia

L’Omeopatia, nata due secoli fa in Germania, diffusasi velocemente in Europa e Nord America e attualmente praticata in tutto il mondo, è un metodo clinico-terapeutico con il quale il medico valuta la malattia non solamente nelle sue manifestazioni organiche, ma nella globalità della persona sofferente.
Nella espressione “Il simile viene cuarto dal simile” è racchiusa l’essenza dell’Omeopatia: infatti ogni sostanza d’origine animale, vegetale e mierale, preparata omeopaticamente, cura nel malato quei sintomi che duarnte le sperimentazioine ha provocato nell’uomo sano che l’ha assunta ripetutamente.
I rimedi omeopatici vengono preparati diluendo la sostanza di partenza in acqua e alcool e sottoponendo tale soluzione a forti scose meccaniche. Solo attraverso successive diluizioni e succussioni (scuotimenti) tali sostanze divenatno rimedi omeopatici.
Poiché le sostanze sono state sperimentate su uomini sani una alla volta ne deriva che rimedio omeopatico è quello costituito da un’unica sostanza.
I cosiddetti “prodotti omeopatici” contenenti più sostanze (conosciuti come Complessi), le erbe (tisane, tinture madri, ecc.), i derivati di organi (cartilagini, vene, ecc.), gli oligoelementi, gli omotossicologici, ecc. sono prodotti naturali, ma non rimedi omeopatici in quanto non ne posseggono tutti i requisiti fondamentali: diluizione, succussione e sperimentazione su uomo sano.

Articolo pubblicato su autorizzazione de:
Il Medico Omeopata
La rivista italiana di Omeopatia Classica
n. 3 Anno 1996  Pag. 42 - 43
rivista@fiamo.it   www.fiamo.it



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione