Recensioni

L'Omeopatia nella cura dei Traumi del Parto

Fonte: Il Medico Omeopata


CATEGORIE: Recensioni , Omeopatia

omeopatia cura traumi parto
'L'Omeopatia nella cura dei traumi del parto' è un testo che aiuta a capire, proteggere e curare i nostri bambini prima e durante la loro nascita

Quali conseguenze possono portare i possibili traumi relativi al parto e come curarli attraverso la terapia omeopatica sono i temi che affronta il testo di Van Der Zee. Tale omeopata aveva già scritto il classico testo Miasms in Labour in cui venivano introdotte delle analogie tra le varie fasi del parto e i miasmi. In ogni nascita, secondo l'autore, si riscontrano delle caratteristiche dei miasmi che si presenteranno poi a caratterizzare il bambino e l'adulto stesso. L'analisi del parto può dunque contribuire sia nei bambini che negli adulti alla risoluzione di un caso.

Le esperienze vissute possono essere sia espressione delle caratteristiche già presenti in utero del nascituro che condizionate da quello che si verifica durante il parto che può lasciare traccia nell'individuo e condizionarne l'espressione dei sintomi che potrà avere nel corso della vita. L'autore introduce una classificazione miasmatica delle varie fasi del parto che possono servire da guida sulla base della sua esperienza clinica ma il testo si fa apprezzare soprattutto per altri motivi.

Sono infatti presenti numerose considerazioni nei vari capitoli sulle conseguenze che si possono produrre per l'eccesso di medicalizzazione della nostra epoca che si verifica spesso sia durante la gravidanza a partire dal concepimento ad esempio con la fecondazione in vitro che a maggior ragione durante il parto stesso. È estremamente importante riportare il parto in una condizione più naturale possibile senza che l'eccesso di medicalizzazione sia esso stesso fonte di disturbi e alterazioni che si riflettono nel bambino. La stessa paura del travaglio o tocofobia si può riflettere nel bambino stesso.

La richiesta sempre più frequente della anestesia epidurale, ad esempio, può essere fonte di una dissociazione e negazione del dolore stesso, con la possibile comparsa di complicanze e una alterazione della normale dinamica madre figlio. In Olanda, come riporta l'autore, solo il 5 % delle donne la richiede e la percentuale di parti naturali condotti in casa è la più alta del mondo occidentale. Interessanti sono anche le riflessioni sulle ecografie, i monitoraggi cardiotocografici e gli altri possibili controlli medici e strumentali condotti durante la gravidanza e su come possano riflettersi nello sviluppo e nelle modalità di reazione del bambino dopo la nascita considerando l'importanza in ogni caso dello stato emozionale e mentale della madre che si riflette necessariamente sul nascituro.

Estremamente attuali sono inoltre le considerazioni sull'aumento della frequenza di parti cesarei.
Il taglio cesareo che andrebbe condotto solo in situazioni di reale incremento del pericolo, può provocare conseguenze sia sulla madre che può pensare di non essere stata in grado di partorire normalmente che sul nascituro al quale viene sottratta una fase estremamente importante nel consolidare il legame affettivo, oltre a numerose altre conseguenze che vengono descritte anche attraverso casi clinici.

Nell'esperienza dell'autore, ad esempio, il bambino può tendere nella vita futura a prendersi meno responsabilità ed essere più insoddisfatto. Sono esaminate anche le dinamiche che intervengono nei parti gemellari, evidenziando anche nei casi clinici relativi come le dinamiche presenti in utero siano poi riflesse in quelle che si manifesteranno durante la vita dei gemelli stessi. Nel libro sono presenti numerosi casi clinici esplicativi suddivisi nei capitoli che riguardano le varie fasi del parto e le possibili complicanze e traumi collegati. Sono ad esempio esaminati casi clinici di bambini che sono nati con estrazione attraverso forcipe o ventosa in cui rimedi come Theridion, Stramonium o Hypericum possono svolgere un ruolo fondamentale.

Interessanti sono anche i casi di bambini nati con urgenza per liquido amniotico tinto di meconio in cui rimedi come Argentum Nitricum o Gelsemium, rimedi della diarrea da anticipazione, possono essere utili nelle problematiche relativa alle fasi dilatative. Inoltre non manca l'analisi delle problematiche relative all'aborto spontaneo con casi di aborto abituale in cui l'omeopatia può essere di molto aiuto. Sono dunque molti e dettagliati i casi presentati nel libro. Considerando, inoltre, l'importanza che secondo la medicina tradizionale cinese ha il momento della nascita sarebbe oltremodo importante che il parto si svolgesse secondo l'andamento naturale senza forzare degli equilibri attraverso interventi medici che possono modificare, talvolta senza una reale necessità, i tempi che la natura decide di seguire. Come afferma l'autore la gravidanza nel mondo occidentale è considerata quasi una malattia che finisce con una crisi medica per cui la donna incinta deve andare in ospedale.

Questa tendenza a considerare una gravidanza o un parto fuori della realtà giornaliera delle persone può essa stessa essere fonte di effetti negativi e ha delle ripercussioni nel parto stesso. I protocolli della medicina occidentale hanno un approccio standard per degli eventi estremamente individuali come una gravidanza ed un parto per cui sin dai primi controlli della gravidanza fino alle vaccinazioni del bambino si viene incanalati in un percorso standardizzato di cui i genitori spesso non si rendono nemmeno conto e che va a limitare la loro possibilità di scelta se non riescono ad ottenere adeguate informazioni su dei temi così importanti come la salute dei propri figli.

La parte finale è dedicata alla analisi dettagliata del confronto tra le varie fasi del parto e i miasmi interessati. Sebbene ricca di spunti da approfondire ed elaborare ulteriormente tale parte risente forse della matrice psichiatrica che ha fornito lo spunto per tale classificazione. Comunque fonte di riflessioni sono le analogie che l'Autore coglie tra le varie fasi del parto e il principio di individuazione Junghiano, che come il percorso terapeutico omeopatico ritorna alle radici della vera individualità del paziente scorrendo a ritroso le esperienze vissute e le reazioni del paziente verso il fulcro delle esperienze fondamentali del parto dove in un certo senso già tutte le dinamiche sono comprese e manifeste. Come afferma l'autore, in questo libro pieno di spunti e riflessioni interessanti.

--> Leggi 'L'Omeopatia nella cura dei Traumi del Parto' di Harry Van Der Zee



Hai un account google? clicca su:


Prodotto Consigliato
L'Omeopatia nella cura dei traumi del parto  Harry Van Der Zee   Salus Infirmorum

L'Omeopatia nella cura dei traumi del parto

Capire, proteggere e curare i nostri bambini prima e durante la loro nascita

Harry Van Der Zee

Il viaggio dell'umanità su questo pianeta ha una lunga storia e, nonostante le ripetute previsioni apocalittiche, continuerà molto probabilmente ancora per numerosi secoli. Questo viaggio rivela molti stadi di sviluppo a livello fisico, psicologico, spirituale e sociale. La vita di ogni individuo rispecchia tutti gli aspetti… Continua »
Pagine: 224, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
16,92 € 19,90 € (-15%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Nunzio Chiaramida

Il ritorno alla chiarezza di Ruta graveolens 27 GIU 2016 OMEOPATIA
“Prisma”, ciò che non conosciamo delle Materia Medica Omeopatica 18 MAG 2016 OMEOPATIA
Veratrum album in Medicina Omeopatica 4 DIC 2015 OMEOPATIA - CASI CLINICI
Sintomi fisici e mentali in Platinum 24 NOV 2015 OMEOPATIA
Lezioni di Omeopatia Classica (Recensione) 11 NOV 2015 RECENSIONI
Thuja occidentalis in clinica omeopatica 10 NOV 2015 OMEOPATIA
Lo spirito libero di Tubercolinum 2 GIU 2015 OMEOPATIA - CASI CLINICI
Malattia cronica di Ghatak 1 GIU 2015 RECENSIONI
Biblioteca Elettronica di Medicina Naturale 2014 1 GIU 2015 RECENSIONI
L’Omeopatia nel reflusso gastroesofageo in età pediatrica 24 APR 2014 OMEOPATIA
L’amaro calice di Conium maculatum 21 MAR 2014 OMEOPATIA
Autismo. Oltre la disperazione l'Omeopatia ha la risposta 18 FEB 2014 RECENSIONI
Teucrium marum verum e l’assedio alle secrezioni bloccate 7 GEN 2014 OMEOPATIA
Il distacco dalla realtà di Helleborus niger 27 DIC 2013 OMEOPATIA
La Metodologia di Hahnemann 24 DIC 2013 OMEOPATIA
Omeopatia. Alcune Conferenze di Kent... cent'anni dopo 19 DIC 2013 OMEOPATIA
L’omeopatia nei disturbi del comportamento indotti dai farmaci - Un caso clinico 4 SET 2013 OMEOPATIA - CASI CLINICI
Organon dell'arte del guarire 7 MAG 2013 OMEOPATIA
Materia medica omeopatica di Lathoud 20 MAR 2013 RECENSIONI
Le amare bacche di Laurocerasus 18 MAR 2013 OMEOPATIA
L’omeopatia in oncologia. Accompagnamento e cura del malato oncologico 31 GEN 2013 RECENSIONI
Scritti Minori. L’esperienza clinica di un autorevole Maestro di omeopatia 17 DIC 2012 RECENSIONI
L'omeopatia negli ambulatori degli ospedali spagnoli 27 MAG 2011 OMEOPATIA
L'omeopatia in India, storia di un successo 16 FEB 2011 OMEOPATIA
Granuli sotto esame. La ricerca in Omeopatia nelle pubblicazioni scientifiche 30 DIC 2010 OMEOPATIA
Scozia, Ospedale Omeopatico di Glasgow: l’isola che non c’è… in Italia! 15 OTT 2010 OMEOPATIA
L’importanza della clinica in Omeopatia - Intervista al Dr. Ioannis Konstantos 27 SET 2010 OMEOPATIA
Mister Sulphur e Dr. House 23 SET 2010 OMEOPATIA
Omeopatia Comparata di Gustavo Krichesky 7 GIU 2010 RECENSIONI
Gestione del simillimum omeopatico di Luc De Schepper 7 GIU 2010 RECENSIONI

Tutti gli articoli di Nunzio Chiaramida







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione