Omeopatia

Omeopati, 'Chi polemizza non ha letto studi scientifici'

Fonte: asca.it


CATEGORIE: Omeopatia

Escludere l'omeopatia dalle prestazioni del Servizio sanitario nazionale inglese perche' si tratta solo di ''stregoneria''. E' la dura presa di posizione di centinaia di medici della British Medical Association che durante la conferenza annuale dei giovani iscritti ha approvato una mozione per chiedere che i rimedi omeopatici non siano a carico dei contribuenti e finanziati dal Nhs, il Servizio sanitario di Sua Maesta', non essendoci prove scientifiche sulla loro efficacia. Portavoce dell'iniziativa Tom Dolphin, che ha definito l'omeopatia niente di piu' che ''stregoneria'' e ''una vergogna'' l'esistenza di un ospedale a Londra, il National Hospital for Homeopathy, pagato con le tasse dei cittadini.

''La verita' e' che la medicina convenzionale e' spesso inefficace nella cura delle malattie croniche e una parte del mondo accademico non ha intenzione di riconoscere il valore terapeutico alle medicine complementari, tra le quali l'omeopatia'', dice ad Asca Simonetta Bernardini, presidente della Societa' italiana di medicina omeopatica (SIOMI). ''Ci sono migliaia di studi in tutto il mondo, pubblicati anche sul The Lancet, che confermano l'efficacia della medicina omeopatica - conclude Bernardini - e mi chiedo: 'Chi oppone pregiudizi e chiusure li ha letti o non li ha letti?''.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione