Alimentazione

Alimentazione e Benessere - Perché la nutrizione contribuisce nella prevenzione e cura delle patologie



frutta
E' bene consumare la frutta lontano dai pasti

PH E PROTEINE

Un ruolo importante nel mantenimento di un corretto pH e di un buon funzionamento cellulare viene attribuito al consumo di proteine.

L'eccesso di acidità nel sangue è prevalentemente dovuto all'assunzione di una quantità troppo elevata di proteine, specialmente quelle di origine animale e dei prodotti animali (carne vaccina, equina, suina ovina, pesce, pollame, salumi, latte, formaggio ...), ed all'assunzione di una inadeguata quantità di grassi saturi od oli non adeguatamente trattati e quindi tossici.


PRINCIPI FONDAMENTALI PER UNA CORRETTA NUTRIZIONE

1. Ingerire la frutta lontano dai pasti.
2. Mangiare i pasti alla stessa ora.
3. Bere almeno due litri di acqua al giorno. al risveglio almeno 500ml.
4. Rispettare le corrette associazioni alimentari (le verdure crude e cotte vanno associate a cereali oppure legumi oppure concentrati proteici (seitan, tofu, soia, tempeth).
5. Consumare solo un tipo di alimento per volta sopratutto proteico, nello stesso pasto.
6. Mangiare a sufficienza, né troppo né poco (lo stomaco deve essere riempito per 2/3. Un terzo deve essere libero da cibo per favorire un'efficace attività peristaltica. Pienezza gastrica non è sinonimo di nutrizione.).

7. Non ingerire cibo dopo le ore 22,00 (il ph si abbassa notevolmente durante la sera e la notte. L'ingestione di alimenti comporta stress digestivo e metabolico).

L'Importanza di una corretta e bilanciata alimentazione è motivata con la spiegazione che la deficienza di sostanze nutritive non permette al corpo di avere tutto ciò che gli necessita per il corretto funzionamento e per affrontare situazioni patologiche mentre l'eccesso di alimenti e di nutrienti favorisce il ristagno di questi nel tubo digerente favorendo la produzione di tossine e di germi patogeni, compromettendo un'efficace peristalsi intestinale, portando, con il tempo, a un appiattimento e atrofia dei villi intestinali ovvero delle estroflessioni della parete intestinale deputata alla digestione e all'aumento della superficie di assorbimento. Con l'appiattimento dei villi intestinali diminuisce la superficie di assorbimento, la quantià di enzimi e il processo digestivo e di assorbimento sono compromessi.
Tutto questo richiede un introito di una maggiore quantità di cibo e il perpetuarsi di un circolo vizioso:

Cibo - ristagno alimentare- produzione di tossine - deficienza di assorbimento di nutrienti - assorbimento di tossine - acidosi - carenza di fattori nutritivi - cibo.

Tutto questo crea un terreno adeguato per una disfunzione metabolica e quindi per l'instaurarsi di una patologia
. Se la produzione di acidi è eccessiva, non può essere eliminata solo attraverso reni o polmoni: questi sono così accumulati nel tessuto di sostegno che circonda tutte le cellule, il mesenchima, provocando, a lungo andare, una diminuzione dell'elasticità dei tessuti e il crescente deposito di tossine più difficilmente smaltibili. Agli esami di laboratorio consueti la condizione di acidosi non è rilevata, ma solo perché il corpo compie una continua "correzione" prelevando il calcio necessario, così come altri minerali, dalle ossa. Nei casi di compromissione grave e quindi di condizione patologica conclamata e comunque in patologie di urgenza - emergenza, anche questi esami sono gravemente alterati. La condizione di continua correzione idro-elettrolitica che serve a mantenere un pH nella norma, compatibile con la vita porta a una condizione di stress metabolico. In molti casi la semplice modificazione del regime alimentare è sufficiente per il trattamento di diverse patologie senza la necessità di dover ricorrere ad altri trattamenti.



SCHEMA ALIMENTARE

- Colazione: frutta fresca di stagione

- Ore Undici: Spremuta di agrumi oppure ananas

- Pranzo E Cena:

Iniziare il pasto con: o insalata verde condita con poco sale e olio di oliva + germogli (di legumi o cereali) + semi (di girasole, zucca ecc.- è sufficiente un cucchiaio da cucina scarso)

N.b. non usare limone o aceto per condire le insalate da accompagnare ai pasti.


Uno Dei seguenti alimenti (Solo una tazzina da caffè, al massimo due, secondo il peso corporeo): riso integrale, quinoa, miglio, orzo, tapioca, amaranto, grano saraceno, frumento, avena, cous cous di grano o di kamut, riso basmati/riso nero selvatico, farina di mais, segale, legumi (azuki, lenticchie, fagioli, ceci, piselli, fave - una/due tazzina da caffè tre volte la settimana), seitan (150- 200 gr due - tre pasti a settimana), 1 tazzina da caffè di riso basmati + 1/2 tazzina di riso nero selvatico, due volte la settimana


Aggiungere all'alimento cucinato germe di grano (fiocchi), uno - due cucchiai.


verdure cotte di stagione + gomasio (due cucchiaini)

A cena, l'insalata verde, condita con poco sale e olio di oliva, deve essere addizionata ad alghe cotte (tre grammi). Dopo aver mangiato l'insalata, ingerire due cucchiaini di olio di semi di lino
.

- Metà Pomeriggio: frutta secca biologica (in numero di tre-cinque unità da scegliere tra noci, mandorle, noccioline, anacardi; non addizionata ad anidride solforosa, comune conservante).



Estratto dell'ebook "Alimentazione e Benessere" di Carmela Stella (leggi il libro)



Hai un account google? clicca su:




Prodotto Consigliato
Alimentazione e Benessere (ebook)  Carmela Stella   Macro Edizioni

Alimentazione e Benessere (ebook)

Perché la nutrizione contribuisce nella prevenzione e cura delle patologie

Carmela Stella

Questo eBook si propone come una guida alla comprensione del perché l’alimentazione sia indispensabile nel mantimento e/o nel recupero della salute.Alle motivazioni metaboliche e alle precisazioni del perché sia fondamentale alimentarsi con cibo proveniente dal mondo vegetale, fanno seguito, per cenni, quelle etiche e… Continua »
Pagine: 33, Tipologia: E-book, Editore: Macro Edizioni
3,50 €
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Carmela Stella

Inquinamento ambientale e danni alla salute. Cosa sapere per proteggersi 24 GEN 2013 RECENSIONI






Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione