Vaccinazioni

Nove vaccini e poi l'autismo: famiglia chiede il riconoscimento per i danni subiti


CATEGORIE: Vaccinazioni , Autismo

vaccinazioni e autismo
Nove vaccini e poi l'autismo: famiglia chiede il riconoscimento per i danni subiti

Nel marzo del 2008 un bimbo di un anno fu sottoposto per errore ad una doppia dose di vaccinazioni: esavalente e trivalente nella stessa seduta. Dopo qualche tempo il piccolo ha iniziato a chiudersi sempre più in se stesso, finché gli specialisti non confermarono che il bambino era diventato autistico.

Il caso del bambino di Pistoia che oggi ha otto anni riapre il dibattito sul possibile legame tra vaccini e autismo. Come riporta La Nazione, a cercare una risposta è ora il giudice Nicoletta Maria Caterina Curci, del tribunale civile di Pistoia, a cui i genitori si sono rivolti chiedendo i danni all’Asl3, e che proprio in questi giorni ha nominato due consulenti d’ufficio che studieranno il caso.

“Mio figlio – racconta la madre - era sotto trattamento antibiotico in quel periodo e lo feci presente. Non c’era il medico in ambulatorio quel giorno. C’era un’infermiera che, dopo la prima somministrazione, venne distratta da una telefonata. Poi inoculò anche la seconda serie di vaccini e disse 'Oddio ho sbagliato! Ma tanto lo dovevo fare tra un mese'”.

Quella notte il bambino ebbe la febbre a quaranta, fu portato in ospedale ed ebbe diarrea per una settimana. Dopo febbre e diarrea per sette mesi e un episodio di febbre altissima, con tremori, il bambino fu portato al pronto soccorso. Oltre ai disturbi fisici, il bambino ha iniziato a cambiare dopo qualche mese. Tutto è riferito e documentato nell’atto in cui il legale della famiglia, cita l’Azienda sanitaria pistoiese in tribunale.

Si isolava sempre di più – racconta la mamma – e le sue prime parole sparirono. Ricominciò a dire qualcosa a tre anni e mai in prima persona. Parlava in terza persona. Lo trovavo in casa che fissava gli oggetti come se ci volesse entrare dentro e poi muoveva continuamente le mani. Oggi so che quei movimenti si chiamano stereotipie. Io e mio marito cercammo di capire cosa ci stava accadendo e fu un viaggio a ritroso nel tempo e mi ricordai di quella mattina, di quell’errore”.

Il bimbo fu portato alla clinica «Stella Maris» dell’Università di Pisa dove è rimasto in osservazione da luglio a settembre del 2012. La diagnosi dei neuropsichiatri del centro fu di «disturbo dello spettro autistico».
“In seguito ai pareri ricevuti – si legge nell’atto di citazione – è di tutta evidenza come la grave e irreversibile malattia (sindrome autistica Asd), di cui è affetto il piccolo, vada rinvenuta in una infiammazione cerebrale causata dalla somministrazione dei numerosi vaccini contemporaneamente iniettati”.  Al piccolo sono stati somministrati nove vaccini contemporanei, tra cui quello del morbillo.

Il bimbo oggi è invalido civile, con riconoscimento della legge 104, ha assistenza domiciliare e riabilitazione all’Apr. La famiglia chiede il riconoscimento dei danni subiti. La causa è cominciata esattamente un anno fa. Secondo l’azienda non vi è nesso di causalità tra la vaccinazione e l’insorgenza della sindrome da autismo.
“Noi – afferma l'avvocato della famiglia – abbiamo fiducia nella giustizia: perchè non c’è certezza che ci sia una relazione, ma nemmeno che non ci sia”.



Hai un account google? clicca su:


Prodotto Consigliato
Autismo. Oltre la disperazione. L'Omeopatia ha la risposta  Tinus Smits   Salus Infirmorum

Autismo. Oltre la disperazione. L'Omeopatia ha la risposta

Tinus Smits

Il mio interesse per l'autismo è scaturito dalle mie prime esperienze di disintossicazione di bambini danneggiati dai vaccini. Molti disturbi comportamentali, quando si otteneva la disintossicazione dai vaccini, scomparivano, anche quando molti dei bambini venivano da me per tutt'altri motivi. Nella mia pratica clinica ho visto che le alterazioni dell'umore, l'aggressività, l'irrequietezza, i disturbi… Continua »
Pagine: 208, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
15,22 € 17,90 € (-15%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

Giocare a calcio allunga la vita e rallenta l'invecchiamento 17 OTT 2017 SALUTE
Allergia al nichel: aumentano i casi 17 OTT 2017 SALUTE
Ansia e depressione colpiscono 6 milioni di italiani 16 OTT 2017 SALUTE
Carne: il consumo eccessivo mette a rischio la biodiversità 13 OTT 2017 ALIMENTAZIONE
Cancro e nuovi farmaci, migliorano davvero la qualità della vita? 11 OTT 2017 DENUNCIA SANITARIA
Zucchero: se troppo è pericoloso anche per chi è sano 11 OTT 2017 ALIMENTAZIONE
Il cibo contaminato provoca 420mila morti ogni anno 9 OTT 2017 ALIMENTAZIONE
Depressione: una sola ora di attività fisica a settimana può prevenirla 9 OTT 2017 MEDICINA PREVENTIVA
Ecco le 10 procedure mediche inutili o dannose 9 OTT 2017 DENUNCIA SANITARIA
Tè nero, un alleato per la perdita di peso 6 OTT 2017 ALIMENTAZIONE
Miele: il 75% è contaminato da pesticidi 6 OTT 2017 DENUNCIA SANITARIA
Autunno: sette regole anti-malanni di stagione 6 OTT 2017 SALUTE
Declino cognitivo? Gli animali domestici aiutano gli anziani 3 OTT 2017 SALUTE
Sauna, un rimedio naturale contro la pressione alta 2 OTT 2017 SALUTE
America, allarme allergie ai cibi: cosa sta succedendo? 2 OTT 2017 ALIMENTAZIONE
Autunno: i super cibi di stagione che fanno bene alla salute 29 SET 2017 ALIMENTAZIONE
L'inquinamento mette a rischio anche i reni 29 SET 2017 DENUNCIA SANITARIA
Svelato il rapporto che evidenzia l’occultamento delle morti infantili post vaccinali 29 SET 2017 VACCINAZIONI
Frutta secca contro l'obesità 27 SET 2017 ALIMENTAZIONE
Ospedali in bancarotta (e sempre meno risorse al SSN) 27 SET 2017 DENUNCIA SANITARIA
Farmaci online: maxi sequestro e 400 arresti 27 SET 2017 DENUNCIA SANITARIA
La tragedia silenziosa che sta colpendo i bambini di oggi 25 SET 2017 INFANZIA
Emergenza Pfas in Veneto, chi paga per l'inquinamento? 25 SET 2017 DENUNCIA SANITARIA
Via libera al CETA: a rischio cibo e salute 22 SET 2017 DENUNCIA SANITARIA
I presidi delle scuole di Bologna: "Vaccini, troppe responsabilità per noi" 22 SET 2017 VACCINAZIONI
Un milione di mamme vittima di violenza ostetrica 22 SET 2017 DENUNCIA SANITARIA
Dormire bene: ecco il segreto della felicità 20 SET 2017 SALUTE
Nuovo allarme antibiotico-resistenza: azioni e farmaci insufficienti 20 SET 2017 DENUNCIA SANITARIA
Glifosato: parere dell'Efsa copiato da Monsanto 20 SET 2017 DENUNCIA SANITARIA
Tumori in crescita. Oltre il 40% evitabili 18 SET 2017 SALUTE

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione