Recensioni

Chi non si ammala ha un segreto e finalmente lo svela

Fonte: Il Tempo


CATEGORIE: Recensioni

salute
Una delle costanti dei venticinque modi per non ammalarsi mai è rappresentata dal movimento

«I segreti di chi non si ammala mai» si possono scoprire nelle isole blu oppure, senza dover viaggiare, nel proprio istinto all'autoregolazione. La ricerca di Gene Stone ha il pregio di unire lievi e affascinanti narrazioni nello stile del romanzo con la ricerca scientifica che regge l'impianto del saggio medico-scientifico. Agevolmente consultabile saltellando di storia in storia o prendendolo serissimamente come un'enciclopedia della salute, questo libro è ricco di spunti.

Da una parte viene illustrata la sperimentazione di modelli di vita divenuti esistenze lunghe e serene. Dall'altra l'occasione è utile per apprendere quel che resta da sapere sugli effetti di scelte alimentari e abitudini esistenziali. L'autore racconta storie di persone, venticinque, che a un certo punto hanno deciso di fare il proprio bene. E già, perché il segreto di non ammalarsi mai è proprio questo. Osservare se stessi in relazione con gli altri e con il cibo. Soffermarsi a capire che cosa fa bene e che cosa no. Quindi applicare la regola con disciplina. Semplice no? Così tanto che quasi nessuno lo fa. Volersi bene non costa soldi ma una gran fatica. Siamo più propensi a sognare di cambiare vita che a impegnarci a fare qualcosa di concreto. Costanza e rigore non si comprano al supermercato. Ma con un po' di applicazione...

Non farà piacere ai pigri, ma una delle costanti dei venticinque modi per non ammalarsi mai è rappresentata dal movimento. Dobbiamo immaginarlo come un appuntamento quotidiano. Dirò di più come un innamorato di cui non possiamo fare a meno. Anche perché la questione è una di quelle che i secoli non sono riusciti a modificare smentire. Nel secondo secolo d.C. il medico greco Galeno aveva pochi strumenti per misurare lo stato di salute dei pazienti.

Non c'erano elettrocardiogrammi, racconta Stone, e stetoscopi, non si sapeva come funzionava la circolazione sanguigna e neppure che esistesse un nesso fra germi e malattie. Ma aveva tuttavia la possibilità di osservare i gladiatori con il loro fisico sempre por- tato allo stremo e ciò gli consentiva di studiare il corpo umano al lavoro. Dopo anni di studi, Galeno formulò una teoria: il corpo ha bisogno di movimento, ma non solo di quello che si fa nel normale vivere quotidiano. Scriveva Galeno: «Il criterio che distingue una attivià vigorosa è il cambiamento nella resppirazione: le attività che non la alterano non sono da considerare come esercizi fisici». Così il dottore scoprì il lavoro aerobico.


>> "I segreti di chi non si ammla mai" di Gene Sone (leggi il libro)



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x x  | Votazioni (2)

Articoli di Redazione

Spese mediche: in difficoltà 1 italiano su 5 8 FEB 2019 DENUNCIA SANITARIA
Burioni, Grillo e Renzi firmano patto per scienza. “Colossale presa in giro” 11 GEN 2019 DENUNCIA SANITARIA
Vaccini, D'Anna (Biologi): "Basta chiacchiere e petizioni, scienziati e istituzioni tirino fuori analisi farmacovigilanza" 3 GEN 2019 VACCINAZIONI
Un Natale sereno anche per gli animali 21 DIC 2018 ANIMALI
Anche Nature riporta la notizia delle analisi del Corvelva sui vaccini 17 DIC 2018 VACCINAZIONI
Vaccini: tutti i rapporti tra Ricciardi e le case farmaceutiche 10 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
In vaccino... veritas 7 DIC 2018 VACCINAZIONI
Vaccini pediatrici. La vittoria di Kennedy contro l’HHS 5 DIC 2018 VACCINAZIONI
La vita di Timothy Field Allen [Maestro dell'Omeopatia] 30 NOV 2018 OMEOPATIA
Omeopati: "Tra visite lampo e fake news medicina perde di vista l'uomo" 5 OTT 2018 OMEOPATIA
Vaccini: non basta l’efficacia, ci vuole anche la sicurezza 3 OTT 2018 VACCINAZIONI
Genova: medico minaccia di morte figli di genitori free-vax. Codacons lo denuncia in procura e all’ordine dei medici 13 AGO 2018 VACCINAZIONI
Vaccini: Codacons pronto a denunciare l'associazione nazionale presidi 13 AGO 2018 VACCINAZIONI
L'Omeopatia fa bene allo sport 27 LUG 2018 OMEOPATIA
Vaccini: Tribunale di Roma proscioglie Codacons e Carlo Rienzi da accuse di diffamazione mosse da Ricciardi 14 GIU 2018 VACCINAZIONI
Colpo di scena: Ricciardi apre all’Omeopatia istituendo un tavolo tecnico 1 GIU 2018 OMEOPATIA
Giornata Internazionale dedicata alla consapevolezza del danno da vaccino 1 GIU 2018 VACCINAZIONI
A chi fa tanto paura l’Omeopatia? 30 MAG 2018 OMEOPATIA
"L'omeopatia e le sue prime battaglie". Intervista al prof. Paolo Bellavite 18 MAG 2018 OMEOPATIA
Sospensione dell'obbligo vaccinale: la proposta di legge diventa realtà 16 MAG 2018 VACCINAZIONI
ADHD: “Aumento di diagnosi dovuto al marketing, non alla medicina” 27 APR 2018 INFANZIA
Il sindacato degli insegnanti prepara il ricorso contro il decreto Lorenzin 21 AGO 2017 VACCINAZIONI
Vaccini: istanza in caso di invito al centro vaccinale 21 AGO 2017 VACCINAZIONI
Le analisi delle fiale dei vaccini 21 LUG 2017 VACCINAZIONI
Un’alternativa all’attuale decreto vaccini? "Ecco la nostra proposta" 14 LUG 2017 VACCINAZIONI
Decreto vaccini: interviene Franco Berrino 3 LUG 2017 VACCINAZIONI
Codacons, "un dirigente Glaxo può firmare atti pubblici?" 12 GIU 2017 DENUNCIA SANITARIA
Vaccini: il Codacons sta per svelare i documenti segreti dell'AIFA sulle reazioni avverse 29 MAG 2017 VACCINAZIONI
AIFA: antidepressivi per minori inefficaci e pericolosi 24 MAG 2017 DENUNCIA SANITARIA
Obbligo vaccini a scuola. Codacons: "ricorso a Corte Europea dei diritti dell'uomo" 12 MAG 2017 VACCINAZIONI

Tutti gli articoli di Redazione







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione