Omeopatia

Borgo San Lorenzo - Mugellani sempre più vicini all'Omeopatia


CATEGORIE: Omeopatia

Oltre 130 persone hanno partecipato alla conferenza sul tema "Leggi e principi di un metodo terapeutico: storia ed attualità dell'Omeopatia in Italia e nel Mondo" che si è tenuta lo scorso 19 aprile presso il Centro d'Incontri di Borgo San Lorenzo. Tale conferenza è stata possibile grazie alla collaborazione fra la Banca del Tempo di Borgo ed il Centro di Medicina Omeopatica "C.S. Hahnemann" di Boscoreale (NA), ma anche per la disponibilità dell'Amministrazione comunale che ha concesso i locali del Centro d'Incontri.
Relatore della serata è stato il dr. Antonio Vitiello, medico omeopata unicista di formazione classica Hahnemanniana, che ha introdotto la straordinaria figura del Dr. Hahnemann, fondatore dell'Omeopatia, le cui intuizioni a distanza di due secoli non solo rimangono valide, ma convergono con le modernissime acquisizioni dell'immunologia, della biologia e della fisica ultramolecolare.
Il Dr. Vitielllo ha poi spiegato in termini semplici e comprensibili a tutti la "legge della similitudine", principio e fondamento di tale tecnica terapeutica ed risposto a numerose domande formulate dal pubblico, con il quale ha immediatamente creato un rapporto di grande empatia.
Nell'auditorium dove si è svolta la conferenza i soci della Banca del Tempo avevano allestito una mostra fotografica riguardante Hahnemann, i pionieri dell'Omeopatia e i maestri della nostra epoca, che ha contribuito a stimolare l'interesse del pubblico e che lo ha aiutato nella contestualizzazione storica dell'argomento trattato.
Il Dr. Vitiello ha anche sottolineato l'impegno della Regione Toscana che, con L.R. n. 9/2007, ha riconosciuto la libertà di scelta terapeutica. In tale ottica nella nostra regione, a Pitigliano (Grosseto), è prevista la realizzazione di un ospedale di medicina integrata, il primo in Italia, dove sarà possibile ottenere, con il Sistema Sanitario Nazionale, cure omeopatiche ed altre terapie non convenzionali.
Nonostante questo però in Italia l'Omeopatia resta sempre una terapia di "nicchia" e l'intento degli organizzatori della manifestazione è stato proprio quello di rendere più popolare questa tecnica terapeutica. Un grande Omeopata del nostro tempo, il Dr. Ortega ha detto: "l'Omeopatia, nonostante sia stata fin dalla sua nascita fortemente ostacolata, sopravvive da 200 anni perchè ha sempre curato e guarito i potenti della Terra". Ma la cura dei "potenti" non era certo l'obiettivo del Padre dell'Omeopatia, che dopo aver scoperto e fondato questa straordinaria tecnica terapeutica, l'ha donata al mondo con questa frase allo scopo di guarire l'intera umanità sofferente: "I tesori più preziosi sono una coscienza irreprensibile ed una buona salute. L'amore di Dio e lo studio di se stessi danno l'una, l'Omeopatia da l'altra". Non esiste migliore definizione dell'Omeopatia di quella formulata dal Mahatma Gandhi che disse: "l'Omeopatia è il più innovativo e raffinato metodo per curare i pazienti in modo economico e non violento. Il governo deve incoraggiarla e promuoverla nel nostro Paese. Il Dr. C.S.F. Hahnemann fu un uomo di superiore tensione intellettuale e di alti sentimenti umanitari che fede dono all'umanità di questa grande possibilità. Mi inchino dinnanzi al suo valore e al suo erculeo lavoro".



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  o o o o x  | Votazioni (5)

Articoli di Gianassi Luisa

TESTIMONIANZA: Ricerca del 'Buon Senso' 29 GEN 2008 VACCINAZIONI






Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione