Infanzia

Metodo Montessori: ecco come applicarlo in famiglia


CATEGORIE: Infanzia

bambino

Mettere al centro il rispetto del bambino valorizzandone la spontaneità con l'obiettivo di crescere un individuo libero e consapevole. Il metodo educativo e scolastico ideato dalla psichiatra Maria Montessori sta vivendo una seconda rinascita e aumenta il numero di scuole pubbliche italiane che in questi anni lo stanno adottando.

“La metodica si basa sul rispetto della libertà di sviluppo del bambino, della sua autonomia, dei suoi tempi e delle sue inclinazioni. Gli adulti e gli insegnanti accompagnano i piccoli facendoli meravigliare ed appassionare a loro stessi, alle loro scoperte e capacità”, spiegano Laura Beltrami e Lorella Boccalini, autrici del saggio ‘Il metodo Montessori per tutti’.

Il manuale vuole aiutare a comprendere ed usare al meglio i principi cardine del metodo Montessori con i propri figli educandoli alla libertà e all’autonomia anche a casa.

Ecco alcuni spunti forniti nel testo:

1) Essendo il primo luogo abitato dai bambini, la casa è dove i piccoli devono iniziare a muoversi sentendosi padroni, soltanto così se ne prenderanno cura. Nella cameretta è quindi importante che i bambini possano accedere da soli ai propri giochi.

2) Troppi giocattoli non sono necessari, ci vuole pulizia. Eliminate i giochi che il bambino usava da piccolo e fate spazio a quelli che lo incuriosiscono ora. Lasciate spazio libero per muoversi, senza dovere fare largo fra ostacoli e giochi che non usa più. Tavolino, sedia, tappeto, libreria, lettino: anche i mobili devono essere accessibili direttamente dal bambino per riposarsi, leggere, giocare, scoprire.

3) Non è sufficiente una sola zona esclusiva: oltre alla sua stanza anche la sala e il resto della casa devono permettere movimenti liberi ai piccoli. Ecco alcuni esempi: all’ingresso si può montare un attaccapanni alla loro altezza, posizionare uno sgabello per arrivare ai mobili della cucina, scegliere una sedia più alta dotata di pioli per farlo sedere a tavola, mettere uno specchio alla sua altezza in bagno. In tal modo il bambino diventerà autonomo spontaneamente e sicuramente prima di quanto non facciano i bambini che crescono in case progettate per gli adulti.

4) Oltre alla pulizia è importante l'ordine. Riordinando la loro camera gli adulti ripongono i giochi seguendo un metodo loro e non dei propri figli. È invece importante abituare i bambini a riordinare la stanza da sé il prima possibile, aiutandoli e ricavando spazi dedicati alle loro cose come armadi, cassetti o ceste.



Hai un account google? clicca su:


Prodotti Consigliati
La pedagogia Montessori e le nuove tecnologie  Mario Valle   Il Leone Verde

La pedagogia Montessori e le nuove tecnologie

Un'integrazione possibile?

Mario Valle

Un libro per pedagogisti, educatori dell'infanzia e genitori che vogliano capire e favorire la rivoluzione epocale che sta avvenendo sotto i nostri occhi. L'avanzare della tecnologia è talmente rapido da provocare mutamenti impensabili solo vent'anni fa. Il problema che si presenta è: Come farà la scuola tradizionale a… Continua »
Pagine: 140, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Il Leone Verde
13,60 € 16,00 € (-15%)
 
Il metodo Montessori a casa propria  Cécile Santini Vendula Kachel  Red Edizioni

Il metodo Montessori a casa propria

Come crescere un bambino curioso e autonomo

Cécile Santini, Vendula Kachel

Autonomia, fiducia nelle proprie capacità, concentrazione, creatività... Ecco alcune delle numerose qualità che il metodo Montessori contribuisce a sviluppare nel bambino. Con l'obiettivo di rendere il metodo Montessori accessibile al maggior numero di persone, le autrici propongono più di 100 attività per bambini fino a 6… Continua »
Pagine: 205, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Red Edizioni
13,00 €
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

Le 20 regole per evitare il diabete 10 DIC 2018 MEDICINA PREVENTIVA
Ridurre l'inquinamento può salvare un milione di vite 10 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
La Toscana aggiorna e potenzia la rete delle cure palliative 7 DIC 2018 SALUTE
Pubertà precoce: sotto accusa i cosmetici delle mamme 7 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
Giulia Grillo ha revocato tutti i membri non di diritto del Consiglio superiore di Sanità 5 DIC 2018 SALUTE
Sanità, D’Anna (Biologi): “Fare luce su ipotesi conflitto interesse a carico di Walter Ricciardi” 5 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
Insalate in busta contaminate da batteri resistenti agli antibiotici 3 DIC 2018 ALIMENTAZIONE
Asma: più a rischio i bambini in sovrappeso 30 NOV 2018 INFANZIA
Dieci allarmi alimentari al giorno nel 2018 30 NOV 2018 ALIMENTAZIONE
Sistema immunitario: conta soprattutto lo stile di vita 30 NOV 2018 SALUTE
Implant Files: giornalisti denunciano lo scandalo delle protesi killer 28 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
Come affrontiamo lo stress: ecco cosa danneggia il cervello 28 NOV 2018 MEDICINA PREVENTIVA
Morbillo, coperture vaccinali ed epidemie: cosa dicono veramente i dati? 26 NOV 2018 VACCINAZIONI
Gas serra, nuovo record e nessun segnale positivo 26 NOV 2018 ATTUALITà
Franco Berrino: come prevenire le malattie cambiando alimentazione 23 NOV 2018 ALIMENTAZIONE
Le diossine negli alimenti preoccupano l'Europa 23 NOV 2018 ALIMENTAZIONE
Pianura Padana: l'inquinamento accorcia la vita di un anno 21 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
Ostetrica licenziata perché non vaccinata? Ecco la verità 19 NOV 2018 VACCINAZIONI
Salvini. “In Italia troppi vaccini. Un favore alle case farmeceutiche?” 19 NOV 2018 VACCINAZIONI
Patata OGM, il creatore: “Ora temo per la salute umana” 15 NOV 2018 ALIMENTAZIONE
Sedentarietà: quasi 90mila morti ogni anno in Italia 15 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
Morbillo: un caso di allarmi, smentite e propaganda 14 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
L'antibiotico resistenza fa strage in Italia, ma si parla solo di morbillo e vaccini 14 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
Il tasso di fertilità mondiale si è dimezzato 12 NOV 2018 ATTUALITà
Vaccini: ai medici di Bologna un modulo di consenso o rifiuto 12 NOV 2018 VACCINAZIONI
Morbillo a Bari, l'Ordine Nazionale dei Biologi: “Procurato allarme... a mezzo stampa” 12 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
Interferenti endocrini: la strategia Ue contro le sostanze pericolose 9 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
Marketing del latte artificiale: “Pressioni fortissime” 9 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
I nostri capelli sono pieni di pesticidi 9 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
Lo smog aumenta il rischio di artrite reumatoide 7 NOV 2018 SALUTE

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione