Omeopatia

Medicinali omeopatici bloccano sviluppo tumorale


CATEGORIE: Omeopatia

Dall'Amala Cancer Research Centre arrivano i risultati di uno studio che analizza l'effetto citotossico e favorente l'apoptosi di dieci medicinali omeopatici in Tintura Madre (TM) ed in dinamizzazioni 30CH e 200CH, su linee cellulari ottenute da linfoma di Dalton (DLA), carcinoma ascitico di Ehrlich (EAC), da fibroblasti di polmone (L929) e da ovaio di criceto cinese (CHO). Dalla conta con emocitometro delle cellule sedimentate in piastre tarate, sulle linee DLA ed EAC è stato osservato a breve termine un effetto citotossico del 100% da parte di Thuja TM e Lycopodium TM, parziale del 40% da parte di Hydrastis TM e di poco più del 20% da parte di Condurango TM e Phytolacca TM. Citotossicità del 30% e del 20% rispettivamente hanno invece dimostrato Conium 200CH e Carcinosinum 200CH.

Diverso è il risultato ottenuto nell'osservazione a lungo termine sulle cellule della linea L929, in cui si sono verificate efficaci sia le TM, sia le dinamizzazioni 200CH di Thuja, Conium e Carcinosinum, con una percentuale di cellule morte alla conta rispettivamente del 38%, 42,5% e 40%
. Per Thuja e Conium è stata osservata una citotossicità significativa, ma inferiore, anche per la diluizione 30CH. Sulla linea CHO l'inibizione della formazione di colonie al 100% è stata ottenuta con le TM di Thuja, Hydrastis, Ruta, Chelidonium e Podophyllum, con le dinamizzazioni 30CH e 200CH di Thuja, Hydrastis, Carcinosinum e Podophyllum e con le dinamizzazioni 200CH di Conium, Ruta, Chelidonium, Condurango, e Phytolacca.

È stato poi verificato l'uptake di timidina per la sintesi di DNA durante la proliferazione della linea L929: ne è risultata un'inibizione della captazione del 95% con tutte le TM, ad eccezione della Phytolacca, e del 40% con Thuja 30CH e 200CH, Hydrastis 30CH e Conium 200CH. In tutti i casi citati è stato preso in riferimento un controllo sia con colture cellulari non trattate, sia trattate con solvente dinamizzato, risultate sempre negative. Nell'analisi dell'effetto favorente l'apoptosi è stata osservata l'induzione dell'espressione del gene p53 (proapoptotico) nelle cellule trattate con Carcinosinum 200CH attraverso il confronto di bande elettroforetiche del DNA. In conclusione, nonostante i risultati positivi in vitro, ancora manca la descrizione di un esatto meccanismo di azione. Grande rimane però l'interesse per una possibile futura applicazione in campo oncologico.



Hai un account google? clicca su:


Prodotto Consigliato
Omeopatia e Cancro. La guarigione è possibile  Dietmar Payrhuber   Salus Infirmorum

Omeopatia e Cancro. La guarigione è possibile

Dietmar Payrhuber

Sono contento di scrivere la prefazione a questo libro. In primo luogo perché nel corso degli anni Dietmar è diventato un mio amico e poi anche perché, ovviamente, mi sento onorato che le mie teorie siano state così bene presentate e confermate. Ma queste ragioni sono ancora secondarie per scrivere questa prefazione.Questo libro è importante per varie ragioni.La prima è che mostra come l'Omeopatia sia… Continua »
Pagine: 224, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
16,11 € 17,90 € (-10%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione