Omeopatia - Casi Clinici

Manie ossessive-compulsive. Un caso clinico omeopatico di Rhus toxicodendron

Fonte: Il Medico Omeopata



omeopatia

1° visita (20.03.1997)

C.R. donna, 41 anni - casalinga

R: Mi racconti qual è il problema.

P: Il problema è che da sempre, da tantissimo tempo ho una serie di quello che mi dicono manie ossessive compulsive, una cosa esagerata. All'inizio non erano niente di particolarmente trascendentale, poi sono diventate al punto tale che non ne posso più. D'altronde non riesco a farne a meno e comunque io devo fare questa serie di rituali pesantissimi e noiosissimi per cui per me diventa pesante vestirmi perché devo fare certe cose. Io non posso dire prendo ed esco perché ho una serie di cose da fare prima di dover uscire, per cui sono diventate veramente pesantissime. Mi ero messa in contatto con uno psichiatra, mi ha detto che adesso la nuova tendenza è quella di dare delle medicine e poi in seconda sede passare all'analisi che io per altro non amo molto. Io ho comprato queste medicine (Prozac), poi però le ho riconsegnate indietro. No, prima di arrivare a quel punto... io non mi sento una depressa da dover giustificare questo tipo di medicinale. D'altra parte ho un problema che in qualche modo devo risolvere.

 

R: Che tipo di disturbo ha?

P: Mi spoglio, devo togliere un maglioncino, lo piego, lo ripiego e ogni gesto è un multiplo di due o di quattro, sempre numeri pari, è difficile che faccia qualcosa dispari, sempre pari. Prima di uscire di casa accendo e spengo la luce entro e esco dalla cucina 24 volte, sembra pazzesco, 24 volte esatte. Questo 2 volte al giorno. Altre volte apro il mobiletto del gas 16 volte. Devo girare dei cuscini 4 volte. Qualsiasi cosa. Non faccio certe strade perché sono leggermente superstiziosa e quindi faccio questa serie di cose.

 

R: Leggermente?

P: Inizialmente era così, non so il gatto nero, lo specchio... Da lì poi sono insorte una serie di cose... In sostanza io devo fare queste cose perché secondo me esorcizzano una serie di catastrofi che per la maggior parte sono connesse a mia madre, lo so benissimo che è questo. Perché da quando mia mamma ha iniziato ad ammalarsi sono convinta che se faccio questa serie di cose, e poi ho constatato che non è vero perché mia madre ha continuato ad avere quello che doveva avere, riesco a far sì che non accadono, comunque che non accadano cose disastrose. E più sono difficoltose e più... più fatica faccio, più sono premiata e quindi... guadagno un posto in "paradiso". Di regola sono abbastanza tranquilla e solare, si che non sono un tipo rilassante è vero però non ho grandi problemi per il momento.

MIND - SUPERSTITIOUS: arg-n.; bell.; con.; granit-m.; haliae-lc.; kali-ar.; lach.; lap.a.; Lycps-v; manc.; med.; op.; rhus-t.; stram.; zinc.

Dalle mie letture e da esperienze passate ho aggiunto una rubrica nel mio repertorio:

MIND - ACTIONS COMPULSIVE: Rhust.; Thuj.

Questa è naturalmente una rubrica incompleta ma può essere d'aiuto.

 

R: Perché non è un tipo rilassante?

P: Perché sono cinetica, non sto ferma un attimo, parlo velocemente perché ho sempre qualcosa da fare. Non sono una patata di donna che sta lì e ricama, no, io mentre faccio le cose devo telefonare e farne altre centomila insieme.

 

R: In fretta?

P: Tutto in fretta faccio, si si, è difficile che faccia le cose con calma, mangio anche velocissima.

MIND - SPEECH - hasty: acon.; alco.; ambr.; anac.; androc.; anh.; arn.; ars.; atro.; aur.; bell.; bry.; bufo; calc.hp.; camph.; cann-i.; cann-s.; caust.; chlol.; cimic.; cina; cocc.; haliae-lc.; hep.; hyos.; ign.; kali-c.; kali-p.; lach.; lil-t.; lyc.; lyss.; merc.; morph.; mosch.; nux-v.; op.; ph-ac.; plb.; sep.; stann.; stram.; stry.; thuj.; varat.

MIND - HURRY, haste (119 rimedi)

MIND - HURRY, haste - eating; while: anac.; androc.; arg-n; aur.; bell.; berb.; calad.; caust.; clem.; coff.; cupr.; graph.; hep.; kali-c.; lach.; lyc.; nux-m.; olnd.; pip-m.; plat.; plect.; rhus- t.; sabad.; sul-ac.; sulph.; zinc

 

R: E quando sono cominciate queste manie?

P: E' un po' di anni che vado avanti ma da circa quattro anni sono degenerate... Sì può pensare anche che questa sia una mania dell'ordine. In realtà non è una mania dell'ordine, per altro sono ordinatissima e detesto il disordine, però il fatto che entro ed esco dalla cucina 24 volte la mania dell'ordine puà essere vedere se ho messo a posto bene, ma non 24 volte, e da un po' di anni che vado avanti così ma in maniera così pesante quattro anni più o meno. E tutto può essere fonte di mania... metto a posto il tappeto, maledetti tappeti, li odio... Mi vergogno, a volte faccio delle cose allucinanti, che so il batti-moquette per dire, una banalità, quando ho finito di pulire mi devo sedere per terra e leggere il nome che c'è scritto un certo numero di volte finchè ad un certo punto decido che ho letto bene, allora basta... Delle menate mostruose.

 

R: Ha delle paure?

P: Paura di scendere, non scendo mai in ascensore, in funivia, ho paura della discesa. Io andavo a sciare, scendendo come una matta ma non prendevo mai la funivia perché ho paura di scendere. Non è che non lo posso fare, posso anche farlo non è una paura così grande, sopravvivo.

MIND - FEAR - downward motion, of: borx.; coca; cupr.; gels.; hyper.; lacc.; lil-t.; 1; sanic.; sil.; zinc.

 

R: E dal punto di vista fisico ha dei disturbi?

P: No, ho fatto la maratona domenica.

 

R: Maratona?

P: Si sono una maratoneta.

 

R: Le piace molto fare sport?

P: Moltissimo, tutto, io scio, faccio fondo, corro, tennis, nuoto, da sempre, da quando sono una ragazzina.

 

R: Come si sente dopo aver fatto uno sforzo?

P: Ho corso stamattina due ore e dieci minuti, per me è la vita, fondamentale.

GENERALS - EXERTION Physical - amel.: adon.; aesc.; agar.; alumn.; brom.; canth.; carc.; cycl.; fl-ac.; haliae-lc; helon.; hep.; ign.; kali-br.; kali-c.; lil-t.; nat-m.; phys.; plb.; rauw.; rhus-t.; sep.; sil.; stann.; thlas.; thuj.; tril-p; tub-r.; tub-r.

 

R: Il colore dei suoi capelli è naturale? (la paziente appare bionda)

P: Si.

 

R: Ha degli altri hobbies?

P: Direi che l'hobby in assoluto è lo sport comunque. Mi piace leggere ma non è una passione folle, ascoto musica ma non è che... mi piace andare al cinema, ma non ho passioni particolari, anche perché lo sport mi porta via abbastanza tempo, non posso permettermi il lusso di averne altro

 

R: le piace ballare?

P: Si, moltissimo.

MIND- DANCING: acon.; aether; agar.; apis; bell.; cann-i; carc.; caust.; chlol.; cic.; cocc.; con.; croc.; crot-t.; grat.; hyos.; ign.; lach.; lyc.; merc.; nat-m.; nitro-o; nux-m.; phac.; pip-m.; plat.; rob.; santin.; sep.; sil.; stict.; stram.; tab.; tarent.

 

R Le piace il cioccolato?

P: Moltissimo, sono una cioccolato dipendente, non amo molto mangiare, ma il cioccolato mi piace da matti.

GENERALS - FOOD and DRINK - choccolate - desire: androc.; arg-n.; ars.; bamb-a.; bry.; calc.; calc-m.; calc-p; carc.; caust.; chin.; choc.; elaps; germ-met.; gink-b.; haliae-lc.; lepi.; lyc.; lyss.; nat-m.; neon; phos.; puls.; pyrog.; sep.; staph.; sulph.; tarent.; thuj.; tub.

Quando avete persone che amano molto ballare, fare sport ed adorano il cioccolato potete pensare soprattutto a Sepia e Carcinosinum. I pazienti Carcinosinum sono per natura perfezionista e solitamente ballano con un buon ritmo e con passi perfetti; amano la musica anche se non cantano, infatti il rimedio non è citato nella rubrica Mind - Singing. Per Sepia ballare significa soprattutto fare esercizio fisico. E' bene ricordare in questa rubrica anche Agaricus la cui passione per la danza è tale per cui arrivano anche ad avere il sintomo "Delusion dancing".

 

R: E perché le piace ballare?

P: Perché mi piace muovermi, quindi è un altro modo per muovermi, non credo che sia per scaricare la tensione, adoro la musica e poi mi viene abbastanza naturale ballare.

 

R: E dal punto di vista fisico non ha mai avuto disturbi?

P: Non saprei di che tipo.

 

R: Nessun problema ginecologico? Mai avute perdite, candida?

P: No.

Nella mia esperienza ho visto molto raramente donne Sepia che non hanno mai avuto leucorrea, anzi Sepia tende ad avere questo sintomo fin da bambina. Se in una donna di quarant'anni non ritrovo questo sintomo dubito fortemente di essere in presenza di un caso di Sepia.

 

R: Mai avuto herpes?

P: Sì, sulla bocca però, sia sotto che sopra, infatti uso lo Zovirax appena ho il primo sintomo. Quando mi stanco molto oppure quando prendo troppo sole, come mio padre.

FACE - ERUPTIONS - herpes - Lips - about: agar.; anac.; ars.; asc- t.; borx.; brom.; calc-f.; canth.; carb-v.; caust.; chel.; choc.; conv.; crot-t.; dulc.; graph.; hep.; hyos.; ip.; kali-p.; lac-c.; lach.; med.; nat-ar.; nat-c.; nat-m.; nicc.; par.; petr.; ph-ac.; rhus-t.; sars.; sep.; sil.; spong.; sulph.; tub.; urt-u.

 

R: Zovirax da oggi in poi bandito!

P: Ah sì? Ha fatto bene a dirmelo, l'ho messo l'altro giorno appena sento qualcosa.

 

R: Cosa potrebbe invece dirmi per quanto riguarda il suo carattere?

P: Mi piace stare in mezzo alla gente quando lo decido io, non amo sempre avere intorno molta gente. Se decido, decido di avere intorno alla grande, organizzo serate, cene però amo stare anche per i fatti miei. Forse perché con lo sport che faccio sto tanto in mezzo alla gente. Allegra, ma abbastanza nervosetta.

 

R: Che effetto le fa essere consolata?

P: Adoro essere consolata, anche se non lo cerco mai, non sono una che chiede di essere consolata, se ho un problema in realtà spero venga qualcuno che può essere da mia sorella a mio marito o una mia amica.

 

R: Le piace il latte?

P: No

 

R: Non lo beve mai?

P: No.

GENERALS - FOOD and DRINKS - milk - aversion: acon-l.; adam.; aeth.; alum-p; am-c.; ammc.; ant-t.; arn.; ars.; bell.; bov.; bry.; cact.; calad.; calc.; calc-s.; calc-sil.; carb-v.; carbn-s.; carc.; chin.; cina; con.; convo-s.; elaps; esp-g.; ferr.; ferr-p; gink-b.; guaj; guare.; ign.; iod.; kali-c.; kali-i; lac-d.; lach.; lec.; mag-c.; mag-m.; merc.; mez.; nat-c.; nat-m.; nat-p.; nat-s.; nicot.; nit-ac.; nux-m.; nux-v.; ol-j.; past.; pers.; phos.; podo.; puls.; rheum; rhus-t.; sep.; sil.; stann.; staph; sul-ac.; sulph.; tub.

 

R: Posso vedere la sua lingua? Ha sempre questi tagli?

P: Ogni tanto ce li ho, si!

 

R: Ok.

MOUTH - CRACKED - Tongue fissured (90 rimedi)

La lingua oltre ad essere tagliata presenta marcatamente le impronte dei denti

MOUTH - INDENTED - Tongue: ant-t.; ars.; ars-i.; ars-met.; atro.; bapt.; calc.; carb-v.; card-m.; chel.; crot-t.; dulc.; glon.; guat.; hydr.; ign.; iod.; kali-bi; kali-i.; lyc.; mag-m.; merc.; merc-d.; merc-i-f.; merc-sul.; nat-p.; penic.; phyt.; pip-m.; pip-n.; plb.; podo.; puls.; rhus-t.; sanic.; sep.; stram.; sumb.; syph.; tell.; vib.; yuc.

 

R: Quanto beve?

P: Abbastanza. Le dirò che per tanto tempo sono stata coca cola dipendente, poi ho capito che in effetti non era il caso. Bevo acqua, non bevo assolutamente bevo assolutamente nessun tipo di alcolico, li odio profondamente, vino, alcolici e super-alcolici.

GENERAL - FOOD and DRINKS - alcoholic drinks - aversion: ail.; alco.; ang.; ant-t.; ars.; ars-met.; bell.; bry.; calc.; calc-ar.; carb-v.; cham.; chin.; cocc.; gink-b.; hyos.; ign.; lec.; manc.; mand.; merc.; nux-v.;ph-ac.; phos.; phyt.; psor.; rhus-t.; sil.; spig.; spong.; stram.; stroph-h.; sul-ac.; sulph.; zinc.

GENERAL - FOOD and DRINKS - wine - aversion: acon.; agar.; alum.; arsmet.; carb-v.; carbn-s.; coff.; fl-ac.; glon.; hyper.; ign.; jatr-c.; jug-r.; lach.; lact.; manc.; mand.; merc.; nat-m.; nux-v.; ph-ac.; puls.; rhus-t.; sabad.; sil.; sulph.; tub.; zinc.; zinc-p.

 

R: Nessun altro disturbo?

P: Denti, fin da quando ero bambina, ho dovuto toglierli infatti ho in bocca una specie di apparecchio, i denti davanti rifatti, molti denti me li hanno tolti. Ho chiesto di togliermeli perché non ne potevo più, ho sempre sofferto moltissimo.

 

R: Carie?

P: Sì, sì carie. Ho le gengive che tendono a restringersi per cui, anche fare gli impianti erano impossibili perché ho poche radici, ho la gengiva molto corta.

 

R: Ha la retrazione delle gengive?

P: Sì, esatto. Per cui l'impianto non si può fare perché c'è il rischio che cada tutto. Quindi ho preferito mettermi questo apparecchio in bocca, non è il massimo però. I denti sono sempre stato il mio punto dolente.

TEETH - CARIES, DECAYED, HOLLOW (96 RIMEDI)

MOUTH - DETACHED from teeth; Gums; alumn.; am-c.; ant-c.; arg-met.; arg-n.; aur-m-n.; bapt.; bar-c.; bar-i.; bar-s.; bov.; brom.; bufo; calc.; camph.; caps.; carb-v.; carbn-s.; caust.; cist; colch.; cupr.; dulc.; gink-b.; gran.; graph.; hep.; iod.; kali-c.; kali-i.; kali-p.; kreos.; lac-c.; lach.; merc.; merc-c.; mez.; nat-c.; nat-s.; nit-ac.; par.; ph-ac.; phos.; plb.; psor.; rhus-t.; sep.; sil.; staph.; sul-i.; sulph.; ter.; zinc.

 

R: Ha avuto qualche altro disturbo anche in passato?

P: No, ho fatto l'appendicite da ragazza. Le tonsille le ho ancora. Malattie infettive poche.

 

R: Qualsiasi tempo ci sia va a correre?

P: Assolutamente, a qualsiasi temperatura, anche con -15°, -20°.

PRESCRIZIONE: RHUS TOXICODENDRON 10.000K

 

2° Visita (5.5.1997)

R: Il 20 marzo le ho prescritto Rhus tox 10.000K. Mi vuole raccontare che cosa è successo?

P: Lei mi deve dire cosa c'è in quelle pastiglie, più che altro. Non lo so, è una roba pazzesca, veramente inspiegabile.

 

R: Cioè lei ha preso il rimedio la sera.

P: Come mi ha detto lei, una pastiglia e poi mi ha detto di diluirne una.

 

R: Poi sciolta per tre giorni.

P: Io credo di essere venuta da lei un giovedì e il venerdì. Io avevo tutta quella serie di rituali e io non li ho fatti, non li ho più fatti, ma ero consapevole di non farli. Ma, rispetto a prima, prima potevo non farli però sarei stata troppo male, cioè capivo che stavo male, avevo paura di quello che poteva accadere in un secondo tempo e mi chiedevo per quale motivo li avessi fatti non ad allora. La qualità della vita è molto migliorata, nel senso che ho molto più tempo di prima perché questa serie di cose.

 

R: E questo già il giorno successivo?

P: Subito, immediatamente, le giuro. Infatti ero più sorpresa di lei, non lo so, mi sembra inspiegabile. Dunque, guardi, direi che in una gamma di cento cose, novanta non le faccio più. C'è quel dieci per cento che comunque io sono sicura che una parte resterà sempre perché io nasco storicamente così, tutto sommato ci convivo anche bene, non mi dà nessun fastidio, non è così. Ora esco di casa normalmente come tutte le persone.. Io non ho mai buttato via detersivi, ogni volta che avevo i detersivi vuoti dovevo tenere le confezioni vuote, da tantissimo tempo, ad un certo momento ho buttato via tutto perché mi sono stufata.

 

R: Questo dopo aver preso il rimedio?

P: Si si ho fatto delle cose dopo aver preso questo rimedio, incredibili!

 

R: E gli altri cosa hanno notato, chiaramente avranno notato questi cambiamenti, cosa le hanno detto?

P: Sì, per esempio la cosa più eclatante direi, il modo con cui salutavo mia madre. Mia madre mi chiama Chicchi. Allora io cominciavo, la guardavo in faccia e dicevo: ciao mamma e lei ciao Chicchi, lei stava lì a guardarmi e diceva ciao Chicchi e io ciao mamma e lei ciao Chicchi, ciao mamma, ciao Chicchi fino che, secondo me, non andava bene. Ho provato a farglielo ripetere, mia madre c'erano dei momenti che, poverina, per aiutarmi lo faceva, ma non ne poteva più.

 

R: E quante volte?

P: Ah, potevo andare avanti a rifare questa cosa qui 10-15-20 volte, continuando ciao mamma-ciao Chicchi-ciao mamma-ciao Chicchi, per strada, in casa, ovunque, al punto di non andare più da mia madre per evitare di fargli questi saluti mostruosi.

 

R: E quando è andata da sua madre la prima volta?

P: il giorno dopo dovevo portare mia madre a una visita, il venerdì pomeriggio. La porto, andiamo a fare la visita, torniamo a casa e faccio: "Ciao mamma" e vado via, tranquilla. E mia madre mi telefona perché a quel punto lei era scioccata e mi dice: "Ma cosa è successo?" e io ho risposto: "Non saprei dirtelo". Da allora saluto tranquillamente mia madre, l'ho vista un'ora fa, "Ciao mamma" e me ne vado. Le garantisco che era un paio d'anni che andavo avanti ciao mamma-ciao Chicchi-ciao mamma-ciao Chicchi.

 

R: Ha notato altri cambiamenti oltre a questo?

P: Non so dire, c'è chi sostiene che sono più rilassata.

 

R: Ha avuto herpes in questo periodo?

P: No pensi che sono stata tantissimo in montagna, mi sono massacrata, ho fatto la maratona di Roma, ho fatto delle robe allucinanti e infatti ero terrorizzata che mi venisse.

 

R: Le sembra cambiata qualche altra cosa?

P: No, sinceramente per me è già un miracolo questa cosa. Comunque ero talmente presa nel valutare questo fatto che non mi sono resa conto se ci sono stati altri cambiamenti. Per me era questo importante.

 

Da allora la paziente non ha avuto bisogno di ripetere il rimedio per alcun motivo e non ha più ripresentato alcun disturbo. Questo è un caso in cui non è stato assolutamente necessario ricorrere ad una ripetizione frequente e continuativa del rimedio, la qual cosa abbiamo visto, nella nostra esperienza, essere più utile in altri casi, soprattutto in malattie gravi tipo sclerosi multipla, diabete o tumori.








Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione