Salute

Malanni di stagione e rimedi omeopatici: l'allergia

Fonte: Il Granulo


CATEGORIE: Salute , Omeopatia

allergia
Le Allergie, sono definite "malattie da civilizzazione", poiché prevalenti e in continua crescita nei paesi industrializzati

Le Allergie, sono definite "malattie da civilizzazione", poiché prevalenti e in continua crescita nei paesi industrializzati. L'allergia è una "reazione esagerata" dell'organismo nei confronti di sostanze — dette "allergeni" — alle quali è divenuto sensibile.

Il soggetto allergico ha una predisposizione genetica, ereditata dai genitori, dovuta all'attività anomala di alcuni geni che si trovano sul cromosoma 6, che possono favorire la produzione di anticorpi specifici, le immunoglobuline E o IgE o reagine.

Gli allergeni comprendono varie sostanze vegetali, animali, chimiche, alimentari e farmacologiche.

Alcune allergie, per lo più stagionali, sono dette pollinosi, perché provocate dai pollini presenti nell'aria nel periodo della fioritura (graminacee, parietaria, olivo, ecc.); altre allergie si manifestano in ogni periodo dell'anno, poiché gli agenti responsabili sono sempre presenti. Tra questi ricordiamo: il pelo di gatto, 1' acaro della polvere, il nichel, il latte, le uova, l'acido salicilico, la penicillina, alcuni anestetici, ecc. L'incontro tra allergene ed organismo umano ad esso sensibile scatena una "esplosione biologica" che innesca una serie di reazioni a catena con liberazione nel sangue e nei tessuti del corpo di varie sostanze (tra cui l'istamina) responsabili dei sintomi dell'allergia. A seconda degli organi coinvolti nel fenomeno allergico, si osservano quadri clinici diversi, che potranno esprimersi con sintomatologia e modalità proprie per ciascun individuo. Questi sintomi e le caratteristiche proprie di ciascun paziente vengono studiate dal medico omeopata. Egli, effettuati gli esami di laboratorio e strumentali ed i test aller-gologici, dopo aver raccolto con attenzione la storia del paziente, prescrive un unico farmaco omeopatico (che potrà essere cambiato alle successive visite) capace di influire positivamente sulla intensità dei sintomi, sul decorso e sulla durata dell'allergia fino a poter indurre — secondo tempi che variano da paziente a paziente — anche la completa scomparsa dello stato allergico.

Sono molti i rimedi omeopatici che possono essere prescritti sia per dare un sollievo immediato ai sintomi allergici più fastidiosi (per esempio: Allium cepa, Euphrasia, Sabadilla, Apis, per citarne alcuni) sia per ottenere un più duraturo miglioramento o la scomparsa definitiva dell' allergia; tra di essi alcuni sono: Sulphur. Calcarea Carbonica, Lycopodium, Thuya, Natrum muriaticum.

La medicina omeopatica nel nostro Paese è la più diffusa tra le medicine non convenzionali. Neil' ultima indagine DOXA del gennaio 2005, risulta che i rimedi omeopatici sono utilizzati da 11 milioni e mezzo di italiani (23,1%) e circa 1,5 milioni di soggetti allergici si curano con essi. La medicina omeopatica è spesso integrata con quella convenzionale e il ritratto del fruitore medio del farmaco omeopatico è quello di una donna tra i 34 e i 54 anni, di buon livello culturale, che vive in prevalenza nel Nord e Centro Italia. (Fonte: Eurispes - Gennaio 2006). Il dato che conforta tutti, medici e pazienti, spesso dileggiati da chi non conosce l'omeopatia, è che il 78,8% di quanti ricorrono a cure omeopatiche risulta soddisfatto.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione