Vaccinazioni

Madagascar: 1200 morti di morbillo in pochi mesi? L'OMS non ne sa nulla...


CATEGORIE: Vaccinazioni

vaccini

Ieri, 14 aprile, Ansa se ne esce con una notizia-bomba immediatamente ripresa e rilanciata dalle principali testate online. Secondo i giornalisti, il Madagascar si troverebbe a fronteggiare una terribile epidemia di morbillo (la nuova peste del secolo, come tutti sappiamo - ah, in Madagascar c'è ancora la peste in effetti, ma questo pare non far notizia) che avrebbe causato in pochi mesi ben 1.205 morti!

 

Il sito "principe" da cui attingere notizie ufficiali sulle emergenze ed epidemie sparse per il globo è naturalmente quello dell'Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità): peccato che non si faccia alcuna menzione di emergenze africane legate al morbillo, né tantomeno di epidemie preoccupanti... A cercar bene, ma bene davvero, si trova l'ultima nota pubblicata in merito al Madagascar: è di gennaio 2019 e cita 39 decessi legati a questa "terribile" malattia. Nessun riferimento al dato ben diverso di 1200 morti...

 

La stessa nota ufficiale è stata ripresa anche dal nostro Ministero della Salute italico. Tra l'altro, come possiamo leggere sulla circolare, "Oltre la metà dei casi (51%) segnalati durante l'attuale epidemia non sono stati vaccinati o il loro stato immunitario non è conosciuto (diventeranno il 56% a marzo, ndr). Il Madagascar ha il più alto tasso di malnutrizione nei bambini minori di 5 anni (47%) della regione africana, fatto che può aumentare il rischio nei bambini di gravi complicazioni e morte dovuti a infezione da morbillo." Quindi, abbiamo un bel 49% di soggetti che sono stati vaccinati ma hanno comunque contratto il morbo??? E, quindi, le condizioni igienico sanitarie e nutrizionali hanno un peso rilevante nel decorso di questa malattia??? Incredibile, quando lo diciamo noi siamo quattro invasati ignoranti e dediti alla stregoneria....per fortuna qui possiamo averne una conferma "scientifica": lo dicono il Ministero e l'Oms, la scienza non avrà certo da obiettare!

 

Spulciando tra le emergenze segnalate nel continente africano, tra l'altro, si trovano notizie su ebola, colera, e altre, ma non un singolo allarme sul killer nostrano. E questo nonostante le condizioni della popolazione summenzionate!

 

Insomma cosa sarà successo? Come mai se la situazione è così grave, la nota più recente che troviamo sul sito Oms parla di 39 morti a gennaio e non ci sono altri aggiornamenti?

 

L'unico link che riporta il dato di 1.205 decessi, correlandolo all'epidemia di morbillo, è questo e cito: The current epidemic underscores the necessity of vigilance. The measles epidemic that was declared on 4 October 2018 has affected 105 of the country's 114 health districts. Nearly 117 075 cases and 1 205 deaths have been recorded to date.

Come mai il sito principale del Who (Oms) non riporta questo dato in evidenza? Ecco invece la tabella estratta dal sito Oms, contenente l'ultimo report con aggiornamento a Marzo:

 

 

Prima cosa, alla voce "Casi confermati", troviamo 0. Zero! Poi dice nei commenti: "There were 638 reported deaths in health facilities and 567 community deaths including 114 measles-related deaths and 453 non-measles realated death assessed by community workers." la cui traduzione sarebbe "ci sono stati (dal 3 settembre 2018 al 24 marzo 2019) 638 morti riportati in strutture sanitarie e 567 morti in comunità, tra cui 114 decessi correlati al morbillo e 453 decessi non correlati al morbillo valutati dai lavoratori della comunità."?

Quindi i decessi da morbillo sarebbero 752 anzichè 1205? e da dove esce questo dato? Forse dalla somma delle due cifre di morti riportate? 638 + 567 = ...1.205!

Ma allora è possibile che qualcuno abbia "sbagliato" a riportare il dato? Il mistero s'infittisce...ma quanti sono i decessi correlati con certezza al morbillo, se persino dei casi realmente confermati qui non ne abbiamo? Resta il dato dichiarato di 752 decessi, quasi la metà di quanto riportato dai media nelle scorse ore.

 

Speriamo di non essere di fronte all'ennesima fake news riguardante i vaccini e le malattie con essi prevenibili? (un po' come gli inesistenti 270 morti di morbillo a Londra che la ex-ministra Lorenzin aveva dichiarato in tv?)

 

A proposito di prevenzione, sapete Cosa consiglia l'Oms per correre ai ripari? la Vitamina A... rimedio conosciuto a molti tacciati di stregoneria...

"Administration of Vitamin A, specifically in a context of high rates of malnutrition, can reduce illness and deaths from measles infection"

 

Attendiamo gli eventuali sviluppi...



Hai un account google? clicca su:


Prodotto Consigliato
Le Vaccinazioni Pediatriche  Roberto Gava   Salus Infirmorum

Le Vaccinazioni Pediatriche

Un farmacologo tossicologo, descrivendo e commentando più di 2.200 studi scientifici fa il punto sulle conoscenze scientifiche in campo vaccinale

Roberto Gava

Un farmacologo tossicologo, descrivendo e commentando più di 2.200 studi scientifici, fa il punto sulle conoscenze scientifiche in campo vaccinale, sull'utilizzo personalizzato dei vaccini e sul loro rapporto rischio/beneficio alla luce delle attuali condizioni socio-sanitarie e ambientali   Le vaccinazioni pediatriche, da… Continua »
Pagine: 1056, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
33,92 € 39,90 € (-15%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Corvelva

Vaccini: quanti sono realmente i danneggiati e deceduti riconosciuti in Veneto e in Italia? 15 MAG 2019 VACCINAZIONI
Scienziato "critico" verso il vaccino HPV vince in giappone una causa di diffamazione 19 APR 2019 VACCINAZIONI
Qual è la storia del vaccino contro il morbillo in America? 10 APR 2019 VACCINAZIONI
Confermati i risultati della Commissione “Uranio Impoverito” 5 APR 2019 VACCINAZIONI
Le percentuali di cancro correlate all'HPV influenzano la diffusione del vaccino in Alabama, USA 29 MAR 2019 VACCINAZIONI
L’effetto paradossale del Gardasil: aumenta l’incidenza del cancro! 11 MAR 2019 VACCINAZIONI
Robert Kennedy Jr. espone la relazione tra Bill Gates e Big Pharma 1 MAR 2019 VACCINAZIONI
Il Giappone e la magica soglia del 95% 27 FEB 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate al Ministero della Salute 20 FEB 2019 VACCINAZIONI
La FDA ammette che il governo americano sta raccomandando vaccini non testati e non autorizzati per le donne incinte 14 FEB 2019 VACCINAZIONI
Lettera aperta ai Parlamentari italiani 4 FEB 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate: replica tecnica alla critica dell'On. Marco Bella 30 GEN 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate: virus avventizi e rosolia nel lotto di Priorix Tetra A71CB256A 23 GEN 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate: Relazione Tecnica Finale - Analisi del profilo molecolare dei vaccini 14 GEN 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate: Aggiornamento 2° step analisi metagenomiche su Priorix Tetra 9 GEN 2019 VACCINAZIONI
Lettera al Ministro della Salute Giulia Grillo 7 GEN 2019 VACCINAZIONI
CORVELVA risponde a 'La Repubblica': 130 esperti di medicina prendono posizione? 3 GEN 2019 VACCINAZIONI
Vaccingate: primi risultati sul profilo di composizione chimica Infanrix Hexa 17 DIC 2018 VACCINAZIONI
Primi risultati sul profilo di composizione chimica Priorix Tetra 23 NOV 2018 VACCINAZIONI
Rimpiangere la Lorenzin? La linea procede identica 31 OTT 2018 VACCINAZIONI
Vaccini: si vergognino le forze politiche! 6 SET 2018 VACCINAZIONI
Danni da vaccini: “Il negazionismo dilaga nella sanità” 6 AGO 2018 VACCINAZIONI
CORVELVA: 'I genitori non devono ricevere minacce di esclusione scolastica' 12 LUG 2018 VACCINAZIONI
Vaccinegate? 5 su 7 vaccini analizzati non sono conformi 9 LUG 2018 VACCINAZIONI
Vaccini: parte il Progetto di Rilevazione Statistica Analisi Anticorpali 6 GIU 2018 VACCINAZIONI
DANNI DA VACCINI: Z.L. nato il 17/04/1991 17 GIU 2008 VACCINAZIONI
Sintesi convegno al Mart di Rovereto del 10 maggio 2008 12 MAG 2008 VACCINAZIONI






Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione