Vaccinazioni

La Legge sulla Sicurezza Nazionale degli USA, tutela e protegge i produttori di Vaccini


CATEGORIE: Vaccinazioni

Mistero per due settimane a Washington: poco prima che George Bush convertisse la proposta di Legge sulla Sicurezza Interna in legge, un membro non meglio specificato del congresso, ha inserito all’ultimo momento nel testo della legge, in modo da non avere il tempo per una ulteriore discussione del nuovo testo, una disposizione che blocca le cause legali intentate contro il colosso farmaceutico Eli Lilly & Co., che produce vaccini contenenti il Thiomersal (mercurio) utilizzato nei vaccini somministrati ai bambini.

Migliaia di genitori che hanno intentato causa di risarcimento con i loro legali, perché i loro figli erano divenuti autistici (affetti da autismo) dopo la somministrazione di quei vaccini, contro il colosso farmaceutico, si sono visti bloccare le cause perché i legali dell’amministrazione Bush hanno intimato ai giudici dei vari tribunali ove queste cause erano in atto, di non divulgare nessuna notizia inerente quei casi di autismo da vaccino.

I legali di quelle famiglie dei bambini autistici hanno accusato il governo degli Stati Uniti di cercare di tenere le informazioni fuori dai tribunali civili, nelle quali le giurie potrebbero essere convinte a decretare pesanti sentenza di risarcimento contro i produttori di vaccini.

L¹onorevole Dennis Kucinich (Ohio) ha detto: «la capacità di uno specifico gruppo d’interesse di inserire nei testi di legge disposizioni per il proprio vantaggio personale e a scapito dell’interesse pubblico, solleva grossi dubbi fondamentali sull’integrità del nostro governo».

Dopo qualche settimana del mistero al Congresso i membri interrogati hanno negato di aver inserito quella disposizione, salvo uno (Dick Armey rappresentante del Texas) Capogruppo della maggioranza alla Camera che ha riferito alla CBS News di averlo fatto per evitare che i produttori di vaccini fallissero, sommersi dal peso delle crescenti cause legali intentate contro di loro ed ha tetto: «Sono stato io e ne sono orgoglioso: E’ una questione di Sicurezza Nazionale. Se il paese sarà attaccato con armi batteriologiche avremo bisogno di quei vaccini»

I critici hanno scoperto che il padre dell’attuale presidente Bush negli anni 1970 faceva parte del consiglio di amministrazione della Eli Lilly; l’attuale amministratore del bilancio della Casa Bianca Mitch Daniels un tempo era uno dei dirigenti della Eli Lilly; il CEO della Eli Lilly lavora attualmente nel gruppo di Consulenza per la sicurezza interna del presidente Bush.

(Fonti: Reuters, 26/11/2002; CBS WorldWide, 17/12/2002.)



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione