Omeopatia

La storia di Jack, cucciolo triste

Fonte: Il Granulo


CATEGORIE: Omeopatia

jack
Grazie alle cure omeopatiche, Jack, un cucciolo di jack russell, ha ritrovato l'equilibrio perduto

Il caso del cucciolo mi viene riferito da colleghi che mi conoscevano come omeopata e amante della razza in particolare: possiedo anch’io una jack russell di sette anni, che porto ai raduni del club.

Premesso che il jack è un cane molto vivace e di temperamento, e che nei primi mesi di vita un soggetto giovane ha un’esuberanza notevole e una necessità fisica di scaricarsi, di correre, saltare, giocare, nel caso di questo cucciolo di due mesi e mezzo, sempre triste e depresso, i colleghi non riuscivano a ottenere alcun miglioramento. Anzi, si aveva tutto l’opposto. È una condizione poco piacevole: quando un cane non si relaziona con il mondo esterno in modo corretto, è fondamentale riuscire a recuperarlo, ma questo va fatto senza indurre effetti collaterali.

Erano stati utilizzati integratori alimentari, diffusori ambientali, sedute con il veterinario esperto in comportamento e stage con l’addestratore, ma la situazione non cambiava, anzi il cane fisicamente peggiorava.

La proprietaria mi descrive il cucciolo come un cane che ha paura del mondo esterno, ha persino timore della musica che viene dalla radio, cammina intimorito come se avesse paura che accadrà qualcosa di brutto. Passa con la coda tra le gambe in mezzo alle persone estranee; si sente tranquillo solo se è con tutto il gruppo familiare in casa; migliora con piccole passeggiate all’aria aperta.

Sembra depresso, pieno di pensieri, si stanca facilmente. Il pelo è opaco; presenta alopecia e prurito. Inoltre, si evidenzia che il cane è magro, nervoso, debole, anemico, ha sonno, agitato e irrequieto, ogni tanto vomita succhi gastrici e ha il singhiozzo. Tutte queste informazioni cliniche si ottengono dalla visita, mentre gli esami del sangue sono nella norma.

Il rimedio prescritto è stato Ambra grisea, che la proprietaria ha somministrato alla potenza indicata, sciolto in poca acqua due volte al dì, servendosi di una siringa per bocca.

I miglioramenti sono stati subito evidenti sia a livello comportamentale sia fisico: il cane è migliorato e, con il passare dei giorni, non ha più avuto paura di uscire; si è rinforzato e non si stanca, tiene la coda dritta e la testa alta. Ha preso il peso giusto, il pelo è tornato folto e brillante, è pieno di vita e non ha più paura degli estranei. Insomma è tornato a essere un jack russell e la proprietaria è entusiasta di come questi piccoli granuli abbiano potuto aiutare il suo cucciolo a ritrovare l’equilibrio perduto.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x x  | Votazioni (1)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione