Salute

Gli italiani e l'alcol: cresce l'abuso tra i giovani



alcolici
È in crescita tra i giovani il fenomeno dell'abuso di alcool

Otto italiani su dieci consumano alcol , più precisamente il 90% dei maschi e il 70% delle femmine. Su 100 italiani di 13 anni e oltre, il 63% sono consumatori regolari, il 15,6% sono consumatori occasionali, 21,4% non consumatori. Diminuisce il consumo di vino, che però resta tuttora la bevanda alcolica preferita, e aumenta quello di birra.

Tra i giovani di età compresa tra i 13 ed i 14 anni la percentuale di consumatori fra i giovani è inferiore alla media nazionale: il 70%, contro l'80 della media nazionale. È però in crescita tra i giovani il fenomeno dell'abuso di alcool: è a rischio il 23% dei giovani consumatori. Inoltre, il 17% della popolazione ha guidato pensando di aver bevuto un po' troppo.

Sono questi i dati principali emersi dalla ricerca realizzata dall'istituto Doxa e commissionata dall'Osservatorio Permanente sui Giovani e l'Alcool sui comportamenti, le opinioni, e gli atteggiamenti degli italiani adulti e dei giovani in merito ai consumi di bevande alcoliche.

L'indagine, la sesta campionaria effettuata a cinque anni di distanza dalla precedente del 2005, è  basata su un campione molto vasto e di tre volte superiore al numero solitamente usato per le rilevazioni nazionali di uso corrente. A 2.026 cittadini è stato somministrato un questionario con apposite interviste individuali e personali a domicilio, registrate con tutte le cautele del caso a difesa sia dell'intervistato che dell'attendibilità delle risposte.

Chi beve frequentemente lo fa soprattutto durante i pasti. Prevalgono i consumi a casa, durante i pasti, per il vino (l'84% della popolazione che beve lo fa in questa circostanza) mentre per la birra prevale il consumo sociale al bar/pub/birrerie. In Italia, dunque, l'abitudine al consumo di tipo alimentare è ancora dominante.

“La maggioranza degli italiani beve lontano dai modelli drammatizzati dello sballo del sabato sera e non si iscrive d'ufficio nel numero degli irresponsabili che abusano prima di mettersi al volante”, ha commentato il vice Presidente dell'Osservatorio Permanente sui Giovani e l'Alcool, Michele Contel.

“Ciò non significa chiudere gli occhi di fronte a fasce di abuso giovanile e adulto che preoccupano l'opinione pubblica – ha aggiunto Contel - si tratta di comportamenti che eludono ogni riferimento al piacere e al gusto delle bevande alcoliche, espressivi casomai di disagi interiori e collettivi che confinano pericolosamente con l'autodistruzione”.

Per quanto riguarda i fenomeni di abuso, l'Italia  resta comunque in una situazione nettamente migliore rispetto ai Paesi del Nord Europa e ciò in forza della nostra tradizione culturale la quale  però, a causa della globalizzazione dei comportamenti giovanili, sta subendo una progressiva erosione.

“Resta aperta la domanda - concludono Michele Contel e il presidente del Laboratorio Scientifico dell’Osservatorio, Enrico Tempesta - di cosa fare per difendere un modello antropologico di educazione al consumo che l’Italia, Paese mediterraneo per eccellenza, ha saputo maturare nel tempo, creando meccanismi sociali di autoregolazione che hanno saputo assicurare al nostro Paese forme di protezione dalla deriva patologica comune nelle culture asciutte del Nord Europa”.

Intanto in Russia per contrastare l'abuso di alcolici è stata lanciata una campagna pubblicitaria rivolta agli automobilisti che si mettono alla guida con livelli di alcol nel sangue sopra la soglia.

“Questo corpo potrebbe essere il tuo”: queste le parole scritte sul cartellone pubblicitario in cui è conficcato un corpo insanguinato, appeso e senza vita.  Del corpo del ragazzo sul cartellone si vedono, da una parte, le gambe e delle macchie di sangue, dall'altra, il resto del corpo, la testa coperta da un cappello di Babbo Natale e le mani ancora sul volante.



Hai un account google? clicca su:







Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Alessia Ferla

Dal cioccolato alla barbabietola, dalla natura un valido aiuto contro le malattie 9 SET 2015 ALIMENTAZIONE
Kazakistan: il mistero dell'epidemia di sonno a Kalachi 27 FEB 2015 DENUNCIA SANITARIA
Non c'è posto in 3 ospedali di Catania. La neonata Nicole muore in ambulanza 13 FEB 2015 DENUNCIA SANITARIA
Vitamina D: i consigli per fare il pieno in estate 6 GIU 2014 SALUTE
Torino: donna muore dopo aborto con Ru486. Si indaga sulle cause del decesso 11 APR 2014 ATTUALITà
Lazio: perché il parto in casa resta un miraggio? 31 MAR 2014 SALUTE
Sigarette: ecco le 40 malattie provocate dal fumo 24 GEN 2014 SALUTE
Erbe medicinali cinesi, un aiuto naturale contro il diabete 20 GEN 2014 SALUTE
Omeopatia, un valido aiuto contro ansia e disturbi del sonno 13 GEN 2014 OMEOPATIA
Sanità in tempi di crisi: gli italiani rinunciano a cure mediche e dentista 12 DIC 2013 SALUTE
7 Milioni di italiani saltano la colazione. Quali rischi per la salute? 5 DIC 2013 SALUTE
Epatite A: frutti di bosco surgelati sotto accusa 12 NOV 2013 DENUNCIA SANITARIA
Endometriosi e pesticidi, quale legame? 5 NOV 2013 DENUNCIA SANITARIA
Cavie umane in India, verso il blocco dei test sui farmaci 25 OTT 2013 DENUNCIA SANITARIA
Conflitto di interessi e sicurezza alimentare: Efsa sotto accusa 13 SET 2013 DENUNCIA SANITARIA
Ogm: il Senato approva la clausola di salvaguardia 23 MAG 2013 ALIMENTAZIONE
Multinazionali del cacao: Oxfam denuncia sfruttamento e discriminazione delle lavoratrici 5 APR 2013 ATTUALITà
Caro bebè, quanto mi costi? Ecco i modi per risparmiare 14 MAR 2013 INFANZIA
Scandali alimentari: si allarga il caso della carne di cavallo 19 FEB 2013 ALIMENTAZIONE
Romania: bimbi legati ai letti in ospedale pediatrico 6 FEB 2013 INFANZIA
Mare toscano: mercurio nel pesce 23 GEN 2013 DENUNCIA SANITARIA
Energy drink: in aumento i casi di emergenza 21 GEN 2013 DENUNCIA SANITARIA
Ginseng, l'alternativa naturale al Viagra 10 GEN 2013 SALUTE
Aflatossine nel latte: l'analisi di Altroconsumo 10 GEN 2013 SALUTE
Perché le diete falliscono? 8 GEN 2013 ALIMENTAZIONE
Abuso di analgesici: quali rischi? 12 DIC 2012 SALUTE
Sindrome di Quirra: riesumate altre salme 10 DIC 2012 DENUNCIA SANITARIA
Influenza: no all'abuso di antibiotici. Come prevenirla e curarla a tavola 22 NOV 2012 SALUTE
Fitness in piscina, toccasana per il cuore 16 NOV 2012 MEDICINA PREVENTIVA
Fukushima: alti livelli di radioattività nel pesce 13 NOV 2012 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Alessia Ferla







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione