Omeopatia

Indicazioni omeopatiche di Grindelia robusta nell'asma


CATEGORIE: Omeopatia

grindelia robusta

Regno: piante

Ordine naturale: composite

Famiglia: Asteraceae

Nome botanico: Grindelia camporum

Genere: Grindelia

Epiteto specifico: robusta

Classe: Magnoliopsida

Sottoclasse: Asteridae

Nomi comuni: Girasole selvatico, pianta di gomma, Colofonia

Inglese: Gum plant

Francese: Grindelia

Tedesco: Grindelienkraut

Distribuzione: Stati Uniti sud-occidentali

 

Descrizione: erba perenne con stelo robusto, liscio e pallido; foglie rigide, cuoriformi e oblique; acheni, tutti o alcuni delimitati all'esterno.

Parte utilizzata per i preparati omeopatici: foglie o sommità fiorite.

 

Aspetto macroscopico

 

Stelo: liscio, spesso 50 cm di lunghezza e fino a 2 mm di diametro, giallo, sub-cilindrico.

 

Foglie: verde chiaro, alternate, di 3-6 cm di lunghezza, oblunghe o spatulate con margine dentellato ed estremità acuta, rigida, fragile, sessile o "amplexicaul" e mostrano una superficie senza peli, minutamente tratteggiata. Capolino fino a 2 cm di diametro, giallo, duro e resinoso con quattro o cinque file di foglie lanceolate-acuminate, imbricate, con all'interno una singola fila di fiori gialli ligulati e un gruppo centrale di fiori con dischi tabulari; ciascuna delle ovaie o frutti compressi si divide nella parte superiore ed è coronata da un pappo, costituito da una o due setole rigide e spesse. Tutte le parti sono più o meno ricoperte di resina, in particolare i capitula. Odore leggero; gusto balsamico.

 

Aspetto microscopico

 

Strutture isobilaterali delle foglie; tricomi multicellulari, sessili, perlopiù ovoidi e ghiandolari, di diametro compreso tra 45 e 100 μm, presenti in depressioni dell'epidermide e contenenti minute rosette di ossalato di calcio; numerose fibre lignificate, piccole conche e grani di polline.

 

Erboristeria: la parte terminale dei fiori gialli e le foglie è solitamente ricoperta da secrezioni viscide e balsamiche, da qui la definizione di "piante di gomma".

 

Storia e autorità: dimostrato e introdotto da Bundy e Hale.

 

Il dottor Hughes Richard nel suo libro "I Principi e la Pratica dell'Omeopatia" ha affermato: "Inizio sempre il trattamento dell'Asma con Nux vomica, Arsenicum album, Blatta orientalis, Grindelia robusta, Naja tripudians, Natrum sulphuricum che molto presto diminuiscono la frequenza e l'intensità degli attacchi d'Asma. Blatta orientalis, Grindelia robusta, Naja tripudians, Natrum sulphuricum hanno guadagnato lodi come rimedi anti-asmatici.

 

L'approccio classico al problema prevede di considerare l'individualità della persona, farne un quadro completo e quindi prescrivergli il simillimum ottenuto da quell'oceano di rimedi ben rodati. I policresti si presentano frequentemente nella repertorizzazione in quanto sono ricchi di sintomi e si sono dimostrati utili quando sono stati usati clinicamente.

 

Vi sono tuttavia altri rimedi meno conosciuti ma ricchi di proprietà terapeutiche che rispondono a problemi specifici.

 

Il raro ricorso al rimedio meno conosciuto è dovuto alla mancanza di conoscenza. "I nostri occhi vedono ciò che il nostro cervello conosce", a meno che non sappiamo qualcosa su un rimedio, è impossibile per noi pensarci quando una situazione lo richiede. In secondo luogo, la mancanza di esperienza clinica con il particolare rimedio solleva dubbi sulla sua efficacia e quindi genera scarsa fiducia nell'uso di questi medicinali nella pratica generale. Terzo, l'indisponibilità di preparati meno noti nelle farmacie rappresenta un handicap. Molti dei piccoli rimedi o di quelli meno conosciuti presenti nella nostra vasta Materia Medica giacciono in celle frigorifere perché non sono mai stati usati professionalmente.

 

Sintomatologia di Grindelia Robusta nei casi di asma

 

- Produce la paresi del nervo pneumogastrico, interferendo con la respirazione e producendo una profusa secrezione nei bronchi. [2,3,4]

- Asma con espettorazione di muco duro e biancastro. Espettorazione dura, mucopurulenta, che dà sollievo. [2,4,5]

- Smette di respirare quando si addormenta, si sveglia di soprassalto e respira affannosamente, deve alzarsi per respirare, non riesce a respirare quando è sdraiato. [2,3,6,7]

- Pertosse con abbondante secrezione di muco. [2, 8]

- Rantoli con muco schiumoso, molto difficile da rimuovere; rantoli sibilanti. [2,4,7,8]

- Cheyne-alimenta la respirazione. [2,8]

- Cuore e respirazione debole. [2,7]

- È per lo più indicato nei casi di asma umida. [3,4]

- Affezioni cardiache accompagnate da espettorazione densa, verde o gialla come il pus. [9]

- Agisce prima sul nervo ottico e in breve tempo influenza il par vagum interrompendo la respirazione. La respirazione disturbata impedisce il sonno. Nel momento in cui il prover si è addormentato la respirazione si è interrotta e non sarebbe ripresa fino al risveglio per il soffocamento causato dalla sospensione della respirazione. Una paura di andare a dormire a causa della perdita di respiro, che lo sveglia. [4,10]

- Asma nervosa, inalazione facile, espirazione difficile. [7,11]

 

Rubriche di GRINDELIA ROBUSTA dal Repertorio Synthesis

 

RESPIRATION - ARRESTED - sleep - during - agg.

RESPIRATION - ARRESTED - sleep - going to sleep; on - agg.

RESPIRATION - ASTHMATIC

RESPIRATION - ASTHMATIC - morning

RESPIRATION - ASTHMATIC - night - lying agg.

RESPIRATION - ASTHMATIC - accompanied by-Stomach-hyperchlorhydria of

RESPIRATION - ASTHMATIC - expectoration - amel.

RESPIRATION - ASTHMATIC - heart - complaints; from heart

RESPIRATION - ASTHMATIC - nervous

RESPIRATION - ASTHMATIC - sleep - after - agg.

RESPIRATION - ASTHMATIC - sleep - falling asleep agg.

RESPIRATION - COMPLAINTS of respiration

RESPIRATION - DIFFICULT

RESPIRATION - DIFFICULT - accompanied by - Stomach - congestion

RESPIRATION - DIFFICULT - emphysema, in

RESPIRATION - DIFFICULT - expectoration - amel.

RESPIRATION - DIFFICULT - lying - agg.

RESPIRATION - DIFFICULT - lying down agg.

RESPIRATION - DIFFICULT - open - doors and windows open; wants

RESPIRATION - DIFFICULT - sleep - during - agg.

RESPIRATION - DIFFICULT - sleep - falling asleep; when

RESPIRATION - DIFFICULT - waking; on

RESPIRATION - EXPECTORATION; after - amel.

RESPIRATION - HYPERVENTILATION

RESPIRATION - IRREGULAR - slow, at another time hurried; at one time

RESPIRATION - PANTING

RESPIRATION - RATTLING

RESPIRATION - SLEEP - falling asleep; when - agg.

RESPIRATION - SUFFOCATION; attacks of

 

 

Riferimenti:

1. Grindelia Robusta. Homoeopathic Pharmacopoeia of India (H.P.I.). New Delhi: Ministry of health & family welfare Department of Ayurveda, Yoga & Naturopathy, Unani, Siddha and Homoeopathy;2000;volume IX . p.913-914.

2. Murphy R. Homoeopathic remedy guide. 7thed. New Delhi: B. Jain Publishers(p) Ltd; 1995.p-765.

3. Choudhary NM. A study on Materia medica. Reprint ed. New Delhi: B. Jain Publishers(p) Ltd;1995 p460.

4. Hering C. The Guiding Symptoms of our Materia Medica Vol.5 Reprint ed. New Delhi: B. Jain Publishers(p) Ltd;1995. p 485-487.

5. Blackwood AL. A Manual of Materia Medica Therapeutics & Pharmacology with clinical index. Reprint ed. New Delhi: B. Jain Publishers(p) Ltd;1995.p 353-354.

6. Cowperthwaite AC. A text book of Materia Medica & Therapeutics. Reprint ed. New Delhi: B. Jain Publishers(p) Ltd; 1984.p 882.

7. Lilianthal S. Homoeopathic therapeutics. Reprint ed. New Delhi: B. Jain Publishers(p) Ltd;1996.p 58.

8. Boericke W. Materia Medica Omeopatica. H.M.S. Editore, 1998.

9. Gaskin A. Comparative study on Kent's material medica. Reprint ed. New Delhi: B. Jain Publishers(p) Ltd;1995.p102.

10. Hale EM. Special symptomatology of new remedies vol I Reprint ed. New Delhi: B. Jain Publishers(p) Ltd;1995.p 695.

11. Nash EB. Nash Expended work. Reprint ed. New Delhi: B. Jain Publishers(p) Ltd;2002.p 360.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione