Salute

Anche e ginocchia in pericolo con qualche chilo di troppo


CATEGORIE: Salute

Essere in sovrappeso può aumentare il rischio di sviluppare artrosi dell’anca e delle ginocchia. Non è una novità, ma una nuova conferma del ruolo del peso in questa pat0logia generativa viene da uno studio svedese presentato al convegno dell’American College of Rheumatology, negli Usa, condotto su più di 27 mila persone.

RUOLO DEL PESO – I ricercatori svedesi hanno misurato una serie di parametri legati al peso corporeo, ovvero l’indice di massa corporea, il giro vita, il rapporto tra circonferenza della vita e la circonferenza dei fianchi, il peso e la percentuale di grasso corporeo, in più di 11 mila uomini e oltre 16 mila donne di età compresa tra i 45 e i 73 anni e dopo 11 anni sono andati alla ricerca dei pazienti che avevano sviluppato l’artrosi ed erano stati sottoposti a un intervento di protesi di ginocchio o anca. Nel complesso 471 pazienti avevano subito un intervento di artroprotesi del ginocchio e 551 dell’anca. Confrontando i vari parametri raccolti all’inizio dello studio tra chi aveva sviluppato l’artrosi e subìto l’operazione e chi no, i ricercatori hanno appurato che l’essere in sovrappeso, a prescindere da quanto, è strettamente collegato allo sviluppo di forme importanti di artrosi del ginocchio. Tra tutti i parametri, però, una maggiore massa corporea è quella risultata associata maggiormente al rischio di sviluppare forme gravi di artrosi del ginocchio o dell’anca. Dallo studio è inoltre emerso che il rischio di andare in contro all’artrosi è strettamente legato al carico articolare conseguente all’essere in sovrappeso e non ai cambiamenti metabolici associati ai chili di troppo, per esempio la sindrome metabolica.

PREVENZIONE - «Il sovrappeso è uno dei pochi fattori di rischio per l’artrosi contro il quale è possibile intervenire – fa notare il coordinatore dello studio Stefan Lohmander, professore del Dipartimento di ortopedia della Lund University -. Comprendere le connessioni tra il sovrappeso e lo sviluppo dell’artrosi e l’entità del rischio è di conseguenza importante nel momento in cui si pensa a strategie di prevenzione. Noi abbiamo dimostrato che le articolazioni sono già in pericolo se si è anche solo moderatamente in sovrappeso e le cose peggiorano se si ingrassa ulteriormente. E questo vale per uomini e donne, per ginocchia e anche». L’artrosi andrebbe dunque considerata come un’ulteriore conseguenza di sovrappeso e obesità e chissà che questa osservazione non possa fornire un buon motivo in più per stimolare le persone a tenersi in forma con una dieta equilibrata e un’attività fisica regolare.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Sparvoli Antonella

Celiachia: aggiornato l’elenco dei prodotti senza glutine 22 DIC 2008 SALUTE






Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione