Salute

I FitoEmbrioEstratti (FEE) : da Pol Henry ad oggi


CATEGORIE: Salute

La FitoEmbrioTerapia, creata nel 1959 dal DR. Pol Henry Di Bruxelles è basata sull’utilizzo di tessuti embrionari di alberi o piante. La gemma ne è l’elemento essenziale cosiì come i tessuti embrionali, i giovani germogli, le radicelle.

I FONDATORI DEL METODO
Il primo ispiratore della FitoEmbrioTerapia è senza dubbio stato Johanne Wolfgang von Goethe con il suo fondamentale testo « la metamorfosi delle piante » (ed Triade).
Pol Henry, omeopata di Bruxelles di chiara fama, alla metà del secolo scorso, ha sviluppato il metodo partendo da una base biochimica nella quale ad ogni gemma faceva corrispondere un bilancio biologico caratteristico. Quando trovava questo profilo biologico nel paziente, prescriveva la gemma. Da leggere il suo testo « gemmo-terapia » ed. Similia.
Successivamente, è Max Tetau, futuro presidente della Società Medica di Bioterapia, che ha promosso la gemmoterapia clinica. Ref. "Nouvelles cliniques de gemmothe?rapie" Ed. Similia.
In Belgio, si devono citare sia i lavori del biologo, anch'egli di Bruxelles, Jean - Claude Leunis, che ha molto migliorato il metodo di Pol Henry, che quelli di Philippe Andrianne. Ref "la Gemmothèapie, mèdecine des bourgeons" Ed. Atlantica.
Infine da leggere anche i libri di Michel Dogna "Alcoolature-me?re et gemmothèrapie" Ed. Horizons Virtuels e di Fernando Piterà “Compendio di gemmoterapia clinica. Meristemoterapia” Ed. De Ferrari

PERCHE’ LE GEMME?
Abbiamo diverse spiegazioni, complementari tra loro.

La prima spiegazione è fondata su dati strettamente biochimici.
E’, in effetti, nelle gemme che si trova la principale riserva di meristemi vegetali. Questi meristemi sono gruppi di cellule embrionali indifferenziate del vegetale. In vitro, una sola di queste cellule embrionali può ricostituire il vegetale nella sua totalita. Ognuna di esse contiene una grande quantita di acidi nucleici (informazione genetica), così come minerali, oligo-elementi, vitamine, enzimi, diversi fattori di crescita (auxine) e le gibberelline, ormoni che spariscono quando si forma la clorofilla. L’estrazione dell’energia contenuta nei tessuti embrionali apporta l’informazione genetica del vegetale (virtù embrionale del meristema) così come le proprietà delle diverse parti del vegetale (frutto, foglia, fiore, stelo, scorza, radice, semi, la linfa, ....)

L’altra spiegazione è di ordine energetico.
Poichè la gemma è localizzata sui rami dell’albero, subisce diversi tipi di influenze:
- Telluriche, poichè emanazione del tronco, una sorta di cristallizzazione vegetale del suolo sotto l’influenza degli elementi della Terra (i minerali, le gemme) e l’Acqua (la linfa: sangue dell’albero o della pianta).
- Cosmiche, come precursore della foglia sotto l’influenza degli elementi Aria (la foglia) e Fuoco (il fiore)
Questa posizione di incrocio Terra-Cielo è l’asse della comprensione della sua azione sull’uomo, lui stesso trait d’union tra Cielo e Terra ( secondo la medicina cinese.)

La terza spiegazione è di ordine simbolico.
La pianta tutta intera non rappresenta null’altro che uno sviluppo, una realizzazione di ciò che riposa virtualmente nella gemma o il seme. Gemma e seme non hanno necessità che di influenze esterne appropriate per diventare piante perfette. L’unica differenza tra gemma e seme è la seguente :
Il seme ha per terreno immediato di sviluppo la terra;
La gemma rappresenta un individuo vegetale di specie superiore, o se si vuole, un intero ciclo di formazione vegetale. Con ognuna delle gemme che si formano, la pianta raggiunge in qualche modo un nuovo stadio della sua vita, si rigenera, concentra le sue forze per esercitarle di nuovo in seguito.
La formazione della gemma è allo stesso tempo un'interruzione della crescita: la vita della pianta si può concentrare quando le condizioni per una vita reale fanno difetto, per dispiegarsi di nuovo quando le stesse tornano ad essere presenti. L’interruzione della crescita in inverno ha questa base ed il dispiegarsi della primavera è la vita nuova.
In questo modo, l’azione specifica di ogni estratto si spiega, non solo attraverso il simbolismo dell’albero o della pianta da cui proviene, ma anche per le componenti biochimiche che contiene ed infine per l’azione fitoterapica ancestrale che ce lo ha fatto conoscere.

IL METODO ORIGINALE DEL DR. POL HENRY
Il metodo di estrazione dell’energia contenuta nelle gemme, messa a punto dal dr. Pol Henry negli anni ’60 è, di fatto, molto diversa da quella generalmente impiegata al giorno d’oggi.
Di fatti viene spesso messa in commercio una D1 realizzata soltanto con alcool e glicerina. Qui invece si propongono « macerati madre ».
Per realizzare i FitoEmbrioEstratti
a) si utilizzano innanzitutto tessuti embrionali vegetali selvatici o semi-coltivati di fresca raccolta: germogli giovani, gemme o radicelle. Nessuna temperatura elevata che uccide le piante, nessun congelamento che ne modifica la struttura cellulare, nessuna triturazione.
b) le preparazioni sono, di seguito, realizzate per macerazione in una miscela di acqua, alcool e di glicerina naturale. La loro azione libera la totalità dei principi attivi del vegetale.

Ognuno di questi solventi ha il potere di estrarre principi attivi diversi:

L’acqua estrae:
I derivati idrosolubili; I tannini; I Sali minerali; I flavonoidi idrosolubili; Le vitamine idrosolubili; Alcuni acidi;

L’alcool estrae:
Gli alcaloidi; Gli eterosidi; I glicosidi; Alcuni acidi;

La glicerina estrae:
I fenoli;
Gli oli essenziali;
I flavonoidi liposolubili;
Alcuni acidi
I macerati madre delle gemme, germogli giovani e radicelle ottenuti attraverso questo metodo hanno una concentrazione 10 volte superiore a quella dei rimedi gemmoterapici classici.
Per questo 7 gocce di macerato-madre di gemme 3 volte al giorno, sono equivalenti a 70 gocce 3 volte al dì di un gemmoterapico classico.
Infine il titolo alcolico dei macerati-madre è molto basso, cosa che permette di somministrarli anche ai bambini
La posologia classica è di 7 gocce 2 volte al giorno per l’adulto e di 1 gtt/kg. al giorno per il bambino.

*Gèrard Guèniot, dottore in medicina, esperto in medicine naturali per 30 anni circa. E’ stato Presidente del Centro Europeo di Studi Omeopatici e del Centro Europeo di Studi Agopunturistici. E’ stato anche Presidente e fondatore del NEMI (Istituto di Medicina Energetica e Naturale). Il 13 luglio 2009 circondato dall’amore e l'affetto della sua famiglia e dei suoi collaboratori, il dottor Gèarrd Gueniot, fondatore e direttore di diverse scuole di omeopatia, agopuntura e medicina naturale in Europa e in Canada, e? morto nella sua casa di Mourcourt (Belgio) all'eta? di 63 anni.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione