Ricette

Fiori di zucca in pastella


CATEGORIE: Ricette

fiori zucca
Fiori di zucca

Della serie "dalla cucina contadina con amore", ecco una squisitezza cui nessuno sa dire di no, soprattutto quando il fiore di zucchina è impanato quel tanto da diventare croccante conservando il proprio, unico sapore. La verità è che ogni paese, regione, città, forse ogni quartiere ha un suo stile di frittura: i giapponesi stanno sul leggero, e infatti la tempura è molto più elevata di qualsiasi fritto della cucina cinese, che invece crea una vera e propria armatura attorno ai cibi. In Italia c'è chi preferisce una pastella più densa e chi, invece, ama prepararla la sera prima e lasciarla lievitare, così che l'impasto risulti morbido e ciccioso. I fiori di zucca ve li propongo come piacciono a me, ma visto che "de gustibus disputandum non est", in fondo alla pagina trovate qualche indicazione per varianti più robuste e sottili.

Ingredienti:
Acqua: 275 ml
Farina: 185 g
Fiori di zucca: 270 g
Olio di semi: q.b.
Sale: q.b.

Lavate bene i fiori di zucca nell'acqua fredda, sgocciolateli, quindi tamponateli delicatamente con un panno asciutto. Eliminate il gambo, poi divaricateli quanto basta per estrarre i pistilli carnosi posti all'interno e sulla base e poneteli in una ciotola. Per preparare la pastella setacciate la farina in una scodella capiente e, poco alla volta, aggiungete l'acqua, mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi. Quando il composto risulterà liscio aggiustate di sale. Mentre fate scaldare due dita di olio di semi in un'ampia padella passate nella pastella un fiore per volta con molto garbo e facendo attenzione a non romperlo, immergendolo subito dopo nell'olio bollente. A metà cottura giratelo, quindi scolatelo e, prima di servirlo, lasciate che perda il condimento in eccesso su un vassoio rivestito di carta assorbente.

Il consiglio di Sonia
Per preparare una padella più soda di quella proposta vi serviranno 150g di farina, 200ml di latte e 2 uova. Innanzitutto dovrete dividere gli albumi dai tuorli e sbattere questi ultimi con un pizzico di sale. Continuando a mescolare con la frusta, aggiungete prima il latte freddo, poi la farina setacciata. A parte, montate gli albumi a neve e incorporateli delicatamente al composto, senza smontarli. Se, al contrario, volete produrvi nella più leggera delle pastelle (quella giapponese), sappiate che il segreto è il freddo: immergete in una ciotola piena di ghiaccio un contenitore di metallo, nel quale sbatterete 1 tuorlo. Incorporate 200ml di acqua gassata gelata, quindi setacciate 100 g di farina e mescolate non troppo a lungo (non importa se si formano dei piccoli grumi). L'impasto non dovrà risultare colloso.

Tratto da "Divertiti cucinando - Giallo Zafferano. 100 nuove ricette dal sito di cucina più famoso d'Italia"



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Sonia Peronaci

[DOLCI] Dita della strega 28 OTT 2013 RICETTE
La ricetta del pane alle olive 9 OTT 2013 RICETTE
Frittata al forno 2 OTT 2013 RICETTE
[PASTA] Ravioloni al tuorlo fondente 16 SET 2013 RICETTE
Fagioli all'uccelletto 18 MAR 2013 RICETTE
Minestrone d'orzo 1 MAR 2013 RICETTE
[DOLCI] Sachertorte 9 GEN 2013 RICETTE
[PASTA] Mezzelune alla zucca 31 OTT 2012 RICETTE
[ANTIPASTI] Involtini di melanzane alla mediterranea 3 OTT 2012 RICETTE
[PASTA] Passatelli al pesto di zucchine 25 SET 2012 RICETTE






Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione