Medicina preventiva

Fegato: i problemi possono essere causati dai farmaci



fegato
Tra i nemici del fegato vi sono anche i farmaci

Non soltanto alcol e cibi grassi: tra i nemici del fegato vi sono anche i farmaci. A lanciare l'allarme sono gli esperti riunitisi a Roma in un convegno promosso dall'Associazione Italiana per lo Studio del Fegato e il Policlinico Universitario Gemelli.

Come ha spiegato al Corriere.it Antonio Grieco, responsabile dell'Ambulatorio di malattie del fegato al Policlinico Gemelli, “la tossicità dei farmaci sul fegato può dipendere da iperdosaggio o da intolleranze individuali”. Uno dei più comuni casi di sovradosaggio è quello di paracetamolo, solitamente come prima automedicazione per abbassare la febbre. La tossicità epatica può essere però legata anche ad altri principi attivi, come gli antibiotici rifampicina e isoniazide, usati nella terapia antitubecolare.

Un altro problema è poi costituito dalle reazioni non prevedibili, dovute alla sensibilità individuale, cioè al fatto che ciascuno di noi ha una diversa capacità di metabolizzare i medicinali. Si tratta di reazioni che possono colpire con qualunque farmaco:  abbastanza noti sono le epatiti da nimesulide, un antinfiammatorio non steroideo, o dopo aver preso un'associazione degli antibiotici amoxicillina e acido clavulanico.

Come ha spiegato Antonio Gasbarrini, presidente della Fondazione italiana per la ricerca in epatologia, nelle epatopatie su base individuale gli effetti tossici del farmaco possono manifestarsi a distanza di settimane o mesi dall'assunzione del medicinale, che oltre a un danno iniziale provoca una reazione che riguarda il sistema immunitario e si sviluppa con il tempo. È pertanto difficile ricollegare l'evento all'uso di un farmaco e, proprio per questo motivo, le epatopatie da farmaci sono ancora sottostimate.

Dagli esperti, dunque, le dieci regole da seguire per non intossicare il fegato:


1. Non assumere medicinali senza consultarsi con il medico o il farmacista.

2. Assumere farmaci da banco solo per pochi giorni, rivolgendosi al medico se non fanno effetto.

3. attenersi alle prescrizioni mediche senza aumentare né ridurre le dosi. Non abbandonare terapie necessarie per timore di effetti collaterali sul fegato, il medico tiene conto del rapporto costo-beneficio quando prescrive una terapia.


4. Se si fa uso sporadico di medicinali, controllare una volta all'anno i valori degli enzimi epatici principali (ALT, AST, fosfatasi alcalina, GGT) con un esame del sangue.

5. Se si segue una terapia cronica, fare i test degli enzimi epatici dopo 4-6 settimane dall'inizio della cura e ripeterli poi a cadenza regolare, secondo quanto indicato dal medico od ogni 6 mesi.

6. Sono più a rischio di danni epatici da farmaci i bambini con meno di 4 anni, in cui il fegato non è ancora maturo, e gli anziani, che hanno un metabolismo rallentato e sono spesso costretti a prendere più di un farmaco.

7. Sono a rischio anche tutti i pazienti con patologie epatiche, ad esempio il “fegato grasso” (steatosi), perché le reazioni metaboliche avvengono già in partenza con una minore efficacia.

8. I segni dell'intossicazione epatica da farmaci possono mancare o essere lievi e aspecifici; è opportuno fare tuttavia attenzione a sintomi di malessere come stanchezza, nausea, febbre se si stanno assumendo farmaci o si sono assunti di recente.

9. Quando si prende un farmaco è utile appuntare in agenda inizio e termine della cura: alcune epatopatie da farmaci compaiono settimane o mesi dopo l'assunzione del farmaco.

10. L'unica terapia è l'eliminazione del farmaco che provoca tossicità. È utile anche per il fegato eliminare per un po' dalla dieta grassi e alcol.



Hai un account google? clicca su:







Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (5)

Articoli di Alessia Ferla

Dal cioccolato alla barbabietola, dalla natura un valido aiuto contro le malattie 9 SET 2015 ALIMENTAZIONE
Kazakistan: il mistero dell'epidemia di sonno a Kalachi 27 FEB 2015 DENUNCIA SANITARIA
Non c'è posto in 3 ospedali di Catania. La neonata Nicole muore in ambulanza 13 FEB 2015 DENUNCIA SANITARIA
Vitamina D: i consigli per fare il pieno in estate 6 GIU 2014 SALUTE
Torino: donna muore dopo aborto con Ru486. Si indaga sulle cause del decesso 11 APR 2014 ATTUALITà
Lazio: perché il parto in casa resta un miraggio? 31 MAR 2014 SALUTE
Sigarette: ecco le 40 malattie provocate dal fumo 24 GEN 2014 SALUTE
Erbe medicinali cinesi, un aiuto naturale contro il diabete 20 GEN 2014 SALUTE
Omeopatia, un valido aiuto contro ansia e disturbi del sonno 13 GEN 2014 OMEOPATIA
Sanità in tempi di crisi: gli italiani rinunciano a cure mediche e dentista 12 DIC 2013 SALUTE
7 Milioni di italiani saltano la colazione. Quali rischi per la salute? 5 DIC 2013 SALUTE
Epatite A: frutti di bosco surgelati sotto accusa 12 NOV 2013 DENUNCIA SANITARIA
Endometriosi e pesticidi, quale legame? 5 NOV 2013 DENUNCIA SANITARIA
Cavie umane in India, verso il blocco dei test sui farmaci 25 OTT 2013 DENUNCIA SANITARIA
Conflitto di interessi e sicurezza alimentare: Efsa sotto accusa 13 SET 2013 DENUNCIA SANITARIA
Ogm: il Senato approva la clausola di salvaguardia 23 MAG 2013 ALIMENTAZIONE
Multinazionali del cacao: Oxfam denuncia sfruttamento e discriminazione delle lavoratrici 5 APR 2013 ATTUALITà
Caro bebè, quanto mi costi? Ecco i modi per risparmiare 14 MAR 2013 INFANZIA
Scandali alimentari: si allarga il caso della carne di cavallo 19 FEB 2013 ALIMENTAZIONE
Romania: bimbi legati ai letti in ospedale pediatrico 6 FEB 2013 INFANZIA
Mare toscano: mercurio nel pesce 23 GEN 2013 DENUNCIA SANITARIA
Energy drink: in aumento i casi di emergenza 21 GEN 2013 DENUNCIA SANITARIA
Ginseng, l'alternativa naturale al Viagra 10 GEN 2013 SALUTE
Aflatossine nel latte: l'analisi di Altroconsumo 10 GEN 2013 SALUTE
Perché le diete falliscono? 8 GEN 2013 ALIMENTAZIONE
Abuso di analgesici: quali rischi? 12 DIC 2012 SALUTE
Sindrome di Quirra: riesumate altre salme 10 DIC 2012 DENUNCIA SANITARIA
Influenza: no all'abuso di antibiotici. Come prevenirla e curarla a tavola 22 NOV 2012 SALUTE
Fitness in piscina, toccasana per il cuore 16 NOV 2012 MEDICINA PREVENTIVA
Fukushima: alti livelli di radioattività nel pesce 13 NOV 2012 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Alessia Ferla







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione