Vaccinazioni

La FDA ammette che il governo americano sta raccomandando vaccini non testati e non autorizzati per le donne incinte


CATEGORIE: Vaccinazioni

vaccini

Robert F. Kennedy, Jr. afferma: "Come nazione, non possiamo più fingere che le nostre agenzie di fiducia stiano proteggendo i nostri figli. È tempo di ritenere le agenzie federali responsabili."

 

WASHINGTON, DC, 11 febbraio 2019 - In risposta a una causa della Freedom of Information Act (FOIA), l'FDA ha ammesso, per la prima volta, che le agenzie governative, incluso il CDC, raccomandano vaccini per donne in gravidanza senza senza che questi abbiano avuto la concessione di licenza per le donne in gravidanza dalla stessa FDA, né test per la sicurezza negli studi clinici. La causa, presentata dall'avvocato Children's Health Defense (CHD), Robert F. Kennedy, Jr. per conto di Informed Consent Action Network (ICAN), un gruppo di difesa della sicurezza dei vaccini, ha cercato tutti i dati degli studi clinici utilizzati dalla FDA per approvare i vaccini antinfluenzali nelle donne incinte. La risposta concisa della FDA:

 

"Non abbiamo registrazioni rispondenti alle vostre richieste"

 

I produttori di vaccini antinfluenzali e DTPa mettono in guardia contro il loro uso per le donne incinte poiché la loro sicurezza non è mai stata stabilita. I foglietti illustrativi indicano che "non è noto" se i vaccini "danneggeranno un nascituro" e che "ci sono" dati insufficienti sull'uso nelle donne in gravidanza per informare sui rischi associati al vaccino. Le normative FDA proibiscono severamente alle aziende farmaceutiche di commercializzare prodotti per usi "off label". Le società non conformi vengono regolarmente perseguite penalmente e civilmente, pagando miliardi in cause legali.

 

Il CDC ha tuttavia raccomandato attivamente la vaccinazione contro l'influenza durante ogni trimestre di gravidanza dal 2004 e ha consigliato alle donne incinte la vaccinazione DTPa (per il tetano, la difterite e la pertosse) dal 2011. L'FDA è responsabile della sicurezza e delle licenze dei vaccini, ma, nei documenti giudiziari appena rilasciati, ammette di non disporre di dati di sicurezza a sostegno delle raccomandazioni in gravidanza "off label" del CDC. Il sito web della FDA afferma che non ha mai formalmente approvato alcun vaccino "specificamente per l'uso durante la gravidanza per proteggere il bambino".

 

Le raccomandazioni per la vaccinazione durante la gravidanza sono una proposta pericolosa a causa della capacità della vaccinazione di attivare una risposta immunitaria materna che può danneggiare il cervello del feto in via di sviluppo, proprio come talvolta le infezioni durante la gravidanza. Nel 2008, il neuroscienziato Paul Patterson ha avvertito:

 

"Anche se accadesse meno dell'1% delle volte, la vaccinazione di un'intera popolazione di donne incinte potrebbe colpire migliaia di bambini"

 

Gli studi sulla sicurezza a lungo termine non sono stati progettati per rilevare le lesioni fetali correlate al vaccino, ma uno studio del Kaiser del 2017 su oltre 45.000 donne (pubblicato su JAMA Pediatrics) ha mostrato un elevato rischio di difetti alla nascita e un rischio maggiore di autismo nei bambini di madri che hanno ricevuto un vaccino antinfluenzale del primo trimestre. Dopo che gli autori hanno applicato una correzione statistica che ha attenuato l'associazione significativa, la rinomata statistica UCLA Sander Greenland ha criticato la decisione metodologicamente "inappropriata", osservando che i ricercatori farmaceutici usano la tecnica quando non amano un risultato e "vogliono vedere se riescono a liberarsene"

 

I dati del CDC mostrano che le donne che hanno ricevuto alcuni vaccini antinfluenzali dal 2010 al 2012 hanno avuto un rischio 7,7 volte maggiore di aborto rispetto alle donne che non hanno ricevuto tali vaccini. CDC ha pubblicato lo studio su Vaccine, ma ha omesso tali risultati dal suo comunicato stampa, lasciando che le donne incinte ignorassero i veri rischi dei vaccini. Il presidente della CHD Robert F. Kennedy, Jr. osserva che la maggior parte dei vaccini antinfluenzali somministrati alle donne in gravidanza contengono ancora thimerosal a base di mercurio. Il Thimerosal è riconosciuto dalla Proposition 65 in California come tossico per la riproduzione e l'esposizione durante la gravidanza può causare problemi di apprendimento e comportamentali. Il DTPa contiene alluminio, che la FDA regola come una tossina nella nutrizione parenterale ma non nei vaccini.

 

Fonte: childrenshealthdefense.org



Hai un account google? clicca su:


Prodotto Consigliato
Le Vaccinazioni Pediatriche  Roberto Gava   Salus Infirmorum

Le Vaccinazioni Pediatriche

Un farmacologo tossicologo, descrivendo e commentando più di 2.200 studi scientifici fa il punto sulle conoscenze scientifiche in campo vaccinale

Roberto Gava

Un farmacologo tossicologo, descrivendo e commentando più di 2.200 studi scientifici, fa il punto sulle conoscenze scientifiche in campo vaccinale, sull'utilizzo personalizzato dei vaccini e sul loro rapporto rischio/beneficio alla luce delle attuali condizioni socio-sanitarie e ambientali   Le vaccinazioni pediatriche, da… Continua »
Pagine: 1056, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
33,92 € 39,90 € (-15%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Corvelva

Vaccini: quanti sono realmente i danneggiati e deceduti riconosciuti in Veneto e in Italia? 15 MAG 2019 VACCINAZIONI
Scienziato "critico" verso il vaccino HPV vince in giappone una causa di diffamazione 19 APR 2019 VACCINAZIONI
Madagascar: 1200 morti di morbillo in pochi mesi? L'OMS non ne sa nulla... 16 APR 2019 VACCINAZIONI
Qual è la storia del vaccino contro il morbillo in America? 10 APR 2019 VACCINAZIONI
Confermati i risultati della Commissione “Uranio Impoverito” 5 APR 2019 VACCINAZIONI
Le percentuali di cancro correlate all'HPV influenzano la diffusione del vaccino in Alabama, USA 29 MAR 2019 VACCINAZIONI
L’effetto paradossale del Gardasil: aumenta l’incidenza del cancro! 11 MAR 2019 VACCINAZIONI
Robert Kennedy Jr. espone la relazione tra Bill Gates e Big Pharma 1 MAR 2019 VACCINAZIONI
Il Giappone e la magica soglia del 95% 27 FEB 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate al Ministero della Salute 20 FEB 2019 VACCINAZIONI
Lettera aperta ai Parlamentari italiani 4 FEB 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate: replica tecnica alla critica dell'On. Marco Bella 30 GEN 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate: virus avventizi e rosolia nel lotto di Priorix Tetra A71CB256A 23 GEN 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate: Relazione Tecnica Finale - Analisi del profilo molecolare dei vaccini 14 GEN 2019 VACCINAZIONI
Vaccinegate: Aggiornamento 2° step analisi metagenomiche su Priorix Tetra 9 GEN 2019 VACCINAZIONI
Lettera al Ministro della Salute Giulia Grillo 7 GEN 2019 VACCINAZIONI
CORVELVA risponde a 'La Repubblica': 130 esperti di medicina prendono posizione? 3 GEN 2019 VACCINAZIONI
Vaccingate: primi risultati sul profilo di composizione chimica Infanrix Hexa 17 DIC 2018 VACCINAZIONI
Primi risultati sul profilo di composizione chimica Priorix Tetra 23 NOV 2018 VACCINAZIONI
Rimpiangere la Lorenzin? La linea procede identica 31 OTT 2018 VACCINAZIONI
Vaccini: si vergognino le forze politiche! 6 SET 2018 VACCINAZIONI
Danni da vaccini: “Il negazionismo dilaga nella sanità” 6 AGO 2018 VACCINAZIONI
CORVELVA: 'I genitori non devono ricevere minacce di esclusione scolastica' 12 LUG 2018 VACCINAZIONI
Vaccinegate? 5 su 7 vaccini analizzati non sono conformi 9 LUG 2018 VACCINAZIONI
Vaccini: parte il Progetto di Rilevazione Statistica Analisi Anticorpali 6 GIU 2018 VACCINAZIONI
DANNI DA VACCINI: Z.L. nato il 17/04/1991 17 GIU 2008 VACCINAZIONI
Sintesi convegno al Mart di Rovereto del 10 maggio 2008 12 MAG 2008 VACCINAZIONI






Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione