Salute

Il potere delle essenze. Star meglio con l'aromaterapia

Fonte: terranauta.it


CATEGORIE: Salute

aromaterapia
L’aromaterapia aiuta nella ricerca del benessere

Quel profumo di cannella ricorda tanto la nonna che prepara i biscotti a Natale, come l’arancio o il mandarino sbucciato davanti al caminetto. E l’odore intenso di pino in primavera, quando viene bagnato dalla pioggia. Quel profumo di vaniglia della candela in quel ristorantino. La lavanda del bucato appena fatto. L’aroma dolce del mughetto davanti casa.

Ogni odore, ogni profumo regala un ricordo, ma non è solo questione di ricordi o di gusti, gli aromi sono al servizio del nostro benessere. Basta sentire quell’odore che ci piace tanto per farci stare subito meglio: è la base dell’aromaterapia.

Sin dalla notte dei tempi l’uomo ha inseguito il piacere dei sensi, ben 2000 anni prima di Cristo si ricorreva all’uso di olii profumati ed estratti aromatici ad uso curativo o per ornare il corpo. Gli Egizi erano maestri nell’arte dei profumi, li utilizzavano sia come cosmetici che nell’imbalsamazione.

Oggi si ricorre all’aromaterapia, non certo per curare, ma per stare meglio. Centri di bellezza, massaggiatori, parrucchieri, centri yoga, infondono nell’aria dolci note profumate per rendere i locali accoglienti e scacciare lo stress e lo smog esterno. Anche in casa si può ricreare un ambiente accogliente e separare la realtà caotica e inquinata delle strade con il sereno benessere delle mura domestiche.

Basta poco: una candela profumata, poche gocce di essenza su un diffusore, un pout pourry. Utilizzare un ammorbidente profumato per il bucato, lavare i pavimenti con un detersivo aromatico. Anche un diffusore da parete potrebbe essere utile. Ogni ambiente può diventare piacevole ed aiutare la nostra mente a rilassarsi o energizzarsi. Un bagno caldo si può trasformare in una seduta rilassante per mente e corpo, se accompagnato da candele e creme profumate. I viaggi in macchina potrebbero diventare più piacevoli se accompagnati dall’aroma preferito, come in ufficio dove bisogna combattere la tensione o essere concentrati al 100%.

L’uomo può distinguere da 2000 a 4000 odori differenti, il nostro cervello possiede un recettore per ogni odore. Ogni odore si lega alle cellule olfattive del naso ed arriva al cervello dove viene ricevuto e catalogato dall’ippocampo e dall’amigdala, organi che garantiscono l’apprendimento e la memoria. Alcuni profumi hanno il potere di rilassare, infondono calma e allentano le tensioni, altri stimolano e “svegliano”, altri acuiscono il livello di concentrazione.

L’aromaterapia si basa sugli olii essenziali, estratti dalle piante in modo naturale, che riescono a concentrare i principi attivi delle piante in poche gocce. L’olio si può ricavare dal fiore, dal frutto, dai semi o dal tronco; alcuni pensano che queste gocce contengano la forza vitale delle piante.

Ogni profumo ha il suo “potere”. Ne riportiamo qui alcuni:

Vaniglia: è un afrodisiaco.
Gelsomino: ha proprietà antistress e favorisce il relax.
Sandalo: favorisce la concentrazione e l meditazione.
Bergamotto: aiuta a superare momenti di stress e ansia.
Fiori d’arancio: rassicura, aiuta a superare momenti di incertezza e dubbi.
Pompelmo: energizzante, aiuta a ritrovare il buonumore.
Abete e ginepro: aiuta nelle difficoltà respiratorie.
Legno di cedro: tonico energizzante, utili negli stati di depressione o apatia.
Limone: rilassa nei momenti di rabbia o gelosia.
Lavanda: calmante negli stati di ansia e rabbia, aiuta nel raggiungimento dell’equilibrio interiore.
Camomilla: a favore della calma e contro l’insonnia.
Ylang ylang: rassicura, aiuta nei momenti di sconforto e abbandono.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Barbara Molinario

Il linguaggio dei fiori. Perché regalare fiori a San Valentino? 14 FEB 2012 ATTUALITà
Dimagrire divertendosi 18 AGO 2011 ALIMENTAZIONE
Frutta e verdura: i migliori cosmetici 17 AGO 2011 ALIMENTAZIONE
È arrivata l'estate, che voglia di gelato! Ma la linea? 2 GIU 2011 ALIMENTAZIONE
La Pasqua tra sacro e profano, simboli e tradizioni 21 APR 2011 ALIMENTAZIONE
Il magnesio: disturbo che vai... minerale che trovi 3 MAR 2011 MEDICINA PREVENTIVA
Il miele, una difesa naturale 15 FEB 2011 ALIMENTAZIONE
Benefici dalla natura. Le tisane 21 GEN 2011 ALIMENTAZIONE
Arriva l’inverno: ecco le vitamine che ci aiutano ad affrontarlo 18 OTT 2010 ALIMENTAZIONE






Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione