Salute

Ecco gli esami diagnostici più richiesti al mondo


CATEGORIE: Salute

analisi laboratorio

Uno studio canadese (1) condotto dall'Università di Waterloo rivela quali sono i 25 esami diagnostici più richiesti da tutte le parti del mondo. Sono stati messi a confronto esperti di cinque nazioni i quali sono giunti alla conclusione che i test di laboratorio più utilizzati sono molto simili in diverse parti del mondo, a prescindere dal livello economico di un Paese, dalla prevalenza di varie malattie e dalla tipologia di sistema sanitario presente.

 

I ricercatori hanno chiesto a cinque ospedali, rappresentativi di nazioni a basso, medio e altoincome (Kenya, India, Nigeria, Malesia e USA), quali fossero i 25 esami di laboratorio più richiesti. Gli autori dello studio, confrontando volume e costo di questi esami, hanno così scoperto che la tipologia degli esami più richiesti era molto simile anche in contesti nazionali così diversi.

 

Sono state quindi valutate le differenze di prezzo tra gli esami più richiesti: tra quelli ematochimici, la glicemi, tra quelli ematologici l’emocromo completo, tra quelli di microbiologia l’urinocoltura e tra quelli istopatologici, le biopsie chirurgiche.

 

L’emocromo è il test di laboratorio più effettuato in tutti gli ospedali inclusi nello studio; seguono ai primi posti i test di funzionalità renale, la glicemia, i test di funzionalità epatica. A Nairobi il secondo test più richiesto è l’esame delle urine, mentre il settimo posto è per la ricerca del parassita malarico e l’ottavo posto è occupato dal test fecale per Helicobacter pylori. A Bangalore, si colloca al quarto posto il TSH, mentre a Denver il  sesto posto è occupato dall’emoglobina glicata.

 

Al di là delle ovvie differenze geografiche, nella top 25 sono rappresentati sostanzialmente gli stessi esami in tutti gli ospedali esaminati, anche se con un ranking diverso. Molti tra gli esami più richiesti, peraltro, figurano anche nella Lista degli Esami Diagnostici Essenziali, pubblicata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità lo scorso anno (2) e ciò conferma che i risultati di questo studio potranno essere utili alle nazioni che si stanno adoperando per sviluppare un servizio sanitario di tipo universalistico.

 

“Anche se nelle nazioni in via di sviluppo, sono più prevalenti le malattie infettive afferma il primo autore dello studio Susan Horton, professore di salute pubblica presso la University of Waterloo - mentre in quelle industrializzate a fare la parte del leone sono le malattie croniche non trasmissibili (ictus, diabete, cardiopatie), la tipologia degli esami di laboratorio più utilizzati è sorprendentemente simile in tutto il mondo. Questo fa pensare che, essendo la biologia umana del tutto simile in qualunque parte del mondo, sia questo che influenza la tipologia dei test necessari”.

 

Note:

 

1. Horton, S., Fleming, K. A., Kuti, M., Looi, L. M., Pai, S. A., Sayed, S., & Wilson, M. L. (2018). The top 25 laboratory tests by volume and revenue in five different countries. American journal of clinical pathology.

 

2. OMS: lista degli esami essenziali per le cure primarie

Emoglobina, Globuli bianchi, Emocromo completo

Albumina, bilirubina, glucosio, emoglobina glicata, lattati

Gruppo sanguigno

hCG (test di gravidanza)

Urinocoltura e stick urinario per rilevare infezioni delle vie urinarie

HBsAg, HBeAg, anti-HCV, anti-HIV

Test per la malaria (antigeni per Plasmodium spp)

Test per la TBC

Anticorpi anti Treponema pallidum





Prodotto Consigliato
I messaggi nascosti negli esami di laboratorio  Paola Baiguini   Nuova Ipsa Editore

I messaggi nascosti negli esami di laboratorio

Paola Baiguini

I contenuti raccolti in questo libro sono il frutto di intuizioni e osservazioni di più di mezzo secolo di attività medica che vedono sommati i riscontri ottenuti prima dalla dottoressa Bianca Maria Tonani e poi le successive evoluzioni dei modelli e delle teorie del suo metodo che, in 30 anni di professione, l'autrice ha personalmente maturato e definito sulla base dei suoi studi e sperimentato… Continua »
Pagine: 120, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Nuova Ipsa Editore
23,75 € 25,00 € (-5%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

Troppi zuccheri negli alimenti per bambini sotto i sei mesi 2 AGO 2019 ALIMENTAZIONE
Pesticidi: “Il nuovo piano di azione non è ambizioso” 2 AGO 2019 DENUNCIA SANITARIA
Muore bimbo di tre anni: l'ospedale lo aveva dimesso 2 AGO 2019 DENUNCIA SANITARIA
Alimentazione: molti ospedali ignorano le linee guida contro il cancro 31 LUG 2019 ALIMENTAZIONE
Epatiti: il Ministero della Salute scagiona gli integratori di curcuma 31 LUG 2019 SALUTE
Protesi al seno: ritiro mondiale per rischio tumori 29 LUG 2019 DENUNCIA SANITARIA
Oms: “Le sigarette elettroniche sono indubbiamente dannose” 29 LUG 2019 DENUNCIA SANITARIA
12-13 ottobre e 23-24 novembre: Le droghe in Omeopatia (Milano) 26 LUG 2019 OMEOPATIA
Denutrizione e obesità aumentano nel mondo 26 LUG 2019 DENUNCIA SANITARIA
Vaccino anti-influenzale e danno permanente: riconosciuto il nesso causale 26 LUG 2019 VACCINAZIONI
Padova: duecento morti ogni anno per infezioni ospedaliere 26 LUG 2019 DENUNCIA SANITARIA
Così l'Omeopatia accompagna la vita delle donne 24 LUG 2019 OMEOPATIA
Tumori al colon: il 10% dovuto a dieta errata 24 LUG 2019 SALUTE
Nuovi studi sul glifosato, il pesticida che sta mettendo in ginocchio Bayer-Monsanto 24 LUG 2019 DENUNCIA SANITARIA
Come riconoscere e affrontare gli effetti del caldo sulla salute 22 LUG 2019 SALUTE
Dalle carie ai tumori: perché dovremmo smettere di mangiare troppo zucchero 22 LUG 2019 ALIMENTAZIONE
Menopausa: uno studio conferma l'efficacia dell'Omeopatia 22 LUG 2019 OMEOPATIA
Troppi farmaci: 10 sostanze diverse per 1 anziano su 5 19 LUG 2019 DENUNCIA SANITARIA
Caso Avastin-Lucentis: Regioni e Ministero della Salute chiedono maxi risarcimento 19 LUG 2019 DENUNCIA SANITARIA
L'allattamento esclusivo al seno eviterebbe 820.000 decessi 17 LUG 2019 INFANZIA
Così i social media aumentano la depressione degli adolescenti 17 LUG 2019 DENUNCIA SANITARIA
Cartello sui farmaci: il Consiglio di Stato conferma la condanna a Roche e Novartis 17 LUG 2019 DENUNCIA SANITARIA
Alzheimer: dipende dai geni o dallo stile vita? 15 LUG 2019 SALUTE
Dieci consigli per combattere la stanchezza estiva 15 LUG 2019 SALUTE
Pfas: dirigenti della Miteni rinviati a giudizio per disastro e avvelenamento 12 LUG 2019 DENUNCIA SANITARIA
Il Dna dei centenari può ringiovanire il cuore 12 LUG 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Le bevande zuccherate possono aumentare il rischio tumori 12 LUG 2019 ALIMENTAZIONE
Alcuni cibi aumentano il rischio di scottature 10 LUG 2019 ALIMENTAZIONE
Da oggi in Europa solo pesce d'importazione 10 LUG 2019 ALIMENTAZIONE
Infarto? Ogni minuto conta 8 LUG 2019 SALUTE

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione