Vaccinazioni

Veneto, dossier del sindaco sui vaccini. “Informo, non impongo una scelta”


CATEGORIE: Vaccinazioni , Infanzia

vaccinazioni
Veneto, dossier del sindaco sui vaccini. 'Informo, non impongo una scelta'

Ventitré pagine di documentazione per informare i neogenitori sui pericoli dei vaccini per i neonati. Per iniziativa del sindaco di Resana (Treviso), Loris Mazzorato, il dossier viene consegnato a tutti i genitori che si recano all'ufficio anagrafe di Resana per registrare la nascita del figlio, o per ritirare i documenti del minore, come il codice fiscale.

Si tratta di 12 fogli con la documentazione sugli effetti collaterali delle immunizzazioni raccolta dal Comitato veneto per la libertà vaccinale, il Corvelva. Mazzorato spiega di non aver "mai detto che tutti i vaccini sono pericolosi. Ma è bene avere un'informazione corretta, il senso di responsabilità di un genitore lo porta a chiedersi se stia facendo il meglio per il proprio figlio".

“Essere genitori non è certo facile — scrive Mazzorato — il senso di responsabilità porta con sé dubbi, domande e preoccupazioni. Vi chiederete se state facendo il meglio per vostro figlio. Tra le varie domande, vien da chiedersi in primis se sia giusto o meno vaccinare il proprio bambino. La Regione Veneto ha deciso di lasciare la scelta delle vaccinazioni ai genitori, che molto spesso hanno informazioni univoche sull’importanza dei vaccini ma mai o raramente sugli effetti collaterali.

Abbiamo pensato dunque di fornirvi questo fascicolo informativo, affinché possiate fare una scelta ponderata e serena, visto che si tratta del bene di vostro figlio. Da parte nostra — specifica il sindaco — non c’è la volontà di dare indicazioni in un senso piuttosto che in un altro, ma di fornire informazioni che abbiamo visto essere di non sempre facile reperimento”.

L'iniziativa di Mazzorato ha fatto insorgere i pediatri, i quali invocano l'intervento della Regione. Il sindaco spiega: “Ho una figlia di 4 anni, non l’ho vaccinata e la curo solo con prodotti naturali, come i fiori d’arancio che, guarda caso, costano più dei farmaci e non solo detraibili dalle tasse. Mi sono documentato, ho parlato con medici e partecipato a convegni con favorevoli e contrari ai vaccini e ai miei cittadini consiglio di fare lo stesso: informarsi e sentire tutte le campane. Non si può ignorare che l’aspetto economico, cioè gli interessi delle lobby farmaceutiche, può scavalcare quello scientifico. I vaccini hanno debellato gravi malattie? E’ quello che vogliono farci credere i produttori, in realtà dal dopoguerra migliori e maggiori misure di igiene ci hanno salvati tutti. Senza contare i tanti casi di effetti collaterali che ci vengono taciuti”.

“Non capisco – aggiunge il sindaco - il clamore intorno a questa vicenda: è da oltre un anno che informo le famiglie dei nuovi nati sull’eventualità o meno di sottoporre i loro figli alle vaccinazioni”.

“Da anni in Veneto le vaccinazioni non sono obbligatorie”, prosegue Mazzorato, “offro la possibilità di una scelta fatta con consapevolezza, tenendo presente più opinioni. Nessun problema se qualcuno ritiene importante vaccinare i figli: è giusto e doveroso che possa esercitare il suo diritto”.

“Ho scelto, sulla base di determinati criteri, di non vaccinare mia figlia, come ho scelto la medicina naturale. Ma è una scelta che non impongo”. “Non nego a nessuno il diritto a vaccinarsi”.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

Diciannovenni sedentari come i sessantenni 26 GIU 2017 DENUNCIA SANITARIA
Caldo: cinque consigli per proteggere i bambini 26 GIU 2017 INFANZIA
Broccoli: un aiuto naturale contro il diabete 26 GIU 2017 SALUTE
Cancro al fegato: l'inquinamento riduce l'aspettativa di vita 23 GIU 2017 SALUTE
“Clinica degli orrori”: annullato l'ergastolo di Brega Massone 23 GIU 2017 DENUNCIA SANITARIA
Decreto vaccini: ecco le modifiche in vista 23 GIU 2017 VACCINAZIONI
L'attività fisica previene la depressione post partum 22 GIU 2017 SALUTE
Biologico: importanza riconosciuta dall'Onu 22 GIU 2017 ALIMENTAZIONE
Antibiotici: quanti eventi avversi nei pazienti ospedalizzati? 22 GIU 2017 DENUNCIA SANITARIA
Svizzera: cure omeopatiche rimborsate a tempo indeterminato 21 GIU 2017 OMEOPATIA
Lisomucil, ritirati alcuni lotti dello sciroppo per la tosse 21 GIU 2017 SALUTE
Sentenza della Corte Ue: “il vaccino può essere causa di una malattia” 21 GIU 2017 VACCINAZIONI
Vaccini, no all'imposizione: Liguria e Veneto contro il decreto 16 GIU 2017 VACCINAZIONI
Cipolla rossa, un'arma naturale contro il cancro 14 GIU 2017 ALIMENTAZIONE
Le fibre alimentari proteggono le ginocchia 14 GIU 2017 ALIMENTAZIONE
Correre fa bene anche alla schiena 12 GIU 2017 SALUTE
Sanità: 22 miliardi di sprechi nel 2016 12 GIU 2017 SALUTE
Malattie croniche: l'omeopatia migliora la salute e riduce il consumo di farmaci 12 GIU 2017 OMEOPATIA
Antibiotico resistenza: le associazioni scrivono al ministro Lorenzin 12 GIU 2017 DENUNCIA SANITARIA
Vaccini obbligatori, Zaia: “Coercizione ed eccessivo allarme” 9 GIU 2017 VACCINAZIONI
Smog: quali effetti sul cervello dei bambini? 8 GIU 2017 DENUNCIA SANITARIA
Zucchero, Corte di giustizia Ue: il consumatore va informato sui rischi 8 GIU 2017 ALIMENTAZIONE
Mangiare tardi la sera: ecco perché fa male 8 GIU 2017 ALIMENTAZIONE
Una petizione contro il decreto Lorenzin 8 GIU 2017 VACCINAZIONI
Cancro all'endometrio: l'allattamento al seno riduce il rischio 7 GIU 2017 SALUTE
Consumo di cannabis: Italia seconda in Europa 7 GIU 2017 DENUNCIA SANITARIA
Vaccino e grave patologia: riconosciuto nesso e indennizzo 7 GIU 2017 VACCINAZIONI
Tre milioni di italiani soffrono di disturbi alimentari 5 GIU 2017 ALIMENTAZIONE
Frutta e verdura di stagione: cosa portare in tavola a giugno 5 GIU 2017 ALIMENTAZIONE
Le sigarette elettroniche fanno male? 5 GIU 2017 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione