Salute

Donne: ecco gli sport ideali per ogni età


CATEGORIE: Salute

Donne: ecco gli sport ideali per ogni età
In tutte le fasi della vita della donna, così come anche per l'uomo, sono fondamentali attività fisica e corretta alimentazione

In tutte le fasi della vita della donna, così come anche per l'uomo, sono fondamentali attività fisica e corretta alimentazione. È quanto sottolinea il professor Giorgio Galanti, direttore della scuola di specializzazione in medicina dello sport dell'Università di Firenze e dell'Agenzia di medicina dello sport e dell'esercizio dell'ospedale Careggi.

"Bisogna ricordare – sottolinea Galanti - che il cibo, se vogliamo parlare in termini semplici, è la benzina del nostro organismo, da cui ricaviamo l'energia necessaria per vivere tutti i giorni. Diventa così importante la quantità, la distribuzione nel giorno e il mantenimento di un corretto stile alimentare nel tempo”.

Galanti ha dunque ribadito l'importanza di muoversi da bambine per lo sviluppo armonico futuro, da donne per fortificarsi e attivare la prevenzione nei confronti dei malanni dell'anzianità, nella gravidanza per favorire la flessibilità; il tutto sempre in stretto bilanciamento con la nutrizione ricordando che "attività fisica e alimentazione sono strettamente legate".

"Le attività che consigliamo sono tutte quelle più semplici. Se parliamo di sport nei giovani prima dello sviluppo sono quello socializzanti e di squadra come il calcio. Tra parentesi prima che avvenga lo sviluppo sessuale non ci sono differenze tra ragazzi e ragazze e giocare insieme favorisce l'integrazione tra loro”.

“Dal punto di vista delle donne, discipline come il basket e la pallavolo risultano più pericolose per la biodinamica del ginocchio che, nella configurazione femminile aumenta il rischio di infortuni rispetto agli uomini sui terreni più duri. È importante poi sapere che non ci sono, al contrario di quanto si crede, grandi differenze in termini di forza tra uomini e donne".

Durante la gravidanza è raccomandato evitare gli sport da palestra come i pesi e quelli che possono causare cadute, bicicletta compresa, mentre risultano particolarmente utili quelli come il nuoto che favoriscono la flessibilità.

“Nella gravidanza è fondamentale nei primi mesi mantenere il peso, e dare il giusto peso all'introduzione di cibo”.  "Se la donna – continua Galanti - si prepara alla gravidanza e in quel momento i suoi indici sono normali direi che è un percorso fisiologico che non crea problemi. Movimento, flessibilità, cercare di mantenere l'organo e il corpo flessibile diventa importante perché al momento del parto diventa più facile è una donna che ha fatto attività fisica in questo senso ha anche un recupero post partum migliore".

"In età matura - prosegue Galanti - la donna può fare tutto e la regola generale è che se si è fatta attività si può continuare senza problemi, se invece si vuole cominciare in questa fase, prima di iniziare bisogna verificare le condizioni potenzialmente provocate dall'invecchiamento. È importante ricordarsi – aggiunge il medico - che lo sport dopo i 50 anni diventa fondamentale come fattore di prevenzione: a quell'età, infatti, la forza diminuisce e si possono creare le condizioni di scarsa stabilita'; è utile, dunque, aumentare in questa fase la forza muscolare".



Hai un account google? clicca su:


Prodotto Consigliato
Homo Vegetus. Nutrizione superiore sportiva  Fabio Rigon

Homo Vegetus. Nutrizione superiore sportiva

Fabio Rigon

Eccellere nelle prestazioni, sentirsi leggeri e allo stesso tempo forti, recuperare le energie perse in tempi brevi: come ottenere tutto ciò? La soluzione è a portata di mano: Homo Vegetus! L'unico libro completo che spiega in maniera semplice ma dettagliata le motivazioni secondo le quali tutti gli sportivi dovrebbero seguire un regime alimentare sano che li renda forti e vigorosi in maniera naturale. Un… Continua »
Pagine: 104, Tipologia: Libro cartaceo
10,00 €
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x x  | Votazioni (4)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

Tribunale di Ivrea: l'uso scorretto del cellulare causa di tumore 21 APR 2017 DENUNCIA SANITARIA
Vaccini gonfiati per intascare i bonus: Procura di Trieste indaga per falso e truffa 19 APR 2017 VACCINAZIONI
Vaccini, caso Report. Garattini: “Serve trasparenza” 19 APR 2017 VACCINAZIONI
Ictus: ecco come l'attività fisica influisce sulla qualità della vita 14 APR 2017 MEDICINA PREVENTIVA
I pesticidi uccidono 200.000 persone ogni anno 13 APR 2017 DENUNCIA SANITARIA
Anziani: il magnesio protegge dalle fratture 13 APR 2017 ALIMENTAZIONE
Avocado, sai perché fa bene? 13 APR 2017 ALIMENTAZIONE
Vaccini: Demicheli lascia la sanità piemontese 13 APR 2017 VACCINAZIONI
Il Dr. Roberto Gava invia una segnalazione alla Commissione Centrale dei Medici 12 APR 2017 VACCINAZIONI
Grecia: Novartis avrebbe corrotto migliaia di persone 10 APR 2017 DENUNCIA SANITARIA
Depressione in aumento: “la malattia più invalidante al mondo” 7 APR 2017 SALUTE
Vuoi dormire bene? Ecco cosa mangiare a cena 7 APR 2017 ALIMENTAZIONE
Alcol fuori pasto: consumo in crescita 7 APR 2017 DENUNCIA SANITARIA
Vaccini obbligatori: il Tar dell'Emilia Romagna chiede chiarezza al Ministero della Salute 5 APR 2017 VACCINAZIONI
Alzheimer: scoperta l'origine della “malattia del secolo” 5 APR 2017 SALUTE
“Vaccini? Deve esserci una scelta”. Le voci della manifestazione nazionale 3 APR 2017 VACCINAZIONI
Gravidanza: in Italia troppi cesarei e controlli inutili 3 APR 2017 SALUTE
Così gli allevamenti intensivi distruggono la biodiversità 3 APR 2017 ALIMENTAZIONE
Autismo: diagnosi solo per 1 bambino su 2 3 APR 2017 AUTISMO
La vitamina D previene raffreddore e influenza 31 MAR 2017 SALUTE
Bambini esposti al piombo: quali effetti sul cervello? 31 MAR 2017 INFANZIA
Banche del latte: al via una nuova tecnica per preservarlo 31 MAR 2017 INFANZIA
Sai perché lo sport fa bene alla salute? 31 MAR 2017 SALUTE
Il Regno Unito verso una tassa sulle bevande zuccherate 29 MAR 2017 SALUTE
Qual è la migliore cura dopo un infarto o ictus? 29 MAR 2017 SALUTE
Medici e infermieri: 1 su 3 teme gli effetti avversi dei vaccini 29 MAR 2017 VACCINAZIONI
Inutili e dannosi: ecco la lista dei farmaci da evitare 27 MAR 2017 DENUNCIA SANITARIA
Italia, il Paese più sano al mondo 27 MAR 2017 ALIMENTAZIONE
Vaccinazioni: in piazza per la libertà di scelta 22 MAR 2017 VACCINAZIONI
“Risolvere casi difficili con l'omeopatia”: il XXII seminario internazionale di Medicina Omeopatica 22 MAR 2017 OMEOPATIA

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione