Vaccinazioni

Disabile dopo il vaccino: un'altra famiglia chiede giustizia



Vaccinazioni
La famiglia di un altro ragazzo affetto da encefalopatia epilettica post vaccinale ha annunciato una causa legale

Dopo la notizia del pronunciamento della Corte di Cassazione che ha dato ragione alla famiglia di un uomo di 37 anni di Vittorio Veneto (Treviso) diventato gravemente disabile in seguito alla vaccinazione anti-polio, la famiglia di un altro ragazzo vittoriese con la stessa malattia ha annunciato una causa legale. Vaccinato da bambino, il giovane è affetto da encefalopatia epilettica post vaccinale con grave ritardo psicomotorio e del linguaggio.

Anche in questo caso il vaccino che avrebbe scatenato la reazione avversa fu l'antipolio somministrato al bambino di quasi tre mesi allora sanissimo.

Il bimbo fu sottoposto alla prima somministrazione vaccinale, antipolio Sabin, Anti Dtp, anti epatite B, oltre che essere inserito nel "progetto pertosse". Un mese dopo il piccolo è stato ricoverato nel reparto di Pediatria dell'ospedale di Vittorio Veneto per "bronchiolite con enterocolite".

Diciotto giorni dopo la dimissione ospedaliera, nel gennaio 1993, il bambino venne sottoposto alla seconda dose di quel vaccino. Passano 27 giorni e nel corso dell'osservazione del "Progetto pertosse" il bimbo ha gravi crisi epilettiche. Il piccolo viene nuovamente ricoverato in ospedale con la diagnosi di "epilessia generalizzata in lattante". Proseguono quindi i problemi di salute ed i ricoveri. Eppure, nonostante il quadro neurologico critico, il bambino viene sottoposto al richiamo vaccinale con antipolio Sabin e anti epatite B. Intanto Il quadro clinico neurologico si aggrava progressivamente.

A fine gennaio 1994 i sanitari lo sottopongono a vaccinazione Anti MRP. Da quel momento le condizioni cliniche peggiorano drammaticamente: il bambino non parlava e non camminava più. Arriva in seguito la diagnosi: affetto da "encefalopatia epilettogena post vaccinale con ritardo psicomotorio e del linguaggio".

"Ho letto sul giornale la storia dell'altro giovane che è rimasto invalido a seguito della vaccinazione - racconta la famiglia che ha deciso ora di denunciare l'episodio - ci sono venuti i brividi perché ricalca perfettamente quella che stiamo vivendo noi". "Andremo fino in fondo".



Hai un account google? clicca su:


Prodotto Consigliato
Vaccini e Bambini. La prova evidente del danno  David Kirby   Macro Edizioni

Vaccini e Bambini. La prova evidente del danno

Gli effetti dei metalli pesanti sulla salute dei più piccoli

David Kirby

Sono davvero pericolosi i vaccini per i nostri bambini? Quali sono gli effetti dei metalli pesanti sulla loro salute? Negli anni Novanta i casi di autismo registrati tra i bambini americani hanno avuto un'impennata, passando da uno ogni 10.000 nel 1987 alla scioccante incidenza, oggi, di uno ogni 100. Questo trend coincide con… Continua »
Pagine: 472, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Macro Edizioni
9,78 € 11,50 € (-15%)
 




Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

Il tè fa bene anche alla vista 18 DIC 2017 ALIMENTAZIONE
Cibi scaduti: quali si possono mangiare? 18 DIC 2017 ALIMENTAZIONE
Paracetamolo a rilascio prolungato: prodotti sospesi dal mercato dal europeo 18 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Sui vaccini sarà possibile andare oltre l'obbligo? 18 DIC 2017 VACCINAZIONI
Glifosato: la Commissione Ue respinge le richieste dei cittadini 15 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Demenza: l'obesità aumenta il rischio 15 DIC 2017 MEDICINA PREVENTIVA
Corte Costituzionale: risarcimento danni anche per vaccini non obbligatori 15 DIC 2017 VACCINAZIONI
L'inquinamento influenza la fertilità maschile 13 DIC 2017 SALUTE
Filippine: sotto accusa il vaccino contro la dengue. Il Governo lo sospende 13 DIC 2017 VACCINAZIONI
Così la tecnologia compromette la salute degli adolescenti 13 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Troppo zucchero e caffeina nelle bevande energetiche 11 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Demenza: entro il 2050 i casi triplicheranno 11 DIC 2017 SALUTE
Sport: ecco perché protegge dalle malattie infiammatorie intestinali 6 DIC 2017 SALUTE
Tumori testa-collo: fumo e alcol aumentano le probabilità di morte 6 DIC 2017 SALUTE
Il Governo cede i nostri dati sanitari alle multinazionali (senza il nostro consenso) 6 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Bambini: troppi giochi limitano la creatività 6 DIC 2017 INFANZIA
Natale sostenibile: cosa portare in tavola? 4 DIC 2017 ALIMENTAZIONE
Vaccini contaminati, Codacons: 13 morti sospette di bambini 4 DIC 2017 VACCINAZIONI
Cancro: 800mila nuovi casi legati a diabete e obesità 1 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Fumo: quali rischi per gli occhi? 1 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Farmaci: 1 su 10 contraffatto nei Paesi a basso o medio reddito 1 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Pillole: ecco perché non bisogna spezzarle 1 DIC 2017 DENUNCIA SANITARIA
Via libera Ue al glifosato: “regalo alle multinazionali” 29 NOV 2017 DENUNCIA SANITARIA
Obesità e sindrome metabolica: mangiare velocemente aumenta il rischio 27 NOV 2017 ALIMENTAZIONE
L'inquinamento danneggia anche le ossa 27 NOV 2017 DENUNCIA SANITARIA
Cani in corsia per aiutare i malati di Sla 27 NOV 2017 SALUTE
Estratto di zafferano, una potenziale arma contro l'Alzheimer? 24 NOV 2017 MEDICINA PREVENTIVA
Cannella, un'arma contro l'obesità 24 NOV 2017 ALIMENTAZIONE
Lo sport favorisce anche la memoria 24 NOV 2017 SALUTE
Fertilità maschile: ecco i cibi alleati 22 NOV 2017 SALUTE

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione