Alimentazione

Depressione d’autunno: ecco come affrontarla

Fonte: Adnkronos



autunno
I rimedi naturali per non lasciarsi travolgere dalla ‘depressione d’autunno’ non mancano

Archiviata l’estate e il caldo, con l’autunno si scivola pian piano verso il gran freddo. Le giornate si accorciano, piove più spesso e l’energia accumulata durante le vacanze è già archiviata. L’abbronzatura è ormai un vago ricordo, anzi, ha lasciato il posto a una pelle più coriacea e acneica. Anche la tonicità conquistata grazie a passeggiate tra i boschi o a nuotate al mare, per chi non si muove con regolarità è in soffitta con gli scarponi da trekking e le pinne.

La dieta mediterranea è sicuramente un valido alleato nell’alimentazione autunnale, anche contro i malanni. E i rimedi naturali per non lasciarsi travolgere dalla ‘depressione d’autunno’ non mancano. “Il freddo non eccessivo fa bene alla salute, stimola il metabolismo e fa bruciare di più - dice il professore Michele Carruba dell'Università degli studi di Milano a IGN, testata online del Gruppo Adnkronos – approfittiamone dunque, a cominciare dalla temperatura di casa che non deve superare i 21 gradi”.

“E’ fondamentale scegliere frutta e verdura di stagione - continua Carruba - fa bene alla salute e al portafoglio. Cinque porzioni al giorno sono l’ideale. Arance e agrumi in generale, ricchi di vitamina C, ci aiutano anche contro i raffreddori di stagione. Una spremuta la mattina e una mela al pomeriggio come spuntino, ad esempio, mettono subito a disposizione zucchero ma non ingrassano”.

Anche se fa più freddo, non bisogna mai esagerare con i grassi. “La polenta ad esempio va bene, ma attenzione a non esagerare con il condimento”, afferma ancora il nutrizionista che non dice no a un quadratino di cioccolata o a un bicchiere di vino rosso. “Basta non esagerare. Uno spuntino con un po’ di pane e un quadratino di cioccolata come companatico non fa male. Come bere due bicchieri di vino rosso al giorno – sottolinea Carruba a IGN – ci vuole però sempre equilibrio”.

E’ importante anche variare, principio della tradizione mediterranea. “Ognuno hai suoi gusti ma la varietà nella nostra alimentazione davvero non manca: se non piace un tipo di verdura, ce ne sono molte altre a disposizione – aggiunge il professor Carruba con IGN - ma conta anche come cuciniamo e condiamo un alimento. Vanno benissimo i condimenti naturali, come aglio e cipolla. Oltre all’olio extra vergine d’oliva, si può scegliere poi tra aceto o limone”.

L’autunno è una stagione che regala una miriade di colori, “colori energizzanti come il rosso - afferma Loreta Terra, docente e consulente di Naturopatia con IGN – poi c’è il giallo che è la reattività e l’arancione, che è l’entusiasmo. Incamerarli a livello psicosomatico è importante”. Anche vestirsi con uno di questi colori o stendere sul letto un lenzuolo rosso ad esempio è un buon rimedio. “Per non parlare delle passeggiate, in un bosco o in parco per chi vive in città, fermandosi a guardare e ammirare la natura respirando a pieni polmoni: è davvero un toccasana. La malinconia d’autunno va esorcizzata e la cromoterapia agisce come disintossicante ed energizzante contro la depressione da cambiamento di stagione”, sottolinea Terra.

“Anche muoversi, fare sport aiuta perché fa aumentare la serotonina, quindi l’autostima. Così come visitare musei dove ammirare dei bei quadri oppure andare a teatro o al cinema, perché vedere cose belle fa senza dubbio bene”, aggiunge la naturopata.

L’autunno è anche la stagione ideale per cominciare una cura disintossicante. “Bisogna purificarsi da dentro – dice ancora Terra a IGN – lo si può fare prendendo mezzo bicchiere di linfa di betulla pura e 10 gocce di tintura madre di tarassaco, che aumentano la diuresi. Per combattere lo stress da ripresa ci si può affidare all’omeopatia, assumendo tre granuli al giorno di antiage stress per un mese. Ci sono poi gli oli essenziali, come quello di arance dolci 100% vegetale: è ideale per ‘purificare’ la stanza dove lavoriamo o dove dormiamo, si può mettere nel bagno oppure una goccia in un cucchiaino di miele per mettere a posto lo stomaco”.

Infine per prevenire l’influenza, conclude la naturopata, “ottimo è l’Oscillococcinum 200CH. Mentre contro mal di gola e le infezioni delle prime vie respiratorie, l’ideale è una goccia di olio essenziale di limone in un cucchiaino di miele o melassa”.



Hai un account google? clicca su:







Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  o o o o x  | Votazioni (2)

Articoli di Redazione

Genova: medico minaccia di morte figli di genitori free-vax. Codacons lo denuncia in procura e all’ordine dei medici 13 AGO 2018 VACCINAZIONI
Vaccini: Codacons pronto a denunciare l'associazione nazionale presidi 13 AGO 2018 VACCINAZIONI
L'Omeopatia fa bene allo sport 27 LUG 2018 OMEOPATIA
Vaccini: Tribunale di Roma proscioglie Codacons e Carlo Rienzi da accuse di diffamazione mosse da Ricciardi 14 GIU 2018 VACCINAZIONI
Colpo di scena: Ricciardi apre all’Omeopatia istituendo un tavolo tecnico 1 GIU 2018 OMEOPATIA
Giornata Internazionale dedicata alla consapevolezza del danno da vaccino 1 GIU 2018 VACCINAZIONI
A chi fa tanto paura l’Omeopatia? 30 MAG 2018 OMEOPATIA
"L'omeopatia e le sue prime battaglie". Intervista al prof. Paolo Bellavite 18 MAG 2018 OMEOPATIA
Sospensione dell'obbligo vaccinale: la proposta di legge diventa realtà 16 MAG 2018 VACCINAZIONI
ADHD: “Aumento di diagnosi dovuto al marketing, non alla medicina” 27 APR 2018 INFANZIA
Il sindacato degli insegnanti prepara il ricorso contro il decreto Lorenzin 21 AGO 2017 VACCINAZIONI
Vaccini: istanza in caso di invito al centro vaccinale 21 AGO 2017 VACCINAZIONI
Le analisi delle fiale dei vaccini 21 LUG 2017 VACCINAZIONI
Un’alternativa all’attuale decreto vaccini? "Ecco la nostra proposta" 14 LUG 2017 VACCINAZIONI
Decreto vaccini: interviene Franco Berrino 3 LUG 2017 VACCINAZIONI
Codacons, "un dirigente Glaxo può firmare atti pubblici?" 12 GIU 2017 DENUNCIA SANITARIA
Vaccini: il Codacons sta per svelare i documenti segreti dell'AIFA sulle reazioni avverse 29 MAG 2017 VACCINAZIONI
AIFA: antidepressivi per minori inefficaci e pericolosi 24 MAG 2017 DENUNCIA SANITARIA
Obbligo vaccini a scuola. Codacons: "ricorso a Corte Europea dei diritti dell'uomo" 12 MAG 2017 VACCINAZIONI
Vaccini, le famiglie a Rossi: "Chiarezza e libertà per i bambini altrimenti rinunceremo agli asili" 1 MAR 2017 VACCINAZIONI
Marzo e aprile 2017 - Seminari “Prevenzione e Cura delle patologie primaverili con: omeopatia, oligoterapia, fitoembrioterapia” 24 FEB 2017 CONVEGNI
22 Marzo 2017 – Convegno “Homeopathy in cancer treatment” 22 FEB 2017 CONVEGNI
La medicina non convenzionale fa risparmiare la Toscana 17 FEB 2017 OMEOPATIA
Come scegliere il miglior medicinale a base di erbe in commercio 15 FEB 2017 SALUTE
Bimbo con meningite in Toscana, la prova del caos vaccini? 19 DIC 2016 VACCINAZIONI
Moige: "coercitivo e discriminante l'obbligo di vaccinazione in Emilia Romagna" 25 NOV 2016 VACCINAZIONI
Codacons: mobilitazione per ottenere solo i 4 vaccini obbligatori 25 NOV 2016 VACCINAZIONI
Codacons: "incostituzionale l'obbligo di vaccinazione in Emilia Romagna" 23 NOV 2016 VACCINAZIONI
Resistenza agli antibiotici, cosa sta facendo il Governo? 22 NOV 2016 DENUNCIA SANITARIA
Veneto, PFAS e altri PFC mettono a rischio la salute 16 NOV 2016 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Redazione







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione