Vaccinazioni

Danni da vaccini, il Tar boccia i parametri uguali per tutti


CATEGORIE: Vaccinazioni

I giudici stabiliscono risarcimento per i danni esistenziali ad una ragazza con lesioni irreversibili

Non vanno risarciti tutti nello stesso modo i pazienti che hanno subito un danno dopo una vaccinazione. Il parametro uguale per tutti (12,5 percento) nel risarcire chi ha subito danni irreversibili da vaccino non è conforme alla legge. Lo ha stabilito il Tar del Lazio accogliendo un ricorso di una ragazza danneggiata in maniera irreversibile dalla vaccinazione obbligatoria. Dichiarando illegittima la riduzione ministeriale, i giudici hanno stabilito per la ragazza un risarcimento anche per i danni esistenziali, pari al 20 percento delle somme pagate in ritardo, o non pagate.

Il 23 luglio scorso, i genitori della ragazza si erano rivolti al Tar, con l'avvocato Marcello Stanca (presidente Amef), chiedendo di annullare la parte del decreto che non prevede una priorità nei pagamenti, nè una diversificazione dell'indennizzo decennale in relazione alla gravità dei danni. I giudici hanno ritenuto che «non appare conforme alla ratio della legge - si legge nella sentenza - adottare un parametro uguale per tutti», e sottolineato come la diversa rilevanza e gravità dei danni sembra invece essere presa in considerazione da un ulteriore articolo della legge «in funzione della indicazione di una misura massima e quindi sul presupposto di una ragionevole diversificazione». «Si tratta di una sentenza di portata innovativa in quanto lo Stato, caso unico, è stato condannato a pagare una multa del 20 percento delle somme pagate in ritardo, o non pagate; e questo vale per almeno 350 di 700 persone cui sono dovuti 200.000 euro di arretrati», ha detto l'avvocato Stanca preannunciando una richiesta di risarcimento «al ministro della Salute in persona, per tutti i soci Amev ingiustamente e colpevolmente pretermessi».



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  o o o o x  | Votazioni (2)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione