Omeopatia

Cos'è Cuprum Metallicum?


CATEGORIE: Omeopatia

Cos'è Cuprum Metallicum? - Rimedi Omeopatici
Cuprum Metallicum

DENOMINAZIONE E APPARTENENZA
- Nome Latino: Cuprum metallicum
- Composizione chimica: è un metallo pesante e condivide alcune proprietà con gli altri metalli pesanti.

DESCRIZIONE: è un metallo di colore rosso, molto malleabile, duttile e duro; esposto all’aria si ossida coprendosi di una patina verdastra di idrocarbonato (verde rame).

DISTRIBUZIONE: in natura si trova sotto forma di pirite di rame, allo stato di ossido e di idrocarbonato (malachite, azzurrite); è presente nella maggior parte degli alimenti vegetali ed è un costituente di importanza vitale degli organismi animali.

CENNI STORICI: in passato fu utilizzato nel trattamento del colera.

PREPARAZIONE: La preparazione omeopatica di Cuprum si ottiene per triturazione del rame metallico precipitato.

AZIONE GENERALE SPERIMENTALE E TERAPEUTICA
- Sistema nervoso: spasmi, crampi, tremori e convulsioni tonico-cloniche che interessano essenzialmente le estremità degli arti e in particolare i muscoli flessori.
- Apparato digerente: crampi gastrici e intestinali, coliche, diarrea e disturbi dispeptici.
- Apparato respiratorio: spasmi della glottide e tosse secca di tipo pertussoide.

INDICAZIONI GENERALI
E’ indicato: nei casi acuti e cronici; nei bambini; nelle donne; nei soggetti anziani o precocemente invecchiati; nelle situazioni di stress psicofisico e nelle affezioni neurologi che caratterizzate da brusca comparsa di crampi, spasmi muscolari e convulsioni; nei soggetti che presentano reazioni violente dopo somministrazione di rimedi omeopatici.

QUADRO CLINICO
• Acuto

Il quadro tossico è caratterizzato da: nausea, vomito, emolisi, necrosi epatica centrolobulare, oliguria, letargia e insorgenza di coma.
• Cronico
Il quadro tossico può essere verificata tramite lo studio del morbo di Wilson. Il morbo di Wilson o degenerazione epatolenticolare è una malattia ereditaria provocata da un difetto di ceruloplasmina e da maggiore affinità tessutale per il rame. Ne consegue un abnorme aumento del contenuto di rame nei tessuti (soprattutto fegato, nuclei della base e cornea).
Il quadro clinico è caratterizzato da: cirrosi epatica macronodulare, degenerazione dei nuclei della base con sintomi neurologici cronici (tremori, rigidità degli arti, difficoltà nella scrittura e nella parola) e alterazioni corneali, caratterizzate da un anello bruno-verdastro alla periferia della cornea.

CARATTERISTICHE CLINICHE ESSENZIALI
- Crampi, spasmi muscolari e convulsioni a brusca insorgenza.
- Affaticamento fisico e mentale in seguito a surmenage intellettivo e insonnia.
- Iperestesia, emotività e ipersensibilità ai rimedi omeopatici.

PRINCIPALI INDICAZIONI CLINICHE
1 - Prostrazione con tremito nervoso causata specialmente da tensione psichica e mancanza di sonno.
2 - Paziente irascibile, collerico, astioso; mentalmente e fisicamente ipersensibile.
3 - Crampi, convulsioni e generalmente affezioni spasmodiche; spasmi clonici che iniziano dalle dita delle mani e dei piedi; epilessia senza sintomi evidenti o in cui l’aura comincia dalle ginocchia e sale.
4 - Paralisi specialmente dei muscoli flessori (dei muscoli estensori: Plumb.) e anche della lingua.
5 - I sintomi compaiono periodicamente e a gruppi.
6 - Colera e stati colerici: il corpo è freddo, la pelle è cianotica, segni di collasso; violenti crampi a livello dell’addome e degli arti.
7 - Ripercussione di eruzioni cutanee: la pelle è scura, non c’è esantema ma ci sono sintomi cerebrali, soprattutto convulsioni.
8 - Disturbi respiratori spasmodici, specialmente pertosse: parossismi che si prolungano nel tempo con difficoltà respiratoria, cianosi e vomito violento.
9 - Suono gorgogliante, come quello di acqua versata da una bottiglia: ogni volta che beve o tossisce.
10 - Modalità:
a) peggiora dall’aria fredda, dal contatto, prima delle mestruazioni;
b) la nausea, il vomito e la tosse migliora bevendo acqua fredda (Caust.).

TESSUTI PIU' COMUNI
- Tessuti e/o le regioni del corpo verso cui il rimedio in questione ha una particolare affinità:
 NERVI [asse cerebro-spinale]. Apparato digerente. Epigastrio. Addome. Muscoli. Sangue.
- Lateralità del rimedio: Lato sinistro.

EZIOLOGIA
Soppressione intempestiva di manifestazioni eliminatorie (sudorazione ai piedi, eruzioni cutanee, esantemi); stress; sforzi intellettivi; insonnia; paure; spaventi; intossicazione cronica da piombo; abuso di ferro o di mercurio.

SINTOMI MENTALI PIU' COMUNI
Gli aspetti più caratteristici della sua personalità sono: l’eccitabilità, la labilità emotiva e l’incapacità di controllare i propri impulsi. Gli stress psicofisici, gli spaventi o la soppressione di esantemi, determinano l’insorgenza di un intenso eccitamento psicomotorio, fenomeni convulsivi, una marcata instabilità del tono dell’umore, con riso e pianto spastico, reazioni aggressive incontrollate o uno stato stuporoso.

MODALITA'
• Peggioramento

Caldo. Movimento. Emozioni mentali. Contatto.
• Miglioramento
Masticando. Pressione. Calore.


BIBLIOGRAFIA:
- "Studio di Materia Medica Omeopatica" di Lucia Gasparini
- "Decacordi e Pentacordi" di Gladstone Clarke
- "Materia Medica e Repertorio essenziale dei medicamenti omeopatici" di Shankar Phatak
- "Materia Medica Omeopatica Sinottica - 1° vol." di Frans Vermeulen



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  o o o o o  | Votazioni (1)

Articoli di L'Omeopata di Informasalus.it

Cos'è Antimonium Crudum? 11 APR 2014 OMEOPATIA
Cos'è Graphites? 24 FEB 2014 OMEOPATIA
Cos'è Digitalis Purpurea? 18 FEB 2014 OMEOPATIA
Cos'è Nux Moschata? 14 FEB 2014 OMEOPATIA
Cos'è Causticum? 12 FEB 2014 OMEOPATIA
Cos'è Cicuta virosa? 2 DIC 2013 OMEOPATIA
Cos'è Ignatia Amara? 28 AGO 2013 OMEOPATIA
Cos'è Medorrhinum? 8 MAR 2013 OMEOPATIA
Cos'è Chamomilla Matricaria? 22 FEB 2013 OMEOPATIA
Cos'è Calendula Officinalis? 11 FEB 2013 OMEOPATIA
Cos'è Staphysagria? 14 DIC 2012 OMEOPATIA
Cos'è Calcarea Phosphorica? 7 DIC 2012 OMEOPATIA
Cos'è Sepia Officinalis? 26 NOV 2012 OMEOPATIA
Cos'è Tuberculinum? 12 OTT 2012 OMEOPATIA
Cos'è Magnesia Phosphorica? 8 GIU 2012 OMEOPATIA
Cos'è Iodum? 2 GIU 2012 OMEOPATIA
Cos'è Stramonium? 27 APR 2012 OMEOPATIA
Cos'è Alumina? 10 APR 2012 OMEOPATIA
Cos'è Aurum Metallicum? 21 MAR 2012 OMEOPATIA
Cos'è Carbo Vegetabilis? 8 MAR 2012 OMEOPATIA
Cos'è Psorinum? 20 FEB 2012 OMEOPATIA
Cos'è Silicea? 11 FEB 2012 OMEOPATIA
Cos'è Kali Carbonicum? 21 GEN 2012 OMEOPATIA
Cos'è Apis Mellifica? 30 DIC 2011 OMEOPATIA
Cos'è Baryta Carbonica? 26 DIC 2011 OMEOPATIA
Cos'è Natrum Carbonicum? 21 DIC 2011 OMEOPATIA
Cos'è Dulcamara? 15 DIC 2011 OMEOPATIA
Cos'è Zincum Metallicum? 9 DIC 2011 OMEOPATIA
Cos'è Phosphoricum Acidum? 27 NOV 2011 OMEOPATIA
Cos'è Veratrum Album? 22 NOV 2011 OMEOPATIA

Tutti gli articoli di L'Omeopata di Informasalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione