Alimentazione

Contraffazione alimentare: 1 italiano su 3 chiede arresto per cibi taroccati

Fonte: coldiretti.it



cibi avariati
La crisi ha provocato nel 2013 un aumento della vendita di cibi fasulli, avariati e alterati

Cibi fasulli, avariati e alterati. Secondo 1 italiano su 3 (29%) la vendita dei prodotti taroccati dovrebbe essere punita con la pena dell'arresto; però il 63% degli italiani invece con la sospensione dell'attività.

E' quanto emerge da una Indagine Coldiretti/IXe' sull’acquisto di cibi taroccati dalla quale si evidenzia la richiesta di un inasprimento delle pene per i reati di contraffazione alimentare  che possono avere anche pericolosi effetti sulla salute.

Nel caso degli alimentari il reato è più grave perchè, spesso a differenza degli altri prodotti, la vendita di prodotti taroccati - sottolinea la Coldiretti - avviene all’insaputa dell’acquirente. Come rivela l'indagine, ad esserne vittima quest’anno è stato quasi un italiano su cinque (18 per cento).

La crisi ha provocato nel 2013 un aumento della vendita di cibi fasulli, avariati e alterati.Le difficoltà economiche hanno costretto infatti molti italiani a tagliare la spesa alimentare e a preferire l’acquisto di alimenti più economici venduti spesso a prezzi eccessivamente bassi che rischiano di avere un impatto sulla salute. Dietro questi prodotti spesso si nascondono, anche, ricette modificate, l’uso di ingredienti di minore qualità o metodi di produzione alternativi ma - denuncia la Coldiretti - possono a volte mascherare anche vere e proprie illegalità, come è confermato dall’escalation dei sequestri.

Nei primi nove mesi del 2013 sono stati sequestrati beni e prodotti per un valore di 335,5 milioni di euro in particolare con riferimento a prodotti base dell’alimentazione come la carne (24 per cento), farine pane e pasta (16 per cento), latte e derivati (9 per cento), vino ed alcolici (8 per cento), ma anche in misura rilevante alla ristorazione (20 per cento) dove per risparmiare si diffonde purtroppo l’utilizzo di ingredienti low cost, secondo le elaborazioni Coldiretti sui dati dei carabinieri dei Nas.

In altre parole - aggiunge la Coldiretti - si è verificato un aumento del 170 per cento del valore dei cibi e bevande sequestrate rispetto al 2007, anno di inizio della crisi.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

Rimedi naturali contro il dolore 8 FEB 2016 SALUTE
Francia: approvata la legge contro gli sprechi alimentari 8 FEB 2016 ALIMENTAZIONE
Chiusa l'inchiesta sullo scandalo del latte in polvere: 23 indagati 8 FEB 2016 DENUNCIA SANITARIA
Omeopatia, la costituzione sulfurica 4 FEB 2016 OMEOPATIA
Bambini, allergie triplicate. Smog sotto accusa 4 FEB 2016 INFANZIA
Tumori, la prevenzione può evitare il 40% dei decessi 4 FEB 2016 SALUTE
Bimbo narcolettico dopo il vaccino anti H1N1 3 FEB 2016 VACCINAZIONI
Lo smog aumenta il rischio di parto prematuro 3 FEB 2016 DENUNCIA SANITARIA
Allattamento al seno: maggiore diffusione salverebbe 800 mila bambini 1 FEB 2016 SALUTE
Tumori: come riconoscere i segnali del corpo 1 FEB 2016 MEDICINA PREVENTIVA
Roma, vaccino sbagliato: aperta un'inchiesta 1 FEB 2016 VACCINAZIONI
Frutta ricca di flavonoidi per perdere peso e restare in forma 29 GEN 2016 ALIMENTAZIONE
Tumori: due milioni di morti per obesità e sedentarietà 29 GEN 2016 SALUTE
Sigarette: in arrivo nuove norme e divieti per i fumatori 27 GEN 2016 ATTUALITà
Farmaci: ogni italiano ne consuma una confezione e mezzo al mese 27 GEN 2016 SALUTE
Il mal di testa lascia l'impronta: ecco la prima fotografia dell'emicrania 25 GEN 2016 ATTUALITà
Bologna, a scuola arriva il menu vegano 22 GEN 2016 INFANZIA
Troppo zucchero? Il cervello va in tilt 22 GEN 2016 SALUTE
Invalido dopo un vaccino: maxi risarcimento dopo quasi 50 anni 22 GEN 2016 VACCINAZIONI
2016, anno internazionale dei legumi 19 GEN 2016 ALIMENTAZIONE
Infertilità femminile: lo smog aumenta il rischio 19 GEN 2016 SALUTE
Bimbo invalido dopo il vaccino: ancora nessun risarcimento alla famiglia 19 GEN 2016 VACCINAZIONI
Cannabis terapeutica: via libera della Lombardia 18 GEN 2016 SALUTE
Alto Adige: confermato il premio ai medici per aumentare i vaccini 18 GEN 2016 VACCINAZIONI
Pellicce tossiche: ritirati capi per bambini 15 GEN 2016 INFANZIA
Addio alla carne: in aumento vegetariani e vegani 15 GEN 2016 ALIMENTAZIONE
Testano farmaco sperimentale in Francia: 1 morto e 5 gravi 15 GEN 2016 DENUNCIA SANITARIA
Dolore cronico? In tanti si affidano alle medicine alternative 13 GEN 2016 SALUTE
Rifiutano di vaccinare i figli: genitori condannati in Francia 13 GEN 2016 VACCINAZIONI
Terra dei fuochi: eccesso di mortalità e tumori infantili 13 GEN 2016 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione