Infanzia

Conosciamo nostro figlio e lo sappiamo proteggere?


CATEGORIE: Infanzia , Convegni

bambini
Conosciamo nostro figlio e lo sappiamo proteggere?

Oggi si scrive molto e si parla moltissimo sui bambini, ma spesso continuano ad essere indifesi e talvolta mal-trattati dalla nostra società e persino dalla nostra struttura sanitaria.

I medici e gli operatori sanitari dovrebbero difenderli, capirli, curarli e insegnare ai genitori come fare per prevenire le loro patologie e disabilità … ma è sempre così?

Io sono convinto che non solo non avvenga questo, ma che tante volte i genitori non sono neppure coscienti di quanti errori la nostra società e la nostra Sanità commettono a carico loro.
Siamo pieni di informazioni, ma con poca conoscenza.
Siamo pieni di sapere, o almeno di credere di sapere, ma abbiamo poca sapienza.

Forse i nostri padri e nonni avevano meno conoscenze e proprio per questo forse avevano meno presunzione, ma usavano il buon senso e forse, proporzionatamente, facevano meno errori di noi.
Anche oggi, però, ci sono occasioni per apprendere elementi importanti ed essenziali sia per il nostro cammino che per quello dei nostri figli.

Una di queste opportunità ci giunge dall'Associazione Ricerca sulle Cerebropotenzialità (A.R.C.: www.aerreci.org) di Verona che da più di trent'anni combatte, pur con le sue scarse risorse, per la prevenzione e la riabilitazione dei danni dello sviluppo neuropsicomotorio del neonato a rischio, del bambino e dell'adulto, con un programma sanitario globale che parte dalla diagnosi precoce e continua poi con un percorso riabilitativo personalizzato su neonati a rischio e su bambini e adulti con patologie per esiti di lesioni cerebrali.

Ora questa associazione invita le donne in gravidanza, i neogenitori, le giovani coppie e ovviamente i pediatri, ostetriche e tutti coloro che hanno a cuore la vita dei bambini, al convegno UNIVERSO BAMBINO che si terrà a Montichiari (Brescia) sabato 15 ottobre dalle ore 14.45 alle ore 19.00 presso l'auditorium GARDAFORUM in Via Trieste, 62.
Il titolo del convegno sarà: Nascita, sviluppo, salute, vaccinazioni ed educazione del bambino.

Infatti, si parlerà di:
- L'importanza dei primi tre mesi (Mario Castagnini, neurologo e riabilitatore)
- Educare fin da subito per permettere al bambino di sviluppare ogni sua potenzialità (Matteo Faberi, psicologo)
- Lo sviluppo cognitivo e del linguaggio (Sabrina Bush, psicologa)
- Vaccinazioni pediatriche: benefici e rischi (Roberto Gava, farmacologo, cardiologo, omeopata)
- I diritti dei bambini (Federico Fiumana, avvocato).


Credo che convegni di questo tipo siano utili a tutti, perché i migliori risultati per prevenire e curare i sempre più frequenti disturbi psico-fisici di molti bambini si sono ottenuti soprattutto agendo precocemente e cioè nella fascia di età compresa tra gli 1-3 mesi di vita.

La premessa per raggiungere risultati significativi rimane una diagnosi precoce che metta in evidenza anche il "sospetto" di un futuro sviluppo psicomotorio patologico. È indispensabile quindi attivare contatti con pediatri, ginecologi e ostetrici per poter individuare precocemente i casi di sospetto. I risultati dipendono dalla precocità dell'intervento e dalla messa in atto di un tempestivo, efficace e costante programma terapeutico.

Il prevenire i disturbi dello sviluppo del bambino da qualsiasi causa essi siano generati significa evidenziarne precocissimamente i segni e iniziare tempestivamente un programma di educazione-riabilitazione adeguata ed efficace.
Infatti, il massimo sviluppo del cervello, a parte il periodo in gravidanza, avviene nel primo anno di vita e in particolar modo nei primi sei mesi.

Va ricordato che il valore temporale dei primi sei mesi di vita non deve essere considerato secondo i parametri "solari", ma secondo i parametri "di sviluppo". Pertanto, i primi mesi di vita hanno un valore molto più impegnativo, perché ogni mese dei primi sei mesi di vita corrisponde a circa un anno del tempo "solare"! Ogni mese solare del secondo semestre di vita corrisponde invece a circa 6 mesi. Quindi, il primo anno di vita è importantissimo perché corrisponde ad uno sviluppo del bambino che in proporzione corrisponderebbe ad uno sviluppo che negli anni futuri avverrebbe in circa 9 anni!

Un neonato nei primi sei mesi aumenta la circonferenza del cranio 1 cm/mese e nei secondi sei mesi di 0,5 cm/mese. Nel primo anno di vita, quindi, la circonferenza aumenta di circa 9 cm e se continuasse con il ritmo dei primi sei mesi … in 10 anni avremmo una circonferenza cranica di 120 cm!
Da queste considerazioni si intuisce come i primi mesi siano veramente "speciali" per il bambino.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Roberto Gava

3 consigli per prevenire le malattie invernali dei bambini 7 DIC 2016 INFANZIA
Alcune cose che forse non sapevi sulle allergie 14 OTT 2016 INFANZIA
Quanto è importante il sonno per la salute di tuo figlio? 10 OTT 2016 SALUTE
Acido folico: la vitamina che devi assumere in gravidanza 4 OTT 2016 INFANZIA
Vaccini pediatrici: la Federazione Nazionale dei Medici dimentica i bambini danneggiati 30 LUG 2016 VACCINAZIONI
Raccomandazioni per migliorare le vaccinazioni pediatriche. La storia di Manuel 26 LUG 2016 VACCINAZIONI
Ipertensione arteriosa: come prevenirla e affrontarla? 17 GIU 2016 SALUTE
Come sospettare e correggere una debolezza immunitaria dei nostri figli 24 MAG 2016 INFANZIA
Obesità e cancro: le conseguenze della cattiva alimentazione 16 FEB 2016 ALIMENTAZIONE
Mangiare la carne fa bene o male alla salute? 12 FEB 2016 ALIMENTAZIONE
Educazione alimentare per una corretta Igiene di Vita 8 FEB 2016 ALIMENTAZIONE
SOS Alimentazione Pediatrica: dobbiamo cambiare l’alimentazione dei nostri bambini 11 DIC 2015 ALIMENTAZIONE
La verità sugli studi sul vaccino antinfluenzale 26 NOV 2015 VACCINAZIONI
Le falsità sull'AIDS: un altro inganno della nostra "Scienza Moderna"? 4 NOV 2015 DENUNCIA SANITARIA
Vaccinazioni Pediatriche: Lettera aperta al Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità 20 OTT 2015 VACCINAZIONI
Raccomandazioni per la Somministrazione di Diete Vegetali e Integrali nella Ristorazione Scolastica e Ospedaliera 17 OTT 2015 ALIMENTAZIONE
Perché voglio ammalarmi? 2 OTT 2015 MEDICINA PREVENTIVA
Importante riconoscimento alla Dr.ssa Patrizia Gentilini, oncologa e studiosa dei danni dell’inquinamento ambientale 30 SET 2015 SALUTE
Il vaccino Morbillo Parotite Rosolia in una ragazza di 30 anni 16 SET 2015 VACCINAZIONI
Solo la prevenzione può aiutarci contro le malattie cardiache e il cancro 11 SET 2015 SALUTE
Conoscere e prevenire le patologie cardiovascolari e il cancro: una proposta di cammino insieme 29 LUG 2015 SALUTE
Vaccini, non c'è una verità 10 LUG 2015 VACCINAZIONI
Vaccino anti-papillomavirus: lanciato un appello per la sospensione 8 GIU 2015 VACCINAZIONI
Il vaccino contro il morbillo: ecco in cosa dissento dal Prof. Garattini 3 GIU 2015 VACCINAZIONI
Ecco come la malattia ci insegna a vincere lo stress che l’aveva causata 30 MAR 2015 SALUTE
Prevenzione e terapia dello stress 25 MAR 2015 SALUTE
Prevenzione delle patologie pediatriche (parte seconda): importanza dell'ambiente per la maturazione del sistema immunitario infantile 18 FEB 2015 INFANZIA
Prevenzione delle patologie pediatriche (parte prima): permettiamo al sistema immunitario del neonato di maturare 16 FEB 2015 INFANZIA
Un augurio per l'anno nuovo: ridurre gli psicofarmaci pediatrici 1 GEN 2015 DENUNCIA SANITARIA
Alcune riflessioni sull'influenza, sul vaccino e sulla loro mortalità 7 DIC 2014 VACCINAZIONI

Tutti gli articoli di Roberto Gava







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione