Denuncia sanitaria

Si dimette per conflitto di interessi un oncologo di fama mondiale


CATEGORIE: Denuncia sanitaria

conflitto interessi

Conflitto di interessi. È questo il motivo che ha portato alle dimissioni dalla stampa scientifica di un oncologo americano di fama mondiale. Il Dr. José Baselga, ex capo medico del Memorial Sloan Kettering Cancer Center, si è dimesso circa dieci giorni fa dall’incarico di redattore capo del Cancer Discovery, un importante giornale scientifico, dopo aver omesso di rivelare accuratamente i suoi conflitti di interesse in dozzine di articoli su riviste mediche.

 

“Il Dr. Baselga non ha rispettato gli elevati standard relativi alla divulgazione di conflitti di interesse che l’AACR si aspetta dalla sua leadership. Di conseguenza, al Dr. Baselga è stato chiesto di dimettersi dal suo ruolo di redattore capo nella rivista”. È quanto ha spiegat o in una nota l’American Association for Cancer Research (AACR), che pubblica la rivista che Baselga stesso ha contribuito a creare e alla negli ultimi otto anni ha lavorato come editore.

 

Figura di spicco nel mondo della ricerca sul cancro, Baselga si è dimesso anche da capo ufficiale medico del Memorial Sloan Kettering.

 

Tutto è avvenuto dopo che il New York Times e ProPublica hanno rivelato che Baselga ha volontariamente omesso di rivelare milioni di dollari di pagamenti da parte di aziende farmaceutiche per decine di articoli di ricerca pubblicati. Il New York Times e ProPublica hanno rscoperto che il dottor Baselga non aveva segnalato legami con le case farmaceutiche nel 60% dei quasi 180 articoli pubblicati dal 2013 in poi. Una cifra che è aumentata ogni anno: l’oncologo non avrebbe rivelato alcun conflitto nell’87% degli articoli di giornale che ha co-scritto l’anno scorso.

 

Il Dr. Baselga contattato per un commento ha fornito la lettera di dimissioni che ha inviato all’AACR, ringraziando l’organizzazione per la sua “revisione deliberata e approfondita, e per aver affermato che la mancata divulgazione delle informazioni è stata involontaria”. “Capisco, tuttavia – ha continuato – che la situazione mi rende difficile continuare in un ruolo di leadership”.








Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

Lo zafferano frena una grave malattia degenerativa della vista 18 NOV 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Insufficienza renale acuta in gravidanza: aumentano i ricoveri 18 NOV 2019 SALUTE
Caso Avastin-Lucentis: danno da 200 milioni al Servizio sanitario nazionale 15 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Diabete: la prevenzione inizia a tavola 13 NOV 2019 ALIMENTAZIONE
L'arte fa bene anche alla salute 11 NOV 2019 SALUTE
“Ridurre la prescrizione di antibiotici”: l'appello Ocse all'Italia 8 NOV 2019 DENUNCIA SANITARIA
Psicofarmaci a bambini e adolescenti: cresce il ricorso a farmaci antidepressivi 6 NOV 2019 INFANZIA
La Toscana sarà la prima regione libera dal glifosato 4 NOV 2019 ATTUALITà
Perché le donne in menopausa non dovrebbero bere troppe bibite 4 NOV 2019 SALUTE
Galline maltrattate e potenziali rischi per la salute umana: sequestrate 9 aziende e 32.000 uova irregolari 30 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Troppo sale può favorire l'Alzheimer 28 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
Acne: una cattiva alimentazione nuoce anche alla pelle 25 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
Camminata lenta? È segno di invecchiamento precoce e rischio demenza 23 OTT 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Pesticidi in Veneto: “Viviamo oppressi da sostanze tossiche” 23 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Cellulari e cancro: “Il rapporto dell'Istituto Superiore di Sanità non garantisce la salute pubblica” 21 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Stress: ecco la risposta delle donne e quella degli uomini 18 OTT 2019 SALUTE
Decine di migliaia di medici corrotti: tre ex manager rivelano la 'strategia' Novartis 18 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Fame, obesità e diete improprie: la malnutrizione affligge i bambini 16 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
I dieci cibi più pericolosi venduti in Italia 14 OTT 2019 ALIMENTAZIONE
I PFAS interferiscono con la vitamina D e causano l'osteoporosi 11 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
“Farmaco antipsicotico fa crescere il seno agli uomini”: condanna record per Johnson & Johnson 9 OTT 2019 DENUNCIA SANITARIA
Bambini e sport: sfatiamo i falsi miti! 7 OTT 2019 INFANZIA
Gli adolescenti italiani tra poco sport, troppo alcol e social media 4 OTT 2019 SALUTE
Dieta mediterranea: il rimedio vincente per la cura del fegato grasso 25 SET 2019 ALIMENTAZIONE
Yoga della Risata: perché imparare a ridere è la chiave di tutto 23 SET 2019 SALUTE
La Germania dice “sì” alla rimborsabilità dei farmaci omeopatici 20 SET 2019 OMEOPATIA
Così l'insonnia danneggia l'intestino 20 SET 2019 SALUTE
Diabete: alcuni lavori triplicano il rischio 19 SET 2019 SALUTE
Dalla gravidanza alla terza età: così lo Shiatsu allunga la vita 19 SET 2019 SALUTE
Qualità del sonno: un parametro ignorato nei colloqui con il medico 19 SET 2019 SALUTE

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione