Vaccinazioni

In coma dopo un errore medico (vaccinazione). La Regione risarcisce quasi 2 milioni

Fonte: lastampa.it



Ragazza di Bardonecchia in coma vegetativo da quando aveva 5 anni, nel 1988, per gli effetti collaterali di una vaccinazione obbligatoria: la Cassazione ha bocciato tutti i ricorsi

La Regione Piemonte non può più aspettare e dovrà pagare 1 milione e 940 mila euro di risarcimento ad Alessandra Martinellu, la ragazza di Bardonecchia che si trova in stato vegetativo dal 1988 (ai tempi aveva 5 anni) in seguito alla colpa di un medico dell'Asl e un medico di famiglia che non seppero riconoscere e curare gli effetti collaterali di una vaccinazione obbligatoria difto-tetano.

La Cassazione ha infatti respinto tutti i ricorsi che erano stati avanzati dalla gestione liquidatoria della Regione Piemonte e la sentenza d’appello, che condannava l'ente al risarcimento deve essere ora eseguita.

La vicenda giudiziaria è iniziata nel 2003, la famiglia Alessandra è difesa dagli avvocati Stefano Bertone e Marco Bona. «È già una sconfitta essere arrivati al 2014, ora sarebbe un'ulteriore sconfitta se la Regione continuasse a non risarcire le vittime», ha commentato il titolare dello studio legale, Renato Ambrosio.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x x  | Votazioni (1)







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione