Alimentazione

Cellulite: gli alimenti ideali per combatterla


CATEGORIE: Alimentazione

cellulite
La cellulite si combatte anche a tavola

Odiata da tutte le donne, la cellulite si combatte anche a tavola privilegiando alcuni alimenti quali il salmone, la verdura di stagione ed i cereali. Fondamentale, prima di tutto, bere in abbondanza.

A fornire alcuni consigli per combattere la pelle a buccia d'arancia è Andrea Poli di Nutrition Foundation of Italy (Nfi). Il segreto, secondo l'esperto, consiste nell'introdurre nella dieta alimenti genuini, ideali per combattere l'infiammazione degli strati profondi della pelle, causa della cellulite.

Un aiuto è fornito in primo luogo dai cereali integrali che combattono la pigrizia intestinale, a cui sono soggette in modo particolare le donne. Un intestino poco regolare ostacolando l'afflusso di sangue agli arti interiori favorisce infatti la cellulite. Inoltre i cereali hanno un indice glicemico basso, ovvero rilasciano lentamente gli zuccheri ed evitano picchi di insulina, causa dell'ingrossamento delle cellule adipose. Per combattere i fastidiosi cuscinetti, via libera dunque a pasta o riso integrale, orzo e farro.

Un alleato nella lotta contro la cellulite è anche il pesce che ha il vantaggio di fornire iodio, minerale che partecipa alla sintesi degli ormoni tiroidei, stimola il metabolismo e favorisce la trasformazione dei grassi e degli zuccheri in energia. Come ha spiegato Andrea Poli, “il pesce grasso, come il salmone, garantisce poi un apporto di acidi grassi polinsaturi della serie omega3 che sono tra le migliori armi di cui possiamo disporre, a tavola, per combattere l'infiammazione dei tessuti del nostro organismo”.

Importante è poi il consumo di verdura e frutta. Tra le verdure sono consigliate quelle dai colori vivaci in quanto contengono più antiossidanti e sono dunque dotate di un'azione antinfiammatoria naturale. Tra la frutta preferiamo il rosso. Fragole, ciliegie, lamponi e more, sono ricchi di flavonoidi e vitamina C che rafforzano le pareti dei vasi sanguigni, riducendo la permeabilità da cui dipende la fuoriuscita dei liquidi che gonfiano e congestionano i tessuti cellulitici.

La regola d'oro è quella di introdurre molti liquidi nell'organismo, per facilitare l'eliminazione di quelli accumulati nella pelle a materasso. Eppure molte donne non avvertono lo stimolo della sete e non riescono pertanto a bere un litro e mezzo d'acqua al giorno, come raccomandato dagli esperti. Si può dunque aumentare l'apporto d'acqua con la dieta, mangiando più verdure e cibi che  contengono acqua in quantità (zucchine, pomodori, spinaci, lattuga, anguria, pompelmo, pesche).



Hai un account google? clicca su:







Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione InformaSalus.it

A casa o a fare la spesa durante l'orario di lavoro: medici e infermieri denunciati 16 GEN 2019 DENUNCIA SANITARIA
Non solo sport: anche la sauna fa bene al cuore 14 GEN 2019 MEDICINA PREVENTIVA
Perché non dovremmo mai farci mancare lo zenzero 14 GEN 2019 ALIMENTAZIONE
“Avvelenati noi ed i nostri figli”. La nuova denuncia delle mamme no PFAS 14 GEN 2019 DENUNCIA SANITARIA
I cinque consigli dell'OMS per una dieta sana 11 GEN 2019 ALIMENTAZIONE
Venezia: cibo scaduto nelle mense dei bambini a scuola 9 GEN 2019 DENUNCIA SANITARIA
Si dimette per conflitto di interessi un oncologo di fama mondiale 7 GEN 2019 DENUNCIA SANITARIA
Paralizzata dopo il vaccino vince due cause contro il Ministero della Salute 7 GEN 2019 VACCINAZIONI
Possibile rischio cancro: ritirato dal mercato europeo un tipo di protesi al seno 21 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
Bimbi e Natale: il decalogo dei pediatri 19 DIC 2018 INFANZIA
ISS: si dimette Ricciardi. Era stato accusato di conflitto d'interessi 19 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
Mal di schiena? Un'epidemia. “La chiropratica può fare molto” 17 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
Tumori: il 4% dei casi causati dal sovrappeso 13 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
Rischio infarto con le carni rosse: ecco perché 13 DIC 2018 ALIMENTAZIONE
Incidenti stradali: killer principale di giovani e bambini 12 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
Cassazione: "Le linee guida per i medici non sono assolute”. Anche per i vaccini? 12 DIC 2018 SALUTE
Le 20 regole per evitare il diabete 10 DIC 2018 MEDICINA PREVENTIVA
Ridurre l'inquinamento può salvare un milione di vite 10 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
La Toscana aggiorna e potenzia la rete delle cure palliative 7 DIC 2018 SALUTE
Pubertà precoce: sotto accusa i cosmetici delle mamme 7 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
Giulia Grillo ha revocato tutti i membri non di diritto del Consiglio superiore di Sanità 5 DIC 2018 SALUTE
Sanità, D’Anna (Biologi): “Fare luce su ipotesi conflitto interesse a carico di Walter Ricciardi” 5 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
Insalate in busta contaminate da batteri resistenti agli antibiotici 3 DIC 2018 ALIMENTAZIONE
Asma: più a rischio i bambini in sovrappeso 30 NOV 2018 INFANZIA
Dieci allarmi alimentari al giorno nel 2018 30 NOV 2018 ALIMENTAZIONE
Sistema immunitario: conta soprattutto lo stile di vita 30 NOV 2018 SALUTE
Implant Files: giornalisti denunciano lo scandalo delle protesi killer 28 NOV 2018 DENUNCIA SANITARIA
Come affrontiamo lo stress: ecco cosa danneggia il cervello 28 NOV 2018 MEDICINA PREVENTIVA
Morbillo, coperture vaccinali ed epidemie: cosa dicono veramente i dati? 26 NOV 2018 VACCINAZIONI
Gas serra, nuovo record e nessun segnale positivo 26 NOV 2018 ATTUALITà

Tutti gli articoli di Redazione InformaSalus.it







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione