Salute

Celiachia ed omeopatia: connubio possibile, anzi auspicabile!

Fonte: Il Granulo


CATEGORIE: Salute , Omeopatia

Sempre più pazienti celiaci ci riferiscono che medici operanti in Centri specialistici ospedalieri li mettono in guardia dall’usare rimedi omeopatici per la possibile presenza di residui di glutine nell’alcool e addirittura nel lattosio di cui sono costituiti gocce e granuli. Lo stesso avvertimento, in più riprese, è stato dato dall’AIC, l’Associazione Italiana Celiachia. La FIAMO condivide la preoccupazione di tutelare al massimo la salute dei pazienti e proprio per questo si è assunta l’incarico di fare chiarezza su questo tema, che riguarda un gran numero di pazienti.

Molti di questi pazienti si curano abitualmente con l’omeopatia. Certamente, in presenza di una simile patologia, l’omeopata consiglierà il mantenimento della dieta, e somministrerà in modo acuto o cronico dei medicinali omeopatici. Ci sono dei rischi in queste somministrazioni? Per fare chiarezza abbiamo richiesto alle principali aziende produttrici di prodotti omeopatici una dichiarazione di Assenza di Glutine: abbiamo ricevuto dichiarazioni ufficiali dai Laboratoires Boiron, dal Cemon, per i prodotti a marchio Unda e Dynamis, da Loacker per i prodotti Loacker Remedia e DHU, da Dolisos, da Oti, da Guna.

Sul sito Fiamo potete trovare le dichiarazioni originali, che qui ci limitiamo a riassumere. Rispetto all’eccipiente, tutte le aziende concordano sull’escludere da gocce e granuli la presenza di glutine. In particolare l’alcool etilico delle preparazioni liquide proviene generalmente dalla barbabietola; nel caso del Cemon il bioalcool è ottenuto dalla fermentazione del grano che per il tipo di preparazione a cui è sottoposto (distillazione) risulta completamente privo di glutine.

Gli eccipienti dei granuli, lattosio e saccarosio, hanno un grado di purezza che li rende totalmente sicuri. Anche le capsule vegetali per i prodotti OTI e gli sciroppi Loacker sono garantiti glutin free.

Diverso è il problema delle compresse: Dolisos usa solo lattosio, saccarosio e stearato di magnesio, quindi garantisce l’assenza di glutine. Loacker Rimedia-DHU utilizza per la maggior parte delle compresse anche amido di frumento, con presenza di glutine. Va precisato peraltro che per i farmaci convenzionali si considerano sicuri tutti i medicinali, anche quelli contenenti amido di frumento, perchè si valuta che la quantità di gliadina contenuta, ad esempio, in una compressa da 1 gr. può arrivare al massimo a 0,156 mg, quantità notevolmente inferiore a quella che potrebbe essere assunta con i prodotti dietoterapeutici.

Rispetto invece alle materie prime, se i prodotti derivano da piante che in origine contengono tale sostanza, il glutine può essere presente nelle Tinture Madri e nelle preparazioni a basse diluizioni (Boiron e Dolisos specificano che si tratta di diluizioni fino alla D3 per Avena, Fagopyrum, Secale, Hordeum, Triticum, Glutein e Cereales germèes).

Quindi nessun allarmismo: si prenda finalmente atto di queste certificazioni e si passi a fornire un’informazione più seria e documentata, nell’interesse dei pazienti che con beneficio si curano con la medicina omeopatica.

Note:
La celiachia è l'intolleranza permanente ad una proteina del glutine, la gliadina, che innesca nel paziente una reazione immunitaria che danneggia la mucosa intestinale. ll glutine è presente nel frumento, segale, orzo, farro, kamuth, tabulè, sorgo, avena.
Non ne contengono: mais, riso, soia, miglio, fecola di patate. L’attuale incremento nella diffusione della patologia sembra legata al processo di selezione e mutazione del grano che dalla forma diploide, con due cromosomi, è passato alla forma esaploide, con sei cromosomi, con un contenuto in glutine enormemente maggiore.



Hai un account google? clicca su:





Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Antonella Ronchi

Fiamo segnala: 'insegnamento dell'omeopatia a personale non medico' 1 FEB 2016 OMEOPATIA
Vaccinazioni e comunicazione: la dichiarazione degli omeopati italiani 23 NOV 2015 VACCINAZIONI
Le bufale di Garattini sull’omeopatia. Smentiamo e vi diciamo perché 4 NOV 2015 OMEOPATIA
Vaccini e Omeopatia: se viene negato il pluralismo nella medicina 23 OTT 2015 VACCINAZIONI
Omeopatia: un importante progetto europeo a tutela dei cittadini 14 APR 2014 OMEOPATIA
L'Omeopatia e le sue prime battaglie. Saperne di più per una scelta responsabile 3 GEN 2014 OMEOPATIA
Il Treno Sbagliato 18 AGO 2013 OMEOPATIA
Omeopatia: conoscersi, curarsi, guarire 7 GEN 2013 OMEOPATIA
Il tradimento di Ippocrate. La medicina degli affari 7 DIC 2012 RECENSIONI
Il decreto Balduzzi ed i medicinali omeopatici 27 SET 2012 OMEOPATIA
Omeopatia: conoscersi, curarsi, guarirsi 27 GEN 2012 RECENSIONI
Comunicato in relazione alla tragica vicenda del bimbo deceduto a Tricase 24 OTT 2011 OMEOPATIA
Influenza e Omeopatia - Lettera al Ministro Fazio 9 GEN 2011 OMEOPATIA
Le medicine omeopatiche? Sicure ed affidabili 16 DIC 2010 OMEOPATIA
Omeopatia e pregiudizio, la parola al presidente della FIAMO 8 NOV 2010 OMEOPATIA
Solo medici laureati ed abilitati possono esercitare l’omeopatia 15 SET 2010 OMEOPATIA
Influenza e Omeopatia di Vincenzo Mengano 7 GIU 2010 RECENSIONI
Boiron vs Garattini - Omeopatia o medicina tradizionale? 26 MAG 2010 OMEOPATIA
Svizzera: referendum popolare (67% di sì) fa entrare l’Omeopatia nella Costituzione 24 MAG 2010 OMEOPATIA
Stregoni alla riscossa 18 MAG 2010 OMEOPATIA
Scienza ed informazione: l’enigma della Medicina Omeopatica. Quell’“acqua fresca” dalle strane proprietà 18 MAR 2010 OMEOPATIA






Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione