Omeopatia - Casi Clinici

17/09/2018

Aceticum acidum del trattamento omeopatico di ansia a depressione. Un caso clinico

di Tiziana Frongia

Fonte: Il Medico Omeopata



omeopatia

1-7-1996

 

Michela, 39 anni, infermiera. "Ho tanti disturbi, non so da dove iniziare. Soffro di depressione da tanti anni. Soffro di insonnia: mi sveglio tante volte durante la notte. Ho tentato il suicidio con farmaci e superalcolici. Mio padre era un etilista, l'ho sempre detestato. Ècolpa sua se io bevo. Lui beveva vino mentre io bevo birra. Il vino mi fa schifo. Solo l'odore mifa vomitare. Mi bevo, 3, 4 birre a pasto. Non posso bere a digiuno perché mi viene nausea e vomito.

 

Non sopporto i miei familiari. Amavo mia nonna. Quando è morta ho tentato il suicidio; era un periodo disastroso. Nello stesso periodo è morta una mia cugina; morendo mi  ha  chiesto di accudire i suoi figli. Mi sono sentita morire per la responsabilità. Poi è morta un'amica di mia sorella ed io ho avuto paura per mia sorella. Era distrutta dal dispiacere. Ecco, vede, tratto male mia sorella, ma sono molto apprensiva per lei e per gli altri familiari. Ho il terrore che muoiano, come per i pazienti. Il lavoro lo prendo troppo sul serio. L'angoscia per i malati me la porto anche a casa. Appena arrivo a casa telefono. Continuo a pensare a loro, se c'è qualcuno che sta soffrendo o sta per morire.

 

Bevo se ho problemi che non posso risolvere. Non voglio pensare. Voglio stare a letto, in camera mia, sola. Non esco oramai da tanto tempo. Esco solo per andare in ospedale. Ho paura della gente. Ho paura del chiuso. Ho paura del dolore fisico. Appena mi arriva un dolore alle ossa prendo subito un analgesico. Sa, ho l'ernia del disco. Mi faccio schifo, sono magra; tremo come una foglia. Non mi sento donna. Ho i capezzoli retratti per una una forma di fibrosi e ogni tanto esce un liquido simile a pus.

 

Prendo la pillola per le mestruazioni, che sono abbondanti e molto dolorose. Soffro molto il freddo. Ho il piumone a letto anche d'estate. Sudo moltissimo: mi bagno tutta. Soffro di diarrea, mi butta giù. Talvolta sono stata anche stitica. Bevo moltissima acqua, anche tre litri. Dormo bene sull'addome".

 

Repertorizzazione:

MINO: anxiety family, about his MINO: fear approaching; others;

of MINO: fear; people, of, anthropophobia GENERALITIES: food and drinks: beer desire GENERALITIES: weakness, enervation; diarrhea, from FEMALE: menses; copious

STOMACH: thirst extreme STOMACH: thirst large quantities for

 

Prescrizione:

ACETICUM ACIOUM 200K

23-8-96

Non ho più l'angoscia. Ho eliminato il Tavor per dormire. Ho diminuito la birra. Appena preso il tubetto mi si è gonfiato il pollice della mano destra; avevo forse un dolore e un alone rosso. Mi ha ricordato una volta che ero stata punta dagli insetti e mi ero gonfiata tutta. Poi mi si è risvegliata una artite scapolo-omerale a sinistra, che avevano avuto otto anni fa. Ora mi è venuto un dolore pungente. Avevo difficoltà ad alzare il braccio, come se fosse una parlaisi, una pugnalata sull'articolazione. Però è durata solo una settimana. Ho fatto due turni di notte in ospedale, mi stava ritornando l'angoscia, ma meno di prima. Quando sono sola, nel turno di notte, mi viene la tachicardia e mi aumentano i tremori. Non sopporto la caposala che non è gentile  con  gli ammalati. Non sopporto le violenze psicologiche delle persone che stanno più in alto di me. Adesso mi piace stare in compagnia. Se ne sono accorti tutti. Mi sento più forte.

 

Prescrizione:

ACETICUM ACIOUM 35 K

 

4-10-96

Sto tornando a bere. Mi lascio andare. Non me ne frega di niente. Non riesco ad essere indifferente agli ammalati. Vorrei essere cattiva perché le persone cattive stanno bene. Ad essere buoni ci si rimette sempre. Ho di nuovo l'angoscia, la tremarella. Mi sento stanchissima; spossata. In reparto è morto un giovane di 40 anni per carcinoma polmonare. Pregavo perché non soffrisse.

Rimanevo da lui quando era solo. Non volevo che rimanesse solo. Vorrei non soffrire per gli altri, ma non ci riesco. Mi è tornata l'insonnia. Ho risvegli continui. Avevo un po' di senso di soffocamento come quando facevo i bagni al mare. Poi non ne ho più fatti. Non ho più né nausea, né vomito, né diarrea.

 

Prescrizione:

ACETICUM ACIOUM MK

 

18-5-97

Mi sento decisamente meglio. Sto bevendo solo una birra ai pasti. Vivo al momento, non mi porto più a casa il bagaglio della giornata. Mi si sono risvegliati i vecchi disturbi reumatici. Un dolore e un gonfiore al ginocchio sinistro. Mi si sono bloccata per due giorni. Mi è tornata una debolezza al polso destro; se faccio uno sforzo poi non regge più. Mi è tornato anche un formicolio ai piedi. Adesso ho la sensazione di caldo ai piedi e alle mani, come se friggessero; a pensare che li ho sempre avuti freddi; anche in estate. Pensi ho già levato il piumone quest'anno e siamo solo a maggio. Non ho più la tremarella; mi è venuta solo un giorno durante il mestruo. A proposito: mi sono dimenticata di dirle soffrivo di pressione alta (170-180 su 110). Adesso ho 120-70, mi sembra di essere tornata ragazzina. Allora ero ipotesa, avevo paura di svenire. Ho paura di tutte le cose che mi possono danneggiare. Pensi, ho paura persino delle esplosioni. Non riuscirei mai a vivere ai piedi del Vesuvio.

Sono tornata la Michela che ero. Mi sto muovendo. Sto uscendo con gli amici. Pensi sono andata alla prima comunione dei miei nipoti! Non volevano credere ai loro occhi. Erano anni che non partecipavo alle riunioni di famiglia. Stavo sempre a letto.

 

Prescrizione:

ACETICUM ACIOUM 35 K

 

19-10-97

Viene a visitarsi la sorella di Michela. Mi dice che Michela è stata male nel mese di agosto quando io ero in ferie. Ha avuto una crisi nervosa dopo il suicidio della figlia del suo padrino. Era isterica. Trattava male tutti e faceva pesare tutto quello che faceva come se lavorasse solo lei. Era tornata a bere sette birre al giorno. Le erano tornati i dolori alle spalle. Le ho somministrato un tubo di Acidum aceticum MK ed è stata subito bene; non ha più tremori. L'umore è stabile; non è stanca. A settembre abbiamo girato l'Italia in macchina. Non ha bevuto neanche un birra. Beve sempre molta acqua. Da qualche giorno le sono tornati i dolori alle spalle e in reparto sembra ancora fragile. Si aspetta i complimenti degli altri come quando a casa cucina qualcosa.

 

Le prescrivo:

ACETICUM ACIOUM XMK

 

25-3-98

Rivedo la sorella di Michela. Mi dice che Michela è un'altra persona. Non beve più birra: beve sempre molta acqua. E' attiva. Ha mille interessi. La sera fa volontariato. Ha molta voglia di fare. Non tratta più male gli altri. L'umore è buono e non ha più i dolori alle spalle. Anche che l'ernia al disco prima o poi se la farà operare. Mi manda i saluti e un abbraccio. Appena avrà un po' di tempo passerà a trovarmi

 

21-10-98

E' venuta Michela ad accompagnare la sorella. La sua apparizione parlava per lei. Sorridente, ingrassata, vestita in modo accurato. Sta bene. Non beve nessun alcolico.








Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Tiziana Frongia

Un caso di glaucoma trattato con il rimedio omeopatico Carcinosinum 10 SET 2018 OMEOPATIA - CASI CLINICI

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione