Alimentazione

Carbone vegetale attivo

Fonte: Promiseland.it


CATEGORIE: Alimentazione , Salute

carbone attivo
Il carbone attivo permette di eliminare tramite l’intestino molte sostante dannose

Del carbone vegetale attivo e del suo utilizzo si parlava già nel papiro d’Ebers, nel 1550 a.C. Ma è solo nel XVIII secolo che cominciarono ad essere studiate le sue proprietà assorbenti di varie sostanze.

L’Adsorbimento (da non confondere con l’absorbimento) è un fenomeno fisico che permette di imprigionare atomi e molecole libere nei pori di un elemento solido, come nel carbone. In 500 grammi di carbone attivo ci sono 50 miliardi di pori, da cui le sue eccezionali capacità.

Al giorno d’oggi il carbone vegetale è prodotto a partire dal legno del pino o dalla torba, dopo esser stato calcinato ad alta temperatura ed in assenza d’aria (carbonizzazione) esso è bruciato una seconda volta in presenza di vapore acqueo, aria o gas (attivazione) al fine di aumentarne il potere di assorbimento.

Il carbone attivo permette di eliminare tramite l’intestino molte sostante dannose, tra cui anche batteri, virus e tossine o tossiche come additivi alimentari, gas tossici, residui di medicinali, stupefacenti, prodotti chimici agricoli, detergenti e solventi organici; serve a disintossicare il tubo digerente e il sangue.

Il suo uso è consigliato per risolvere problemi digestivi come gonfiore, diarrea, colite, digestione difficile, lo si può assumere all’insorgere dei problemi o, come in questo periodo di feste, in via preventiva. Se il problema è cronico il trattamento a base di carbone deve essere affiancato da un attento esame del disturbo e delle cause nel loro complesso.

Il carbone può accompagnare una cura disintossicante, in caso di intossicazione alimentare (salmonella, stafilococco, listeria), di intossicazione da medicinali o di avvelenamento da sostanze tossiche. La sua efficacia dipende dalla rapidità con la quale si interviene, deve essere assunto subito dopo l’intossicazione in attesa dell’arrivo del medico o del trasporto in ospedale.

Si presenta in polvere (la più efficace: da prendere con dell’acqua), granuli o compresse (le più pratiche da portare in viaggio).

A seconda dell’importanza dei sintomi si possono assumere da due a sei cucchiaini di polvere (da quattro a sei compresse) per disturbi digestivi cronici, disintossicazione da tabacco, droghe o alcol, da prendere in due volte nell’arco della giornata e lontano dai pasti, o un’ora prima o due ore dopo. La cura può protrarsi per tre settimane ed essere ripetuta. Se dovesse subentrare costipazione si consiglia di abbinare uno o due cucchiaini di semi di psyllium quando si prende il carbone.

In previsioni di cambiamenti di alimentazione o di libagioni importanti, come è il caso durante le feste, può essere usato per prevenire disturbi digestivi assumendo un cucchiaino di polvere, o una compressa, prima e dopo i pasti.

In caso di intossicazione si assumono dai 25 ai 50 grammi per un adulto e un grammo per chilo di peso nei bambini ogni quattro-sei ore per uno o due giorni. Un cucchiaio ha una capienza di cinque grammi.

Anche il carbone attivo necessita di precauzioni d’uso, in caso di trattamenti con medicine o di assunzione di pillola contraccettiva si avrà cura di distanziare di tre ore le due diverse assunzioni. Non si somministra in alcun caso a qualcuno che abbia perso conoscenza o sia in preda a delle convulsioni.








Commenta l'articolo Commenta l'articolo Commenti (0)  |  Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa  Vota l'articolo
  x x x x x  | Votazioni (0)

Articoli di Redazione

Merendine e bevande, ‘senza zucchero’ non significa senza problemi 24 APR 2019 ALIMENTAZIONE
Spese mediche: in difficoltà 1 italiano su 5 8 FEB 2019 DENUNCIA SANITARIA
Burioni, Grillo e Renzi firmano patto per scienza. “Colossale presa in giro” 11 GEN 2019 DENUNCIA SANITARIA
Vaccini, D'Anna (Biologi): "Basta chiacchiere e petizioni, scienziati e istituzioni tirino fuori analisi farmacovigilanza" 3 GEN 2019 VACCINAZIONI
Un Natale sereno anche per gli animali 21 DIC 2018 ANIMALI
Anche Nature riporta la notizia delle analisi del Corvelva sui vaccini 17 DIC 2018 VACCINAZIONI
Vaccini: tutti i rapporti tra Ricciardi e le case farmaceutiche 10 DIC 2018 DENUNCIA SANITARIA
In vaccino... veritas 7 DIC 2018 VACCINAZIONI
Vaccini pediatrici. La vittoria di Kennedy contro l’HHS 5 DIC 2018 VACCINAZIONI
La vita di Timothy Field Allen [Maestro dell'Omeopatia] 30 NOV 2018 OMEOPATIA
Omeopati: "Tra visite lampo e fake news medicina perde di vista l'uomo" 5 OTT 2018 OMEOPATIA
Vaccini: non basta l’efficacia, ci vuole anche la sicurezza 3 OTT 2018 VACCINAZIONI
Genova: medico minaccia di morte figli di genitori free-vax. Codacons lo denuncia in procura e all’ordine dei medici 13 AGO 2018 VACCINAZIONI
Vaccini: Codacons pronto a denunciare l'associazione nazionale presidi 13 AGO 2018 VACCINAZIONI
L'Omeopatia fa bene allo sport 27 LUG 2018 OMEOPATIA
Vaccini: Tribunale di Roma proscioglie Codacons e Carlo Rienzi da accuse di diffamazione mosse da Ricciardi 14 GIU 2018 VACCINAZIONI
Colpo di scena: Ricciardi apre all’Omeopatia istituendo un tavolo tecnico 1 GIU 2018 OMEOPATIA
Giornata Internazionale dedicata alla consapevolezza del danno da vaccino 1 GIU 2018 VACCINAZIONI
A chi fa tanto paura l’Omeopatia? 30 MAG 2018 OMEOPATIA
"L'omeopatia e le sue prime battaglie". Intervista al prof. Paolo Bellavite 18 MAG 2018 OMEOPATIA
Sospensione dell'obbligo vaccinale: la proposta di legge diventa realtà 16 MAG 2018 VACCINAZIONI
ADHD: “Aumento di diagnosi dovuto al marketing, non alla medicina” 27 APR 2018 INFANZIA
Il sindacato degli insegnanti prepara il ricorso contro il decreto Lorenzin 21 AGO 2017 VACCINAZIONI
Vaccini: istanza in caso di invito al centro vaccinale 21 AGO 2017 VACCINAZIONI
Le analisi delle fiale dei vaccini 21 LUG 2017 VACCINAZIONI
Un’alternativa all’attuale decreto vaccini? "Ecco la nostra proposta" 14 LUG 2017 VACCINAZIONI
Decreto vaccini: interviene Franco Berrino 3 LUG 2017 VACCINAZIONI
Codacons, "un dirigente Glaxo può firmare atti pubblici?" 12 GIU 2017 DENUNCIA SANITARIA
Vaccini: il Codacons sta per svelare i documenti segreti dell'AIFA sulle reazioni avverse 29 MAG 2017 VACCINAZIONI
AIFA: antidepressivi per minori inefficaci e pericolosi 24 MAG 2017 DENUNCIA SANITARIA

Tutti gli articoli di Redazione







Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione